Il Pagellone | Bene Saponara tra le linee, Tavano re-bomber

Il Pagellone | Bene Saponara tra le linee, Tavano re-bomber

Per gli amici di PianetaEmpoli ecco le pagelle degli azzurri inerenti la sfida di Gubbio redatte dallo staff.   PELAGOTTI – Ancora un pò incerto in alcune uscite, deciso tra i pali, bravo nel dare sicurezza ai compagni di reparto nel finale di gara. Il Gubbio fondamentalmente fa supremazia terr

Per gli amici di PianetaEmpoli ecco le pagelle degli azzurri inerenti la sfida di Gubbio redatte dallo staff.

 

PELAGOTTI – Ancora un pò incerto in alcune uscite, deciso tra i pali, bravo nel dare sicurezza ai compagni di reparto nel finale di gara. Il Gubbio fondamentalmente fa supremazia territoriale nel secondo tempo ma conclude poco dalle parti di Pelagotti. Voto: 6

 

VINCI – Alterna buone cose ad altre meno brillanti (soffre nei minuti iniziali la verve di Ragatzu, ndr), oggi però sono maggiori le cose positive anche perchè la sua gara è in crescendo quindi la sufficienza è piena. Voto: 6

 

MORI – Insieme a Stovini riesce ad annullare l’attaccante umbro Ciofani per buona parte del match, tranne nell’occasione in cui proprio Ciofani va a colpire clamorosamente la traversa. Davide appare comunque in netta crescita di rendimento. Ora dovrà farsi trovare pronto per la sfida di sabato prossimo contro l’Ascoli. Sarà lui a dover guidare la difesa viste le contemporanee assenze di Stovini (squalificato) e Ficagna (infortunato). Voto: 6,5

 

STOVINI – Buona prestazione per il capitano azzurro che guida la difesa con ordine e senza sbavature. L’unico neo della partita è rappresentato dall’ammonizione (per noi troppo severa, visto il metro di giudizio adottato dall’arbitro in altre circostanze!) che gli costerà la squalifica sabato prossimo con l’Ascoli, era in diffida. Voto: 6,5

 

GORZEGNO – Prima da titolare per Marco Gorzegno che conferma di non avere ancora i novanta minuti nelle gambe ma gioca ottanta minuti quasi perfetti. Marco era proprio quello che mancava là dietro: mix di esperienza e cattiveria agonistica che specialmente in partite come queste servono come il pane. Controlla bene i vari Ragatzu e Graffiedi che gli capitano spesso dalle sue parti. Sempre pronto ad incitare i compagni, chiude praticamente quasi sempre il proprio “binario” di competenza. Buona notizia per Carboni. Voto: 6,5

 

TONELLI – Entra al posto di Gorzegno per il quarto d’ora finale e deve andare a ricoprire il ruolo di terzino sinistro, ruolo poco congeniale alle sue qualità. Soffre un pò e commette qualche errore di misura ma poi si sistema subito a alla fine anche lui da il suo contributo per il successo esterno. Voto: 6

 

BUSCE’ – Gioca la sua partita dietro le quinte. Poco appariscente rispetto ad altre volte, ma tanta quantità e tanta corsa al servizio della squadra. Nel primo tempo prova un paio di volte anche ad inventarsi assistman senza fortuna. Nella ripresa ripiega per dare una mano al reparto difensivo, e il suo apporto è notevole. Voto: 6,5

 

MORO – Vertice basso del rombo disegnato da mister Carboni, soffre il centrocampo a quattro in linea disegnato dal tecnico del Gubbio Simoni. Perde qualche pallone di troppo ma combatte su ogni pallone e non molla mai. Voto: 6

 

VALDIFIORI – Non era al top della condizione e il tecnico azzurro lo aveva provato anche nell’immediato pregara prima di decidere di mandarlo in campo dal primo minuto. La sua non perfetta condizione fisica obbliga Carboni alla staffetta Valdifiori-Coppola che si concretizzerà nella ripresa. Per un’ora buona Mirko si sacrifica per cercare di contenere le ripartenze del numero quattro umbro Boisfer. Voto: 6

 

COPPOLA – Entra al posto di Valdifiori con gli stessi compiti impartiti a Mirko dal tecnico azzurro. Mansioni portate a termine con il pieno della sufficienza. Voto: 6

 

Dodicesimo gol in campionato per Ciccio TavanoSAPONARA – Corre e rincorre, mette grinta e determinazione. Si mette in luce per un paio di spunti di notevole tecnica, e per l’assist vincente in occasione del gol partita di Tavano. Queste poche parole dicono molto sulla superba prestazione di Ricky. Voto: 7

 

CORALLI – La solita prestazione generosa del Cobra che manca ancora con l’appuntamento al gol ma che si sacrifica per il gioco di squadra; fino a quando il fiato c’è cerca di tenere alta la squadra impegnando constantemente i centrali Cottafava e Benedetti. Poi deve alzare bandiera bianca ed esce stremato. Quando troverà la condizione ritroverà anche i gol. Voto: 6

 

MCHEDLIDZE – Entra al posto di Coralli nel momento di massima pressione dei padroni di casa, e forse non fa in tempo ad entrare in partita, però si impegna e nel finale ripiega anche in difesa sui tanti calci d’angolo in serie degli umbri cercando di sfruttare la sua altezza per dare una mano ai compagni. Voto: 6

 

TAVANO – Con quello di Gubbio i gol diventano dodici, tutti di pregevole fattura. Forse al Barbetti ne poteva fare anche un altro, ma il cucchiaio-pallonetto invece di finire in rete si è depositato sopra la parte alta della rete della porta umbra… insomma questione di centimetri. Il suo gol è decisivo per la vittoria in una partita in trasferta e fondamentale per la corsa-salvezza: cosa aggiungere ancora? Ah, manca solo il voto, ovviamente alto. Voto: 7

 

IL MISTER GUIDO CARBONI – Debutta in campionato sulla panchina dell’Empoli in una gara tanto difficile quanto complicata e pericolosa, per giunta carica di pressioni e lontana dal Castellani. Insomma per Carboni poteva essere un esordio-trappola. Invece… invece ha dimostrato di aver lavorato bene nella sua prima settimana di allenamenti, non tanto sulla preparazione tattica, quanto su quella psicologica perchè la squadra è sembrata più “cattiva” e determinata di altre volte. Voto: 6,5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy