Fabrizio Corsi: “Orgoglioso di aver ripreso Saponara. Un errore su Paredes e Zielinski”

Fabrizio Corsi: “Orgoglioso di aver ripreso Saponara. Un errore su Paredes e Zielinski”

Il suo Empoli quest’anno è da record, ma il presidente Corsi preferisce tenere i piedi per terra. Giovani, ma non solo, perché il progetto a lunga scadenza prevede anche nuove strutture, stadio in primis. Intanto il presente parla di 30 punti e settimo posto al giro di boa: “Che emozione leg

Commenta per primo!

corsiIl suo Empoli quest’anno è da record, ma il presidente Corsi preferisce tenere i piedi per terra. Giovani, ma non solo, perché il progetto a lunga scadenza prevede anche nuove strutture, stadio in primis. Intanto il presente parla di 30 punti e settimo posto al giro di boa: “Che emozione leggere Sacchi che  parla di NapoliFiorentinaSassuolo e Empoli – si legge nelle pagine de La gazzetta dello sport – come realtà che cercano di imporre il proprio sapere al di là dell’inesperienza e degli investimenti: essere nei suoi pensieri mi riempie di orgoglio. Nel 2012 siamo stati a un passo dalla Lega Pro ma siamo rimasti a galla. Abbiamo imparato a gestire le sconfitte e a ripartire. Guai però a dimenticare le nostre radici. Squadre come l’Empoli insegnano al calcio italiano a credere nei giovani e a monitorare con più attenzione le categorie inferiori. Basta prendere gli scarti dagli altri campionati. Il Carpi non è in A per caso. E il Crotone continua a trasformare ragazzi di talento in potenziali stelle. Questo è il calcio che dobbiamo valorizzare. Provo tristezza nel vedere Antonio Conte la domenica in tribuna a seguire sfide dove in campo ci sono solo due-tre italiani. Dobbiamo ribellarci a questa realtà anche se, ormai, anche le proprietà stanno diventando delle multinazionali”.   Un acquisto di cui andare orgoglioso: “Aver ripreso Saponara dopo la sua parentesi al Milan. Una scelta un po’ folle ma che ha pagato. Il ragazzo ad agosto tornerà in un grande club e stavolta non entrerà dalla porticina di servizio ma dal portone principale. Juve e Napoli lo stanno corteggiando.Ci sono cinque-sei giocatori di A che piacciono a tutti. E visto che Dybala e Insignenon sono in vendita è chiaro che Saponara è destinato a essere una primissima scelta. Però c’è un dato clamoroso che vi regalo: le partite dell’Empoli quest’anno le vedono anche i dirigenti delle società di Premier League. E Saponara piace. Eccome se piace. Tonelli? Se arriverà l’offerta giusta lo lasceremo libero. Non tradisco la parola data. Zielinski purtroppo è dell’Udinese e Paredes è della Roma. Ho sbagliato io. Dovevo pretendere di inserire la possibilità di riscatto per i due talenti. Anche altissima. La nuova stella dell’Empoli? Sarà La mezzala Picchi classe ’97. E’ un discendente del mitico Armando”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy