Gorzegno: “mi manca il campo di calcio”

Gorzegno: “mi manca il campo di calcio”

Si allena con i dilettanti dell’Olmo, squadra di Cuneo    Più tempo per la famiglia, per gli affetti più cari e per le faccende di casa, anche se il profumo dell’erba manca più di ogni cosa al mondo.   L’ex azzurro Marco Gorzegno (30), ancora svincolato dopo i tanti abboccamenti estivi, p

Si allena con i dilettanti dell’Olmo, squadra di Cuneo 

 

Più tempo per la famiglia, per gli affetti più cari e per le faccende di casa, anche se il profumo dell’erba manca più di ogni cosa al mondo.

 

Marco Gorzegno con la maglia dell'Empoli nella sfida di Varese di un anno faL’ex azzurro Marco Gorzegno (30), ancora svincolato dopo i tanti abboccamenti estivi, parla del momento particolare: “I campionati sono iniziati tutti ma io purtroppo sono a casa. Nutro sempre la speranza di trovare una situazione idonea, continuo a mordere il freno. Il mio procuratore Sclosa mi dice di avere pazienza, aspetto la telefonata giusta. Certo stando senza squadra ho più tempo per moglie e figlia, ma il mio mondo è il calcio. Mi sto allenando da solo a Cuneo con il Prof. Luca Gullino, presso il centro ‘FisioOne’ dei fratelli Santoro, portando avanti un programma giornaliero costante, così da essere preparato quando arriverà la chiamata che fa per me. Ho comunque fiducia, spero di calcare subito i campi, il calcio giocato mi manca tremendamente. Contatti? Qualcosa c’è, quando ritornerò sul rettangolo verde mangerò la fascia sinistra”.

 

Qual è la difficoltà più grossa che incontri in questo periodo di inattività? “Il riuscire ad allenarsi senza avere un obiettivo settimanale come quello della partita, solo nell’attesa di avere la novità decisiva. Non è facile fare fatica quando poi hai la domenica libera, ma non mollo, sono sempre meticoloso e attento”.

 

Fonte: tmw.com

 

 
 
 
 

In attesa di conoscere la prossima destinazione nel mondo del calcio professionistico, il 30enne cuneese Marco Gorzegno ha scelto l´Olmo per dare sfogo alla sua voglia di pallone. Dallo scorso martedì 27 settembre, l´ex esterno sinistro dell´Empoli si è infatti aggregato al collettivo che si sta allenando agli ordini di Pierangelo Calandra sul sintetico del Parco della Gioventù per completare con l´attività sul campo il rigido programma di preparazione fisica personalizzato svolto presso il centro FisioOne dei fratelli Santoro. Calciati i primi palloni con la maglia dell´Auxilium Cuneo, Gorzegno è cresciuto nei vivai di Cuneo e Juventus: con i biancorossi ha disputato un più che proficuo campionato di Serie D (32 presenze e 7 reti), mentre con i bianconeri ha disputato il campionato Primavera fino a guadagnare la convocazione nella nazionale Under 20. Marco Gorzegno con Pierangelo Calandra tecnico dell'Olmo (Foto ASD Olmo)
 
La sua carriera si è poi dipanata attraverso le esperienze con la Sassari Torres (C1, 26 presenze e 2 reti), Prato (C1, 30 presenze e 2 reti), Albinoleffe (49 presenze e 3 reti in tre stagioni in Serie B prima del passaggio a gennaio 2006 allo Spezia), Spezia (12 presenze e 2 reti in C1, 68 presenze e 6 reti in Serie B), Brescia (28 presenze e 4 reti in Serie B, sfiorata la promozione in Serie A con la doppia finale play-off persa contro il Livorno), Sassuolo (Serie B, 28 presenze e 1 rete) e, dulcis in fundo, Empoli (Serie B, 27 presenze). Sfumata la rinconferma a Empoli, nonostante un campionato a ottimi livelli, sono state numerose le squadre a bussare alla porta di Gorzegno, italiane (Ascoli, Livorno, Torino, Gubbio, Modena e Spezia tra le tante) e straniere (Monaco e Vaslui), ma per ora il forte mancino cuneese sta alla finestra, si allena con l´Olmo e attende la telefonata giusta.

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy