Il nome nuovo è Taddei

Il nome nuovo è Taddei

Lo avevamo scritto, ancora è lontano il via alla contrattazioni, ma inevitabilmente in questo momento di niente a livello calcio giocato, è il mercato, con il suo antipasto a tenere banco, e se confermiamo l’ipotesi di un “come back” di Dumitru, c’è da registrare l’interesse azzurro, confermato d

Commenta per primo!

Lo avevamo scritto, ancora è lontano il via alla contrattazioni, ma inevitabilmente in questo momento di niente a livello calcio giocato, è il mercato, con il suo antipasto a tenere banco, e se confermiamo l’ipotesi di un “come back” di Dumitru, c’è da registrare l’interesse azzurro, confermato da alcune attendibili fonti, di un nuovo nome per l’attacco, reparto che più di tutti in questo momento sembra aver bisogno di un rimpiguamento. Parliamo di Riccardo Taddei.   Il giocatore, un classe 1980, è attualmente inserito nella rosa del Brescia, ma sembra lontano dal trovare spazio nelle rondinelle ed avrebbe manifestato, come ci riportano due calciatori del Brescia a noi vicini, la volontà di andarsene per trovare spazio, alludendo anche ad un riavvicinamento verso il luogo nativo, che è Pisa. Con Il Brescia poi c’è un canale preferenziale dato l’affare Eder che è in essere tra le due società.   Non è proprio il gigante descritto dall’identikit di mister Aglietti, dato che parliamo di un ragazzo alto meno di 1,80 e dal peso di 70 kg circa, ma ha piedi buoni e senso del gol. Un giocatore che dopo una prima giovinizza da predestinato nella Fiorentina, si è trovato invischiato nella stagione genoana, targata 2002/03 dove a causa di un infortunio ha perso il cosidetto treno, per andare poi a Cremona prima del Brescia dove negli anni della B aveva ritrovato un pò di continuità.   Siamo solo all’inizio ma crediamo che questa sessione di mercato sarà molto interessante.   Al.Coc.    

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy