German Denis chiede scusa: ” Non ci sono giustificazioni”

German Denis chiede scusa: ” Non ci sono giustificazioni”

“Ho sbagliato. Non ci sono giustificazioni per quello che ho fatto”. German Denis chiede scusa. A una settimana di distanza da Atalanta-Empoli, e dopo esser stato squalificato per 5 giornate, l’attaccante del club bergamasco torna sul brutto episodio, quando negli spogliatoi ha rifilato un pugno al

Commenta per primo!

228990817b95530bf2b5308856280a77_43_mHo sbagliato. Non ci sono giustificazioni per quello che ho fatto“. German Denis chiede scusa. A una settimana di distanza da Atalanta-Empoli, e dopo esser stato squalificato per 5 giornate, l’attaccante del club bergamasco torna sul brutto episodio, quando negli spogliatoi ha rifilato un pugno al difensore dell’Empoli Tonelli. “Ho avuto un momento di rabbia e non sono riuscito a controllarmi – spiega Denis in una nota sul sito ufficiale dell’Atalanta -. Mi dispiace molto, l’ho già detto ai miei compagni e alla società. Adesso è giusto chiedere scusa pubblicamente“.   Dichiarazioni che certo non cancellato il gesto, soprattutto nella sua parte vigliacca, ma almeno sono arrivate, tardive, ma sono arrivate. Speriamo che queste possano servire anche a far luce sulla parte che andrebbe a punire Tonelli e quella giornata di squalifica, adesso in “pending” possa essere revocata. Sarebbe bello che magari domenica prossima, vista la sua squalifica, l’argentino venisse ospite al Castellani e andasse a stringere la mano a Tonelli, porgendo cosi le sue scuse in faccia al nostro giocatore e non solo attraverso il proprio ufficio stampa.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy