” Il Punto “, con Alessandro Marinai…

” Il Punto “, con Alessandro Marinai…

Torna l’appuntamento settimanale con l’amico e collega Alessandro Marinai

19 commenti

Alessandro ben trovato. Archiviate le vacanze si riparte ma prima di parlare di Samp e di campionato ti chiedo un primo giudizio dopo il lungo precampionato…

“Eh sì, si riparte per una nuova e lunga avventura. Ben ritrovati a tutti anche da parte mia. Mi sembra che sia stato un buon precampionato iniziato con la novità del ritiro fuori porta che ha suscitato curiosità ed entusiasmo tra i tifosi azzurri. A Sestola la squadra pare che abbia lavorato bene, grazie alle temperature più miti ma anche ad una filosofia di lavoro ormai collaudata e soprattutto grazie ad una rosa pressochè completa. Le varie amichevoli, com’è logico che sia, hanno evidenziato luci e ombre ma nel complesso c’è da ritenersi soddisfatti per il mese di lavoro”.

Al netto di quello che potrà succedere di qui al 31 Agosto possiamo tranquillamente dire che la promessa di Marcello Carli è stata mantenuta…

“Sì, come dicevo prima l’essere andati in ritiro con la squadra praticamente fatta è stato sicuramente un vantaggio oltre che una promessa mantenuta. Speriamo non ci siano grossi stravolgimenti da qui al 31”.

Capitolo Saponara. Si è parlato di una deadline ormai passata ma la sensazione che l’offerta importante possa arrivare c’è. Che scenario ti immagini e cosa ti aspetti da questa specifica situazione in questi giorni ?

“E’ una situazione delicata che ovviamente sarebbe stato meglio definire subito o quasi. L’ultimatum della società credo avesse più l’intenzione di far smuovere gli altri che non una forte volontà propria di togliere il calciatore dal mercato. Ho anche io questa sensazione e cioè che Saponara potrebbe lasciare Empoli anche dopo la prima giornata di campionato se dovesse arrivare un’offerta congrua. Se l’Empoli avesse avuto veramente l’intenzione di trattenere Riccardo mi sarei aspettato una presa di posizione forte e netta dei propri dirigenti e cioè una dichiarazione ufficiale, ieri, nel quale si diceva che Saponara era stato tolto dal mercato”.

Domenica sarà campionato, un inizio davvero ad alto tasso emotivo. Subito di fronte all’ex Giampaolo…

“Il destino a volte gioca questi scherzi… Sarà un piacere ritrovare una persona come Marco Giampaolo, un’emozione particolare che verrà messa da parte subito dopo il fischio d’inizio. Partire bene sarebbe molto importante per tanti motivi”.

Una Samp che si fa fatica a decifrare…

“Se si fa fatica a decifrare significa che ai nostri occhi è una squadra capace di fare un buon campionato e allo stesso tempo un campionato di sofferenza. Come spesso accade dipenderà da molti fattori e dall’empatia che nascerà tra l’allenatore, il gruppo e l’ambiente. Sono curioso di scoprire Budimir che va a completare un reparto già interessante e garantista con Muriel e Quagliarella. Hanno preso anche Castan in difesa che se avrà recuperato bene dal gravissimo infortunio può fornire un apporto di indubbia qualità”.

L’undici sceso in campo con il Vicenza credi possa essere quello titolare anche in campionato?

“La difesa penso sia quella, in porta giocherà Pelagotti in attesa di capire se verranno ripristinate le gerarchie non appena Skorupski sarà completamente recuperato. Al momento a centrocampo restano aperti i ballottaggi tra Dioussè e Maiello e Buchel e Croce; l’unico punto fermo al momento mi sembra Tello. Il trio offensivo non può che essere quello visto contro il Vicenza”.

Ritorno sul mercato. A due settimane dalla fine dei giochi secondo te cosa manca all’Empoli e che movimenti ti aspetti?

Manca ancora un regista e mancherebbe un’alternativa a Pucciarelli. Mi aspetto che venga trovata una squadra a Tchanturia per consentire al ragazzo di giocare con continuità. Probabilmente anche Picchi sarà ceduto in prestito in B. Saponara rimane invece un punto interrogativo, in caso di partenza mi auguro che l’Empoli abbia le idee chiare sul sostituto anche se sostituire Riccardo non sarebbe per niente facile…“.

19 commenti

19 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. claudio - 5 mesi fa

    Tutti dicono che domenica sarà una gara a specchio e a scacchi, tatticamente bloccata: Sei d’accordo? Martusciello e Giampaolo si annulleranno a vicenda?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alessandro*Marinai - 5 mesi fa

      Non credo e voglio sperare di no. E’ normale che entrambi cercheranno di far fruttare le proprie conoscenze, ma essendo la prima giornata non vedo l’assoluta necessità di eccessivi tatticismi. Mi auguro che sia una bella partita giocata a viso aperto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mork - 5 mesi fa

    E’ da un pezzo che dico che in rosa ci ritroviamo con 4 centravanti ed una seconda punta e che manca un vice Pucciarelli(oltre ad un centrocampista centrale)e quindi vedo che anche tu pensi la stessa cosa.A parte che non vedrei certo male Buchel ad agire da centrale,un ruolo che ha anche ricoperto prima di venire ad Empoli ti domando Alessandro: “Ma secondo te….cosa pensi del fatto che alla fine in difesa ci ritroviamo con 3 terzini destri e che siamo andati a comprarne addirittura un altro?(Anche se si sa che dovrebbe essere dato in prestito)Invece di prendere o tenere dei triploni(permettimi di coniare questa parola che incrementa la parola doppioni)non era meglio buttarsi su quel poco che sembrerebbe mancare ancora alla squadra?E poi….a parte naturalmente i soldi,quanto puo’ essere producente vendere a questo punto Saponara,prendendo un giocatore che sicuramente non sarà pronto per entrare subito nei meccanismi del nostro gioco?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alessandro*Marinai - 5 mesi fa

      Io ero convinto che Bittante se ne sarebbe andato e quindi ne sarebbero rimasti soltanto due di terzini destri. C’è ancora tempo, vediamo cosa succederà da qui al 31; il giocatore arrivato è probabilmente un’operazione in prospettiva. Io credo che quel poco che manca alla squadra verrà preso, almeno Buchel rimane dov’è che sta bene lì. L’eventuale cessione di Saponara a questo punto sarebbe difficile da colmare, ma non mi sentirei di condannare nessuno se dovesse avvenire, ho le idee molto chiare sull’argomento. Il mercato è complesso e non sempre si può fare ciò che si vorrebbe. E nemmeno tutte le ciambelle riescono col buco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Riccardo - 5 mesi fa

    Aggiungo: abbonati a quota 6200, sbaglio molti su PianetaEmpoli avevano pronosticato un Castellani vuoto per il caro abbonati…. mi sembra che il popolo azzurro abbia risposto alla grande.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alessandro*Marinai - 5 mesi fa

      Sinceramente anch’io mi aspettavo un numero di abbonati inferiore, ma all’appello ne mancano comunque 500 che non sono pochi perchè l’obbiettivo doveva essere quello di confermare il numero e possibilmente migliorare e non regredire. Il numero andrebbe analizzato a 360 gradi perchè mi sembra che vi sia stata una forte migrazione dalla Maratona Superiore, settore maggiormente colpito dagli aumenti, alla Laterale Nord. Rimane tuttavia un numero elevato per Empoli, ma secondo me si poteva fare meglio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BOCCACCIO - 5 mesi fa

        Mi sembra prematuro fare bilanci definitivi per poi doversi rimangiare quanto scritto. Già dicevano che non si raggiungeva 5000 abbonati,poi non si raggiungeva 6000,poi non si raggiungeva il record, mi pare che l’asticella sia già salita di molto e vi ricordo che ci sono ancora 20 giorni di tempo, poi magari vedremo, c’è mezza Empoli al mare ancora mai dire mai!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Alessandro*Marinai - 5 mesi fa

          Non ho fatto alcun bilancio definitivo, ho solo risposto al commento sottolineando che mancano ancora 500 tessere per raggiungere il numero dell’anno scorso. Inoltre ho pure detto che non mi aspettavo questo alto numero di abbonamenti e che comunque sia, anche se dovessero rimanere questi, sarebbe un numero alto per Empoli.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. BOCCACCIO - 5 mesi fa

            Mi sono espresso male, non mi riferivo espressamente alla tua risposta ma ai molti scettici che ne avevan dette e scritte di tutti i colori, per me alla fine sarà pari e patta o quasi tenendo conto anche che non è stato possibile rinnovare alcune centinaia di abbonati in curva nord per l’eventuale inizio lavori

            Mi piace Non mi piace
          2. Alessandro*Marinai - 5 mesi fa

            Vedremo… :-)

            Mi piace Non mi piace
        2. gingerino - 5 mesi fa

          Sono completamente d’accordo con te, i conti si fanno alla fine

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Mork - 5 mesi fa

      Bè….Riccardo….vediamo comunque quanti lo hanno riconfermato nella maratona superiore(Io si,ma vedrai che tanti si son spostati in curva e da lì verranno spostati,per i noti motivi,in tribuna laterale nord).Magari gli abbonati in totale saranno solo qualche centinaio in meno,ma credo che vedere gia con le squadre minori anche la maratona superiore piena o quasi,di sicuro dà un occhiata diversa…e anche per chi scende in campo.Magari si riempirà con le grandi e con tutti i pseudo tifosi(Empolesi e no),ma con il rischio che alla fine possa succedere qualche casino….perché una cosa è vedere che al goal dell’avversario si alzano ed esultano 20 persone,ben altra cosa se se ne alzano 200 o più…..Finimondo….annunciato!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Riccardo - 5 mesi fa

    Ciao Alessandro, premesso che per me il miglior acquisto è stato quello di trattenere Saponara e Puccia, come consideri ad oggi il mercato dell’Empoli?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alessandro*Marinai - 5 mesi fa

      Celere nella sua gran parte, ma deve essere completato e questa non vuol essere una critica perchè nessuna squadra è totalmente a posto. Numericamente, per varietà di soluzioni e intercambiabilità degli interpreti è stato un mercato positivo, nel complesso forse è stata persa un po’ di qualità. Giudizio comunque parziale, in attesa della chiusura definitiva del mercato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. usualemi - 5 mesi fa

    «Se l’Empoli avesse avuto veramente l’intenzione di trattenere Riccardo mi sarei aspettato una presa di posizione forte e netta dei propri dirigenti e cioè una dichiarazione ufficiale, ieri, nel quale si diceva che Saponara era stato tolto dal mercato»: io invece credo proprio che il “silenzio” dell’Empoli sia sinonimo della serietà della nostra società. Quante dichiarazioni affrettate, sventolate ai 4 venti, vengono quotidianamente esternate da “dirigenti da strapazzo” del nostro calcio? Quanti giocatori vengono “tolti dal mercato”, il giorno prima, per poi essere “venduti” il giorno dopo? Basta solo rileggersi, giusto per fare un esempio anche troppo eclatante, le dichiarazioni di poche settimane fa di Marotta e Agnelli sulla “non credibilità” di Pogba…
    Per me Carli & Corsi sanno benissimo che non possono lasciarsi sfuggire l’occasione di vendere “bene” Saponara.
    Attenzione: “non svendere”, ma vendere, sì.
    Questo, soprattutto dopo aver rifiutato lo scorso gennaio delle avances “economicamente molto importanti”… rifiuti di cui, forse, possono essersi anche pentiti alla luce della seconda parte (deludente) del campionato di Saponara.
    Per questo, a mio avviso, molto meglio un “sincero silenzio”, che significa tutto (che si vuole vendere Saponara), ma anche niente (ovvero, che in assenza di offerte adeguate resterà ad Empoli), piuttosto che una “presa di posizione ufficiale”, da “smentire” nel giro di poche ore/giorni/settimane

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alessandro*Marinai - 5 mesi fa

      Vero, concetto condivisibile, ma la cosiddetta deadline, ovvero la scadenza di Ferragosto mica l’avevo messa io… Se vuoi stare in silenzio ci stai sempre, ma se fissi una data e dopo questa data ancora non dai certezze (perchè ad oggi non vi è certezza assoluta della permanenza di Riccardo) vuol dire che si trattava di un ultimatum fittizio. Sappiamo tutti che l’intenzione di tutti era quella di far partire Saponara, ma dicendo quello che poi tu hai riportato nel tuo commento con il virgolettato non mi pare di aver detto cose inesatte.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. usualemi - 5 mesi fa

        Infatti, nessuna inesattezza.
        Penso che la società abbia voluto “provare” a fare un po’ di pressione ai possibili acquirenti indicando una data, poi rivelatasi fittizia quando si sono accorti dell’assenza di offerte.
        A quel punto hanno deciso di mantenere il sano silenzio di cui parlavo io

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. baggio - 5 mesi fa

    Sempre molto preciso, con saponara se verrà ceduto i dirigenti sanno già cosa fare, ma se dobbiamo rinunciare per forza direi che il Sassuolo ha giocatori che a noi possono servire. FALCINELLI, TROTTA,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Alessandro*Marinai - 5 mesi fa

      Non metto in dubbio che i dirigenti siano già pronti alla contromossa, ma tendo ad escludere che in caso di cessione ci sarebbero contropartite tecniche.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy