I risultati della 18° Giornata

I risultati della 18° Giornata

Risultati della 18° Giornata:   ASCOLI – EMPOLI  1-0 Vedi gli altri servizi;   PISA – PARMA  2-1 Rigori dati e non dati, giocatori non espulsi che poi risultano decisivi, pioggia battente. Mischiate tutto quanto e avrete la partita. Vincono i toscani, dopo essere passati in s

Risultati della 18° Giornata:

 

ASCOLI – EMPOLI  1-0

Vedi gli altri servizi;

 

PISA – PARMA  2-1

Rigori dati e non dati, giocatori non espulsi che poi risultano decisivi, pioggia battente. Mischiate tutto quanto e avrete la partita. Vincono i toscani, dopo essere passati in svantaggio per via di un rigore di Cristiano Lucarelli. Non chiarissimo, l’abbraccio in area che porta Tagliavento a fischiare. La ripresa, in compenso, è tutta pisana: capitan Braiati (che forse meritava il rosso per un’entrataccia su Morrone) pesca la zuccata vincente. Poi Joelson, dopo una corta respinta di Pavarini, mette la freccia. Terza vittoria consecutiva per i nerazzurri, che ora vedono i playoff.

 

CITTADELLA – BRESCIA  2-0

L’altra grande sorpresa della giornata arriva dal Tombolato. Un gol per tempo e i veneti regolano, quasi con facilità, un Brescia smarrito. Meggiorini e Carteri (gol capolavoro dopo uno slalom tra le belle statuine ospiti) sono gli eroi del Cittadella, che si stacca prepotentemente dalla zona calda.

 

GROSSETO – RIMINI  1-3

L’attacco del Grosseto, forse, è da bassa Serie A. Ma la difesa, al momento, vale la Lega Pro. Guardare per credere come i toscani subiscano le tre reti dei romagnoli. Che, beninteso, non hanno rubato nulla. Vantaggio dei padroni di casa con il redivivo Carparelli, poi si scatena Vantaggiato (nuovo capocannoniere della B con 10 gol). L’attaccante in predicato di lasciare Rimini segna una doppietta; in mezzo, la firma di Docente. Per il Grosseto una sola vittoria nelle ultime cinque gare: se non è crisi, poco ci manca.

 

TRIESTINA – LIVORNO  1-1

Chi avesse vinto, dati i risultati di giornata, si sarebbe installato al secondo posto. Invece, è un pari che comunque fa comodo. Da stropicciarsi gli occhi il vantaggio livornese: palombella da calcio d’angolo verso Diamanti che, appostato fuori area, lascia partire un sinistro al volo imparabile. Ma la Triestina (in maglia vintage per festeggiare i suoi 90 anni) reagisce e pareggia con Minelli sugli sviluppi di un corner.

 

BARI-PIACENZA  1-0
Dopo tre partite senza vittoria, i ragazzi di Conte tornano a sorridere. Ci pensa Pedro Kamata, al primo gol in campionato, a risolvere la pratica-Piacenza. Grande l’assist di Barreto per il compagno. I pugliesi arrivano a un punto dalla zona playoff, mentre gli emiliani, che non vincono da più di un mese, precipitano sempre più verso il basso.
 
VICENZA-TREVISO 1-1
Derby fradicio al Menti, sotto una pioggia battente. Botta e risposta nel primo tempo tra le due squadre. Apre Sgrigna, ma Bonucci in tuffo su una punizione dà il pari agli ospiti. Occasione persa anche per gli uomini di Gregucci, che in caso di vittoria avrebbero raggiunto il gruppone delle seconde.
 
MANTOVA-MODENA 2-2
Costacurta non riesce più a vincere, nemmeno quando è sopra di due gol. Tarana (su grande assist di Locatelli) e Rizzi portano avanti i lombardi. Poi si scatena Bruno, che prima realizza un rigore, e in seguito trova il pareggio. Il finale è tutto modenese, addirittura: ma regge il pari.
 
AVELLINO-SALERNITANA 1-1
Altro derby, altro pareggio. L’esordio di Mutti sulla panchina della Salernitana è quantomeno discreto. Poteva andare meglio, dopo il vantaggio di Soligo. Immediato il pari dell’ex sampdoriano Koman. Nella ripresa annullato per fuorigioco millimetrico il nuovo vantaggio salernitano con Turienzo. E’ comunque un pari che fa classifica.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy