” Il Punto “, con Alessandro Marinai | Speciale Playoff

” Il Punto “, con Alessandro Marinai | Speciale Playoff

In vista della gara di andata della semifinale playoff, torniamo eccezionalmente di martedi con la rubrica “Il Punto”, in compagnia del collega Alessandro Marinai. Un appuntamento questo che realizzeremo poi anche venerdi prossimo per la gara di ritorno. Ovviamente cercheremo di essere più “l

Commenta per primo!

In vista della gara di andata della semifinale playoff, torniamo eccezionalmente di martedi con la rubrica “Il Punto”, in compagnia del collega Alessandro Marinai. Un appuntamento questo che realizzeremo poi anche venerdi prossimo per la gara di ritorno. Ovviamente cercheremo di essere più “light”, con Alessandro che poi, come sempre, risponderà a vostri eventuali chiarimenti.   Alessandro, ben trovato. A Verona tutto secondo copione, è arrivato il punto che mancava e si sono spalancate le porte del meritato playoff… “Non avevo grossi dubbi per la verità circa l’esito della gara di Verona e, di conseguenza, dei playoff. Diversamente sarebbe stata una situazione per me incomprensibile. Ha prevalso la paura di buttare via una stagione di lavoro, com’era logico che fosse, nonostante qualche chiacchiera fuori contesto di quelli che quando gli fa comodo è importante il risultato e quando non gli fa comodo conta di più lo spettacolo. In alcuni casi abbiamo assistito al festival dell’ipocrisia. I playoff sono il giusto premio per il campionato dell’Empoli”.   Un playoff che, oltre allo scontato Novara, vede Brescia e Livorno. In molti alla vigilia avevano dato per favoriti i labronici che invece a Sassuolo hanno perso… “Beh, la partita di Modena assomigliava molto ad una finale ed il sentore diffuso era quello che il Livorno ci fosse arrivato meglio a questa partita. E’ chiaro che il Sassuolo partiva favorito dal momento che godeva del vantaggio dei due risultati su tre. Era una partita da tripla, prendiamo atto del verdetto del campo che in fondo ha premiato la squadra che è sempre stata prima in classifica fin dalla prima giornata”.   Dicevamo del Novara. I piemontesi sono adesso sulla strada degli azzurri, con quell’Alfredo Aglietti in panchina, tecnico della scorsa salvezza che adesso sarà avversario per la corsa alla A. Quanto ha dato il valdarnese a questo Novara per arrivare fin qui? “A giudicare dalla stagione, dai punti fatti e dal gioco espresso direi tanto. Però non vivo quella realtà e non saprei aggiungere altro se non immaginare che, forse, ha saputo dare quella serenità che per certi versi riuscì a trasmettere agli azzurri la scorsa stagione quando fu richiamato. Tanto per essere chiari: il Novara è una signora squadra e probabilmente aveva altri tipi di problemi all’inizio della stagione. Comunque sia se è arrivato fin qui il Novara può ringraziare l’Empoli perchè dire di aver centrato il sogno playoff non lo trovo molto corretto visti i 16 punti di distacco dal Livorno. Stesso discorso vale per il Brescia”.   I playoff si sa, sono gare particolari. In questa specifica situazione, gli azzurri, avranno i due risultati su tre. Credi che il Novara cercherà di sfruttare al meglio la gara casalinga? Che atteggiamento ti aspetti dai nostri? “Avere due risultati su tre rappresenta sicuramente un vantaggio ma sarebbe un errore adagiarsi su questo aspetto. Guarda, se devo essere sincero il Novara mi preoccupa più per la gara di ritorno che non per quella di domani anche se, chiaramente, molto potrebbe dipendere proprio dal risultato che verrà fuori dalla sfida del “Piola”. Mi aspetto un Empoli sereno, tranquillo e bello carico che cercherà di fare la partita che spesso ha fatto in trasferta, non ci dimentichiamo che ha già vinto undici volte fuori casa”.   Il Novara, ormai quattro mesi fa, ci sconfisse a domicilio. Quella resta forse (insieme a Spezia) la peggiore uscita dei nostri da dopo la rinascita di Lanciano. Credi che quella specifica gara possa essere presa a riferimento, o resta un match ormai perso nel tempo? Se l’Empoli non avesse ritrovato il Novara nei playoff sarebbe stata una partita morta e sepolta, ma siccome così non è allora credo che potrebbe essere utile al fine di non ripetere gli errori che costarono la sconfitta. Empoli e Novara sono due belle squadre ed entrambe si esprimono meglio fuori casa. Sarà una bella sfida”.   In questi giorni è tornata fuori la discussione sulle convocazioni Under21 per la fase finale dell’Europeo. E’ viva l’ipotesi che vedrebbe Regini e Saponara “strappati” all’Empoli per l’eventuale finale playoff. Qual è il tuo pensiero? Il mio pensiero è molto semplice e chiaro: 1) abbiamo parlato spesso di questo problema dei nazionali ed ho sempre detto che possiamo farci ben poco perchè questi sono i regolamenti e che, semmai, è una questione da analizzare e possibilmente risolvere prima e non durante. 2) si poteva però cercare fin da subito una soluzione visto e considerato che da mesi si conoscevano i calendari sia dei playoff, sia dell’Europeo dell’Under 21. Come? A fronte dell’eccezionalità della quasi sovrapposizione degli eventi si poteva, magari, fare una settimana in meno di pausa a gennaio ed anticipare i playoff di sette giorni per non penalizzare nessuno. 3) trovo comunque scandaloso e vergognoso che ad oggi, alla vigilia dell’inizio dei playoff, nessuno si sia pronunciato nel merito e nessuno abbia ritenuto doveroso informare in un senso o nell’altro come verrà gestita la cosa. Detto tutto questo, sarebbe un peccato per l’Empoli disputare un’eventuale finale senza due giocatori fondamentali come Regini e Saponara”.   Pronostico secco (il risultato) di Brescia-Livorno? Ecco, questa, a differenza di Novara-Empoli, è una gara in cui vedo più probabile il tentativo della squadra di casa di sfruttare il terreno amico. Mentre il Novara può anche ricorrere alla gara di ritorno per cercare di rimediare, il Brescia lo vedo più strutturato per capitalizzare in casa e difendere l’eventuale vantaggio fuori. Secondo me però potrebbe finire in parità; in alternativa potrebbe starci un successo di misura del Brescia”.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy