Fabrizio Corsi a PE: “Un calendario in salita”

Fabrizio Corsi a PE: “Un calendario in salita”

Abbiamo contattato il Presidente azzurro, Fabrizio Corsi, per una battuta sulla composizione dei nuovi calendari. Una stagione che inizierà all’insegna delle novità, visto che nei primi quattro turni incontreremo tre nuove squadre (3 neopromosse ed una retrocessa) con poi già il derby con il Sien

Commenta per primo!

Abbiamo contattato il Presidente azzurro, Fabrizio Corsi, per una battuta sulla composizione dei nuovi calendari. Una stagione che inizierà all’insegna delle novità, visto che nei primi quattro turni incontreremo tre nuove squadre (3 neopromosse ed una retrocessa) con poi già il derby con il Siena alla sesta:   Presidente, è vero che vale la regola del “tanto si deve giocare con tutti”, ma come giudica questo calendario dell’Empoli, almeno per la parte iniziale? E’ vero che tanto, prima o poi, vanno affrontate tutte. Ma è anche vero che il calendario, la dislocazione delle varie partite, alla fine la sua importanza ce l’ha. E’ un inizio non semplice, soprattutto il fatto di affrontare subito tre squadre che salgono dalla LegaPro non mi entusiasma. Squadre che avranno l’entusiasmo come fattore trainante in più, quello di cui si parlava anche il giorno delle presentazione.”   C’è anche un Palermo alla seconda… Il Palermo è indubbiamente la squadra che partirà in pole position e con i favori del pronostico. Affrontarla, soprattutto in casa loro, sarà difficilissimo per tutti, però, proprio in ragione di quanto dicevo sopra, una neoretrocessa all’inizio potrebbe fare più fatica. La storia lo insegna, vedi la Samp qualche anno fa. Con questo non voglio dire che la gara con i rosanero sarà facile, tutt’altro, ma se devo pensare a cosa maggiormente mi preoccupa, sono le altre tre gare.”   Sarà importante partire bene, facendosi trovare subito pronti? Sarà importante essere pronti e mantenere una costanza, anche se difficile, per tutta la stagione. La serie B, ma non si dice niente di nuovo, è un campionato lungo. Ci saranno momenti alti e bassi per tutte le squadre. La differenza la faranno alcuni fattori inerenti la tenuta fisica e psichica.”   Abbiamo detto che il Palermo potrebbe essere la squadra favorita. Come vede le altre? Difficile fare un bilancio al primo di agosto quando ancora c’è un mese intero di mercato nel quale puo’ succedere tutto. In genere il campionato di B ci ha sempre regalato delle sorprese e non escludo che anche quest’anno ce ne possano essere. Sono convinto che sarà un bel campionato, avvincente come quello passato.”   Come sta vedendo la squadra azzurra in questa prima fase di precampionato? Mi sembra che la squadra stia rispondendo bene a quanto impartitogli dal mister e dallo staff. Anche per noi c’è ancora un periodo lungo prima di arrivare al 24 di agosto, giorno della prima partita di campionato. E’ un buon gruppo, si rivedono certe cose viste lo scorso anno e questo mi fa piacere perché vedere lavorare con grande entusiasmo i ragazzi e di conseguenza anche lo staff tecnico e la dirigenza e di per se una soddisfazione. Per il resto, come ho già detto, dobbiamo prepararci ad una stagione difficile.”   Nico Raffi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy