L’Empoli cade a Modena. Perde 3 a 0.

L’Empoli cade a Modena. Perde 3 a 0.

Modena (3-4-1-2): Castelli, Diagouraga, Gozzi, Perna, Giampà, Bolano, De Oliveira, Gemiti (26′ st Tamburini), Pinardi (32′ st Longo), Bruno, Biabiany.(12 Silvestri, 6 Ungari, 4 Longo, 21 Ricchi, 24 Stanco, 11 Catellani). All.: ApolloniEmpoli (4-2-3-1): Bassi, Vinci (3′ st Pasquato), Piccolo,

Modena (3-4-1-2): Castelli, Diagouraga, Gozzi, Perna, Giampà, Bolano, De Oliveira, Gemiti (26′ st Tamburini), Pinardi (32′ st Longo), Bruno, Biabiany.
(12 Silvestri, 6 Ungari, 4 Longo, 21 Ricchi, 24 Stanco, 11 Catellani). All.: Apolloni

Empoli (4-2-3-1): Bassi, Vinci (3′ st Pasquato), Piccolo, Kokoszka, Sabato, Valdifiori (13′ st Carrus), Moro (32′ st Tosto), Buscé, Lodi, Vannucchi, Corvia.
(37 Dossena, 16 Marzoratti, 17 Musacci, 8 Marianini). All.: Baldini

Arbitro: Valeri di Roma

Reti: 36′ Giampà, 2′  st  Biabiany, 33′ st De Oliveira

Ammoniti: Diagouraga, Moro, Bolano e Lodi per gioco scorretto

Angoli: 4-0 per l’Empoli

Recupero: 0′ e 3′

 

L’Empoli riesce in un impresa clamorosa, quella di far resuscitare il Modena. Un boccone davvero amaro da buttare giu, una prova imbarazzante, potremmo dire anche che c’è una sorta di maledizione dell’ultima, ma se tre indizi fanno una prova (Treviso, Ascoli, Modena) forse la maledizione ce la creiamo noi stessi.

 

Il match inizia subito con un Modena grintoso che al 10° impensierisce Bassi da calcio piazzato. L’Empoli reagisce al 22° con Corvia che impegna Castelli. Lo stesso Castelli sventa poco dopo il debole colpo di testa di Buscè.

Ma è il modena al 35° ad andare in Gol con un tiro da fuori area di Giampà, deviato da Sabato. Bassi è spiazzato dalla deviazione.

La ripresa inizia malissimo per gli azzurri già sotto di 2 gol nei primissimi minuti quando un contropiede guidato da Biabiany si conclude con il Gol da parte dello stesso giocatore che batte bassi con un diagonale.

Gli azzurri regalano solo timidi affondi in area avversaria e spesso la mira è sbagliata. Kokoszka mira alto con un colpo di testa al 18°.

Al 33° De Oliveira segna il 3 a 0 definitivo per il Modena.

 

Si torna dunque a casa con le ossa rotte,umiliati, sabato prossimo si torna subito in campo, serve una reazione, una scossa, ma il treno promozione diretta potrebbe essere definitivamente passato.

 

M.S.

 

 

 

 

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy