I Più e i Meno di Empoli-Crotone

I Più e i Meno di Empoli-Crotone

Torna l’appuntamento settimanale di PianetaEmpoli alla scoperta dei fattori positivi e negativi del prossimo incontro dell’Empoli.

6 commenti

Di nuovo con il tradizionale appuntamento de I Più e i Meno. Partiamo, come di consueto, dai Meno.

1) IL FANTASMA DEI TRE PUNTI

Sia Empoli che Crotone hanno fino a questo momento zero punti in classifica, ma è innagabile che gli azzurri abbiano più da perdere rispetto ai calabresi. In una gara casalinga contro un avversario alla portata i ragazzi di Martusciello sono chiamati a ottenere i tre punti e questo “chiodo fisso” potrebbe incidare in maniera negativa.

2) LA DIFESA ANCORA DA REGISTRARE

Contro Sampdoria e Udinese l’Empoli ha prodotto tanto ma non è riuscito a racimolare punti. In difesa è stato indiscutibilmente commesso qualche errore, frutto di qualche disattenzione di troppo. Occorrerà prestare molta attenzione.

3) L’ENTUSIASMO DEL CROTONE

Il Crotone arriva sì al Castellani senza punti ma con l’entusiasmo della neopromossa. I calabresi hanno quella dote che l’Empoli aveva due anni al primo anno di Sarri. Magari poca esperienza, ma tanta voglia di stupire.

E vediamo invece i Più.

1) LA DIFESA DEL CROTONE

Il reparto arretrato dei nostri avversari non è certo impenetrabile: già 4 le reti subìte in 2 incontri, sintomo che anche i calabresi devono registrare qualcosina in difesa. L’attacco azzurro può mettere in apprensione in Crotone, sfruttando le doti di Saponara, Maccarone e Pucciarelli.

2) LA MAGGIORE ESPERIENZA DELL’EMPOLI

Poche volte abbiamo avuto il fattore esperienza dalla nostra parte. Invece nella gara di domenica prossima, chiaramente sulla carta, potremo sfruttare la nostra maggiore confidenza con la Serie A. L’esperienza può essere decisiva, se si pensa soprattutto agli anni maturati dai nostri sui campi del massimo campionato.

3) L’ATTACCO AZZURRO È DESTINATO A SBLOCCARSI

Ancora non è arrivata la prima marcatura dell’Empoli nel campionato 2016/17. Ma la squadra ha comunque dimostrato di essere viva e di poter creare grattacapi agli avversari. Prima o poi il nostro attacco si sveglierà e il Crotone rappresenta una ghiotta opportunità.

6 commenti

6 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. claudio - 5 mesi fa

    Come volevasi dimostrare: Valeri di Roma! Quello che buttò fori Levan a Carpi e annullò un gol regolarissimo a Pucciarelli. Si pole chiude bottega. Un so se lunedì vengo alla partita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Riccardo - 5 mesi fa

      No Claudio devi venire …. Il cuore Empoli si è sempre distinto nei momenti di difficoltà.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudio - 5 mesi fa

        Un mi và più d’esse preso in giro a questo modo, Riccardo. 3 giornate e 3 designazioni ridicole. 3 indizi, a casa mia, fanno una prova.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Riccardo - 5 mesi fa

    Un vecchio adagio recitava: meglio aver paura che toccanne, tradotto: se entriamo in campo spavaldi quasi sicuramente Va a finire a schifio, se invece entriamo determinati e cattivi …..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ongang - 5 mesi fa

    Vediamo di fare il nostro gioco e le partite si vincono da sole.. muoviamo sta classifica. Dai ragazzi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. claudio - 5 mesi fa

    All’una escono gli arbitri: Paura.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy