EmpoliFC: domani la ripresa dei lavori

EmpoliFC: domani la ripresa dei lavori

Dopo un lungo tour de force, gli azzurri godono oggi di una giornata di riposo. La truppa allenata da mister Pillon tornerà nel pomeriggio di domani per il primo allenamento in vista del match sul sempre difficile campo di Bari.   Alla ripresa dei lavori dovranno essere valutate le condizion

Commenta per primo!

Dopo un lungo tour de force, gli azzurri godono oggi di una giornata di riposo. La truppa allenata da mister Pillon tornerà nel pomeriggio di domani per il primo allenamento in vista del match sul sempre difficile campo di Bari.   Alla ripresa dei lavori dovranno essere valutate le condizioni di Antonio Buscè che ha dovuto abbandonare anzitempo il campo nel match contro il Varese: anche per il napoletano si tratta di un problema al flessore, un “male” che ultimamente sta attanagliando un po’ troppo atleti.   Con Buscè saranno sicuramente assenti alla seduta di allenamento anche i vari Coralli, Ficagna e Coppola. Tra questi il centrocampista ex Parma è quello che avrà i tempi di recupero più brevi, al “San Nicola” però non ci sarà nemmeno lui. Come noto per Coralli ci saranno quasi due mesi di stop mentre Ficagna dovrebbe rientrare in gruppo nella settimana che porterà al match contro il Toro. Domani non ci saranno nemmeno i due nazionali Under21 Saponara e Mori che completeranno con l’incontro di martedì a Rieti (avversario dell’Italia la Turchia) l’ennesima parentesi azzurro nazionale. Ovviamente ci sarà da capire come rientrerà Saponara poiché nei giorni scorsi è stato anch’egli vittima di un infortunio muscolare.   Dovrebbero rientrare i due nazionali georgiani e per Levan si prospetterà una settimana importante giacché molto probabilmente sarà lui a scendere in campo dal primo minuto contro i galletti pugliesi. In gruppo ci sarà finalmente anche Flavio Lazzari. Brugman non sarà a disposizione per il Bari ma il giovane uruguagio è comunque sulla via della guarigione.   Finalmente il nuovo tecnico azzurro, Bepi Pillon, avrà una settimana “intera” per poter lavorare e plasmare al meglio la squadra in vista di una gara non semplice contro una squadra che ha diversi problemi ma che potrebbe essere (al di la di giocare in casa) più libera mentalmente degli azzurri. Una gara, va da se, da non sbagliare perché per quanto si possa ancora far finta di non guardare la classifica, alla fine questa potrebbe essere pericolosa.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy