La “Nazionale Cantanti” ad Empoli

La “Nazionale Cantanti” ad Empoli

“Metti in campo il cuore” e gioca per aiutare chi ha più bisogno. Questo è lo spirito della manifestazione sportiva e di solidarietà che nella serata di sabato 23 aprile 2016 invaderà lo stadio comunale ‘Carlo Castellani’ di Empoli. Le squadre in campo saranno la Nazionale Italiana Cant

Commenta per primo!

presentazione nazionale cantanti“Metti in campo il cuore” e gioca per aiutare chi ha più bisogno. Questo è lo spirito della manifestazione sportiva e di solidarietà che nella serata di sabato 23 aprile 2016 invaderà lo stadio comunale ‘Carlo Castellani’ di Empoli. Le squadre in campo saranno la Nazionale Italiana Cantanti e i Campioni del Cuore. L’evento è stato ufficializzato questa mattina con un incontro fra l’amministrazione comunale, i promotori e gli organizzatori. Per la giunta comunale erano presenti Franco Mori, vice sindaco; Fabrizio Biuzzi, assessore allo sport; Antonio Ponzo Pellegrini, assessore alle attività produttive. In rappresentanza della Nazionale Cantanti Andrea Maestrelli, cantautore ed empolese doc, peraltro portiere della squadra azzurra; il direttore generale dell’associazione Nazionale Italiana Cantanti, Gianluca Pecchini; per il Movimento Shalom monsignor Don Andrea Cristiani, fondatore del Movimento Shalom (promotore dell’evento) ealcuni suoi collaboratori; Gianni Assirelli per NGM.   Sarà una ‘partita del cuore’, dove giocare ed essere sugli spalti significherà aiutare, sostenere, raccogliere fondi per donare una speranza ai bambini dell’Africa. In particolare alle tante iniziative benefiche che Shalom ha attivato in Burkina Faso pensando al loro diritto di poter studiare, alle cure mediche, all’acqua potabile, all’alimentazione. In campo scenderanno la squadra dei Campioni del Cuore, rappresentativa composta da politici, amministratori toscani, personaggi dello spettacolo e glorie toscane del calcio, allenate da Renzo Ulivieri, e la Nazionale Italiana Cantanti.   ANDREA MAESTRELLI – «Questa è una soddisfazione e un orgoglio personale per me e anche per la mia città che amo moltissimo. Lo stadio è grande e sono sicuro che sarà pieno. Penso ai tanti giovani che non mancheranno. Sarà un momento di divertimento e spensieratezza per tante famiglie e bambini. Saremo in tanti pronti a richiamare tante persone per una bella serata».   FABRIZIO BIUZZI – «E’ doveroso pensare anche a chi sta peggio di noi, a coloro che vivono in una situazione drammatica. Coniugare lo sport a una iniziativa di solidarietà ha un significato molto più bello e noi lo vogliamo fare dando una mano a organizzare questa partita. E’ un impegno che l’amministrazione comunale voleva fortemente e grazie al Movimento Shalom e alla sensibilità che lo contraddistingue ci stiamo riuscendo. Empoli è da sempre una città generosa e quando c’è una chiamata risponde. La bellezza non è solo nell’evento finale, ma nel realizzare un percorso condiviso che coinvolgerà anche le scuole cittadine. Il sindaco Brenda Barnini fin da subito ha accolto la proposta e ha voluto questa partita. Divertiamoci tutti insieme nell’organizzarla. Un grazie doveroso alla Nazionale che ha scelto Empoli».   GIANNI ASSIRELLI – «Cercheremo di allestire lo stadio in modalità ‘match in notturna’ con maxischermo e led accesi per ospitare un grande evento».   fonte: comune di Empoli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy