Giudice Sportivo serie B

Giudice Sportivo serie B

Ecco i provvedimenti del Giudice Sportivo, relativamente alle gare della sesta giornata del campionato di serie B.     PROVVEDIMENTI VERSO CALCIATORI: Tre giornate di stop: Ghezzal (Latina) Due giornate di stop: Scozzarella (Juve Stabia) Una giornata di stop: Bjelanovic (Varese), Con

Commenta per primo!

Ecco i provvedimenti del Giudice Sportivo, relativamente alle gare della sesta giornata del campionato di serie B.

 

 

PROVVEDIMENTI VERSO CALCIATORI:

Tre giornate di stop: Ghezzal (Latina)

Due giornate di stop: Scozzarella (Juve Stabia)

Una giornata di stop: Bjelanovic (Varese), Contini (Juve Stabia)

 

 

 

PROVVEDIMENTI VERSO DIRIGENTI E TECNICI:

Squalifica sino al 5 novembre 2013: Braglia (Juve Stabia) “per avere, al termine della gara, sul terreno di giuoco, spinto
l’Arbitro rivolgendogli, con atteggiamento minaccioso, espressioni offensive ed ingiuriose
“.

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 18 FEBBRAIO 2014 per Manniello Francesco (pres.Juve Stabia) “per avere, al termine del primo tempo, nello spazio antistante gli spogliatoi, rivoto agli Ufficiali di gara espressioni ingiuriose; per avere inoltre, a fine gara, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, tentato di aggredire l’Arbitro indirizzandogli epiteti insultanti reiterando tale atteggiamento fino all’ingresso degli spogliatoi”.

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 15 OTTOBRE 2013 per Manniello Mirko (consigliere Juve Stabia)

Una giornata di stop: Cannella (ds Modena)

Ammonizione con diffida: Clerici (medico Varese)

 

 

 

PROVVEDIMENTI VERSO SOCIETA’:

Ammenda di 12500 euro per la JUVE STABIA “per responsabilità diretta in funzione dell’atteggiamento tenuto dal proprio Presidente; per avere, inoltre, suoi sostenitori, nel corso gara, rivolto ininterrottamente, grida e cori insultanti agli Ufficiali di gara; per avere, infine, un suo sostenitore, al termine della gara, sputato all’indirizzo del Quarto Ufficiale senza riuscire ad attingerlo”.

Ammenda di 3000 euro per il TRAPANI “a titolo di responsabilità oggettiva per aver ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa quattro minuti; per avere, inoltre, suoi sostenitori, nel corso gara, rivolto grida e cori insultanti all’Arbitro”.

Ammenda di 1500 euro per il CESENA ” a titolo di responsabilità oggettiva per aver ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa quattro minuti”.

Ammenda di 1500 euro per il VARESE “per avere, suoi sostenitori, nel corso gara, rivolto grida e cori insultanti all’Arbitro”.

Ammenda di 1000 euro per il PADOVA “per avere suoi sostenitori, al 9° del secondo tempo, nel proprio settore, acceso un fumogeno”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy