Flash dal campo

Flash dal campo

Dopo la bella e convincente vittoria di Cesena, gli azzurri sono tornati ad allenarsi in vista del prossimo impegno di campionato che ci vedrà tornare al Castellani contro il Vicenza, squadra già affrontata in stagione a livello di Coppa Italia, dove uscimmo sconfitti.   Come già preannun

Commenta per primo!

Dopo la bella e convincente vittoria di Cesena, gli azzurri sono tornati ad allenarsi in vista del prossimo impegno di campionato che ci vedrà tornare al Castellani contro il Vicenza, squadra già affrontata in stagione a livello di Coppa Italia, dove uscimmo sconfitti.   Come già preannunciato nell’articolo di questa mattina a firma Guastella, quello di oggi è stato un allenamento vero e proprio soltanto per coloro che non hanno preso parte alla gara disputata ieri. Per tutti gli altri soltano lavoro di scarico in palestra visto che il match era stato giocato soltanto 24 ore prima e non si poteva andare a caricare ulteriormente. Chiaro che oggi più che mai non sono arrivate indicazioni di nessun genere ed è anche difficile capire chi possa avere avuto qualche acciacco post match anche se dallo staff sanitario non sono uscite particolari notizie. Ci ripetiamo, diventando anche noiosi, ma crediamo che di qui a fine anno solare sarà difficile vedere in campo un undici diverso da quello di ieri, le variazioni saranno secondo noi ridotte al minimo ed effettuate solo in caso di mancanza del titolare per infortunio o convocazione in nazionale.   Quello che possiamo dire è che sono in netta crescita tutti quei giocatori considerati ai box. Levan prosegue a ritmi intensi e potrebbe già candidarsi (presumibile che rientri a Cittadella) per una convocazione ed anche Accardi sembra star meglio anche se non è certo se sarà questa o meno la settimana del rientro in gruppo. Cresce vistosamente anche la condizione di Coralli che smania dalla voglia di provare ad “infastidire” uno degli attaccanti titolari. Bene anche Tonelli che dopo aver dovuto dare forfait per Cesena è tornato ad allenarsi regolarmente. Un passo indietro sembra essere Mori che, messo apposto il discorso ginocchio, adesso deve fare un lavoro specifico per la ritonificazione muscolare.   Domani la squadra tornerà in campo per una doppia seduta e sicuramente inizierà in maniera più mirata l’assemblaggio dell’undici volto alla sfida con i veneti.   Ni. Raf.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy