Fabrizio Corsi: ” Chi suona il violino ottiene vantaggi”

Fabrizio Corsi: ” Chi suona il violino ottiene vantaggi”

Sono da 20 anni in questo mondo e ogni tanto mi capita di partecipare a questo campionato, forse ho un atteggiamento troppo conciliante con il sistema. La pressione la sto togliendo un po’ troppo, mentre i dirigenti che usano il violino ottengono dei vantaggi. “. Così il presidente dell’Empoli, Fab

Commenta per primo!

corsiSono da 20 anni in questo mondo e ogni tanto mi capita di partecipare a questo campionato, forse ho un atteggiamento troppo conciliante con il sistema. La pressione la sto togliendo un po’ troppo, mentre i dirigenti che usano il violino ottengono dei vantaggi. “. Così il presidente dell’Empoli, Fabrizio Corsi, intervenuto sulle frequenze di Radio Deejay. Il riferimento del numero uno toscano è al tecnico della Roma, Rudi Garcia, che mimò il gesto del violino durante Juventus-Roma di campionato. “Tecnologia? Fattore positivo se ci arriviamo, se l’Empoli si salva li pago volentieri 300 mila euro. Ma non è l’episodio cardine – prosegue Corsi – quello su cui bisogna discutere, ma la gestione intera della partita. Si incomincia a distribuire falli e cartellini in modo non equo. Noi e l’Udinese siamo squadre non contente degli arbitraggi, con la differenza però che il patron Pozzo è una voce autorevole, mentre io no”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy