Giovanni Martusciello : ” Sono diviso tra due fuochi”

Giovanni Martusciello : ” Sono diviso tra due fuochi”

Sapevamo perfettamente, nel momento stesso in cui andavamo a scrivere determinate parole, ca la situazione di Martusiello sarebbe stata una di quelle che avrebbe colpito lo stomaco di tutti i tifosi azzurri. Come detto ieri, se anche adesso parliamo di un collaboratore tecnico, come ruolo professio

Commenta per primo!

martuscielloSapevamo perfettamente, nel momento stesso in cui andavamo a scrivere determinate parole, ca la situazione di Martusiello sarebbe stata una di quelle che avrebbe colpito lo stomaco di tutti i tifosi azzurri. Come detto ieri, se anche adesso parliamo di un collaboratore tecnico, come ruolo professionale, Martusciello per Empoli è e resterà sempre qualcosa di molto, molto di più. Ed il fatto che possa andarsene, al di la della piazza che lo avrà, anche se in questa storia essa non è secondaria, viene vissuta come la perdita di una bandiera.   Giovanni ieri pomeriggio è stato raggiunto dai colleghi de “Il Tirreno”, ai quali ha detto poche ma importanti parole: Sono in mezzo a due fuochi e non so davvero cosa succederà. Sarri mi ha chiesto di seguirlo, il presidente mi ha detto no. Questa, in sostanza, è la situazione. Io sono di Ischia  ed è chiaro che l’idea di lavorare nel Napoli non può che stuzzicarmi. Tornerei a casa, tornerei nella piazza più importante per tutti noi campani. Però anche Empoli è casa mia. Con questa società e con questa città c’è un legame fortissimo. È tutto molto complicato, insomma. Ma se il presidente Corsi ha deciso il problema neanche si pone visto che sono sotto contratto con l’Empoli”.   Intanto è lo stesso Martusciello a confermare quanto da noi scritto ieri circa la richiesta fatta da Sarri. Importante però il passaggio, che sottolineiamo in un pezzo di mercato precedente, nel quale si capisce bene come il Presidente Corsi sia contrariato circa l’eventuale passaggio di Martusciello al Napoli. Vedremo. Giovanni non importava nemmeno che lo dicesse, sappiamo perfettamente quanto è solido, anche per lui, l’amore con Empoli. E siamo davvero sicuri di questa situazione non semplice dal punto di vista emotivo che lo coinvolge e lo mette, riprendendo proprio le sue parole, tra due fuochi. Ci prendiamo la libertà, ognuno poi penserà e dirà la sua, di dire che amare significa rispettare ed in questo caso, qualunque essa sia, dobbiamo rispettare la scelta che vorrà fare, senza ostacoli e soprattutto senza rancori.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy