Giudice Sportivo serie Bwin

Giudice Sportivo serie Bwin

Ecco i provvedimenti del Giudice Sportivo, relativamente alle gare della trentatreesima giornata del campionato cadetto:   PROVVEDIMENTI VERSO CALCIATORI:   Tre giornate di stop per: Piovaccari (Grosseto)   Una giornata di stop per: Barba (Grosseto), D’Alessandro (Cesena), Iunco

Commenta per primo!

Ecco i provvedimenti del Giudice Sportivo, relativamente alle gare della trentatreesima giornata del campionato cadetto:

 

PROVVEDIMENTI VERSO CALCIATORI:

 

Tre giornate di stop per: Piovaccari (Grosseto)

 

Una giornata di stop per: Barba (Grosseto), D’Alessandro (Cesena), Iunco, Caputo (Bari), Busellato, De Vito (Cittadella), De Silvestro, Eusepi (Pro Vercelli), De Maio (Brescia), Eramo (Crotone), Garofalo (Spezia), Hetemaj (Reggina), Soncin (Ascoli)

 

Ammonizione e ammenda di 1500 euro per Zito (Juve Stabia), 

Ammonizione e ammenda di 1000 euro per Perna (Modena)

 

PROVVEDIMENTI VERSO ALLENATORI:

Ammonizione con diffida per: Sarri (Empoli) e Toscano (Ternana)

 

PROVVEDIMENTI VERSO SOCIETA’:

 

Ammenda di 5000 euro per il VERONA “per avere suoi sostenitori, al 20° del primo tempo, indirizzato alla tifoseria avversaria un coro costituente espressione di discriminazione territoriale; per avere inoltre, nel corso della gara, rivolto cori ingiuriosi nei confronti di un calciatore della squadra avversaria”.

Ammenda di 2000 euro per il GROSSETO “per avere omesso di impedire l’ingresso e la permanenza nel recinto di giuoco di persona non autorizzata”.

Ammenda di 2000 euro per il GROSSETO “per avere suoi sostenitori, nel corso del primo tempo, rivolto all’Arbitro epiteti insultanti”.

Ammenda di 2000 euro per lo SPEZIA  “per avere suoi sostenitori, nel corso del primo tempo, rivolto ad un Assistente epiteti insultanti”.

Ammenda di 1000 euro per il MODENA  “a titolo di responsabilità oggettiva per aver ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa cinque minuti”.

Ammenda di 1000 euro per lo SPEZIA  “a titolo di responsabilità oggettiva per aver ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa cinque minuti”.

Ammenda di 1000 euro per il VIRTUS LANCIANO “a titolo di responsabilità oggettiva per aver ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa cinque minuti”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy