Iniziate le consultazioni di Carli

Iniziate le consultazioni di Carli

Come detto ieri, con il mercato messo un attimo da parte, il Ds Carli sta iniziando a sondaggiare gli umori della vecchia guarda che si sta allenando da mercoledì scorso agli ordini di mister Sarri. Questo perché uno degli imperativi stagionali è quello che nessuno dovrà rimanere contro vogli

Commenta per primo!

Come detto ieri, con il mercato messo un attimo da parte, il Ds Carli sta iniziando a sondaggiare gli umori della vecchia guarda che si sta allenando da mercoledì scorso agli ordini di mister Sarri. Questo perché uno degli imperativi stagionali è quello che nessuno dovrà rimanere contro voglia come nessuno se ne dovrà andare per forza, salvo una concomitanza di situazioni favorevoli a tutti.   E Marcello Carli ha iniziato ieri questo primo giro di consultazioni, parlando con tre “senatori” dello spogliatoio: Tavano, Valdifiori e Lazzari. I tre sono a scadenza 2013, anche se per ognuno di loro potrebbe esser fatto un discorso diverso. Di fatto, dei tre, l’uomo che ha maggiori possibilità di non iniziare il campionato è il centrocampista romagnolo. Ma tutti e tre, ha detta del dirigente azzurro, si sono comunque espressi sulla volontà di base di restare ad Empoli:   “  I ragazzi si dicono soddisfatti e contenti di continuare ad indossare la nostra maglia, e noi di questo non possiamo che essere felici perché il primo punto per tutti dovrà essere quello di rimanere se vogliosi di farlo. Se poi dovessero arrivare delle offerte, vantaggiose per il giocatore e per la società, valuteremo il da farsi, non mettendo i bastoni tra le ruote a nessuno, anzi. Sottolineo che ad oggi però questo non è avvenuto.”   Un discorso veloce ma netto, che non lascia spazi alla fantasia. I giocatori restano ad Empoli, felici di restare, poi se di qui (si cercherà di mettere un paletto all’inizio della stagione) al futuro prossimo dovessero arrivare offerte concrete, alle quali non si possa dire di no e sulle quali non si possa giocare al rialzo, i giocatori, in buona pace per tutti andranno verso il loro destino. Ovviamente va sottolineato che per adesso la società non è in grado di poter parlare di prolungamento dei contratti.   Per oggi dovrebbero essere in programma altri colloqui, tra i quali quello con Claudio Coralli, che anche ai nostri microfoni si era detto comunque felice di sposare il progetto.   Ni. Raf.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy