Hysaj | Domani o mercoledi l’incontro con la Lazio

Hysaj | Domani o mercoledi l’incontro con la Lazio

Si iniziano a serrare le fila per il passaggio di Hysaj verso la Lazio.   Da Roma, in particolare, ci fanno capire che c’è molta frenesia e voglia di chiudere l’affare, cercando di portare alla corte di Pektovic il giovane difensore albanese prima dell’inizio del ritiro biancoceleste. Come a

Commenta per primo!

Si iniziano a serrare le fila per il passaggio di Hysaj verso la Lazio.   Da Roma, in particolare, ci fanno capire che c’è molta frenesia e voglia di chiudere l’affare, cercando di portare alla corte di Pektovic il giovane difensore albanese prima dell’inizio del ritiro biancoceleste. Come abbiamo già avuto modo di spiegare i nodi da sciogliere non mancheranno, ma la società azzurra ha fatto capire che il giocatore è in vendita e che soprattutto, con il giusto conguaglio, potrebbe sbarcare subito nella capitale. Vero è che l’idea di massima di Corsi & C. sarebbe quella di poter vendere una metà del calciatore, trattenendolo un’altra stagione in azzurro. Detto questo dobbiamo anche ribadire che al momento non ci sono stati incontri ufficiali tra le due società, ma a breve, i due Ds si vedranno.   Colleghi del “Messaggero” di Roma ci fanno sapere che sull’agenda laziale sarebbe già stato appuntato per domani, o al massimo mercoledì, l’incontro che dovrebbe gettare le basi al via dell’affare. Un incontro dove ognuno cercherà di tirare l’acqua la proprio mulino con l’Empoli che partirà dalla sua richiesta di 4 milioni per tutto il cartellino e la Lazio che cercherà di abbassare questa cifra mettendo sul piatto anche qualche contropartita tecnica. Il Presidente Corsi, parlando appunto di contropartite, avrebbe messo gli occhi addosso all’attaccante Rozzi, ma, stando sempre a quanto arrivatoci da Roma, il giocatore (capitano della Primavera campione d’Italia) non sarebbe cedibile. I nomi che ci vengono proposti, da mettere sul piatto ad oggi, sono quelli di Cataldi e Falasca, due ’93. Il primo è un centrocampista centrale, giocatore che sa fare anche il trequartista e che ha buon senso del gol, il secondo è sempre un centrocampista ma con doti più difensive e d’interdizione   Nel frattempo arrivano anche le prime dichiarazioni di Elseid, ancora per pochi giorni in Albania a terminare le vacanze, parole che fanno capire l’entusiasmo di un ragazzo che si trova ad essere chiacchierato e voluto da uno dei maggiori club di A ma che con grande intelligenza ricorda a tutti di essere un giocatore dell’Empoli, molto legato alla società che lo ha fatto crescere.   La sensazione è che nel corso di questa settimana si possa muovere qualcosa e che la situazione possa iniziare a prendere una piega ben delineata.   Nico Raffi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy