L’Empoli cade a Parma

L’Empoli cade a Parma

Alla fine è andata come immaginavamo. L’incontro ha visto il Parma partire a cento all’ora fin dall’inizio, mosso dalla voglia di riscattarsi per uscire da una posizione scomoda in classifica, non adatta ad una squadra indicata tra le favorite per la promozione. L’incitamento del Tardini, qua

Alla fine è andata come immaginavamo. L’incontro ha visto il Parma partire a cento all’ora fin dall’inizio, mosso dalla voglia di riscattarsi per uscire da una posizione scomoda in classifica, non adatta ad una squadra indicata tra le favorite per la promozione. L’incitamento del Tardini, quasi tutto esaurito, ha sicuramente aiutato i giocatori parmensi a motivarsi.Lodi in Parma Empoli

Partono bene gli emiliani che si fanno subito pericolosi al 8′ con una mischia in area, dove dopo una respinta di Bassi viene favorito Reginaldo, il quale sfiora il gol. La formazione parmense si presenta offensiva anche all’11′, quando una punizione calciata dalla destra viene raccolta da Paci, che impegna Bassi di testa.

Per vedere la prima reazione dell’Empoli si deve aspettare il 17′, quando Corvia viene fallosamente contrastato da Budel in area piccola. L’arbitro non vede l’azione fallosa e lo stesso Corvia viene ammonito per simulazione. 

L’Empoli avanza in contropiede con Lodi che giunge in prossimità di Pavarini intorno al 30′. I padroni di casa replicano al 38′ con un tiro dalla distanza di Lucarelli che termina a lato. Al 40′ Lodi tenta una conclusione che finisce sulla traversa.

 

La prima fase della partita termina quindi con la parità sia nel risultato che sul campo.

 

La ripresa vede gli azzurri affondare fin dalle prime battute. Al 4′ un violento tiro dalla distanza di Corvia porta l’Empoli vicino al vantaggio. Subito dopo Lodi si addentra nella difesa avversaria senza però riuscire a giungere alla conclusione. Al 20′ Pavarini regala la palla agli azzurri dopo un errore di rinvio. La formazione empolese purtroppo non riesce ad approfittarne.

Gol del ParmaE’ in questo frangente della gara che l’Empoli assume il comando del gioco e gli azzurri si mostrano padroni del campo. Dominio notato anche dal tecnico parmense che sostituisce Reginaldo con Paponi e Lucarelli con Paloschi.

Proprio i due nuovi entrati si rendono protagonisti al 36′, quando il Parma  passa in vantaggio con una conclusione di Paponi su tiro di Paloschi.

Sul finire del secondo tempo l’Empoli mostra di non rassegnarsi alla sconfitta. Al 44′ Tosto riesce a crossare dalla sinistra, ma ne Pozzi ne Vannucchi in area riescono a mettere la palla in rete. Al 49′ Lodi con un tiro rasoterra vede chiudersi lo specchio della porta da un difensore, con Pavarini battuto. 

 

Nonostante la sconfitta l’Empoli mantiene il primo posto in classifica ora condiviso con il Grosseto. Il risultato di oggi non deve suonare come un campanello d’allarme, ma solo come uno stop dopo la serie di 8 risultati utili consecutivi in campionato.

Dobbiamo indubbiamente prendere atto che gli azzurri hanno combattuto in campo dall’inizio alla fine. Specialmente nel secondo tempo il gioco dell’Empoli è stato superiore a quello degli emiliani. Purtroppo come spesso accade nel calcio abbiamo subito un gol quando stavamo facendo nostro il match. E’ in questi casi che è necessario volgere lo sguardo al futuro aspettando Venerdì, quando sarà assolutamente da vincere il derby con il Pisa.

 

 

PARMA (3-4-1-2): Pavarini; Paci, Rossi, A. Lucarelli; Zenoni, Budel, Morrone, Castellini; Leon; (83′ Mariga) C. Lucarelli (67′ Paloschi), Reginaldo (64′ Paponi).  All. Guidolin

A disposizione: Pegolo, Antonelli, Troest, Matteini.

EMPOLI (4-2-3-1): Bassi; Marzoratti, Vargas, Piccolo, Tosto; Moro (69′ Marianini), Lodi; Buscè, Vannucchi, Pasquato (52′ Valdifiori); Corvia (84′ Pozzi). All. Baldini

A  disposizione: Dossena, Kokoszka, Bianco, Negrini.

Arbitro: Rosetti di Torino
 
Reti: 81′ Paponi

Ammoniti: Tosto, Corvia, Marzoratti, Zenoni

 

M.S.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy