La pagelle di Empoli-Torino 1-1

La pagelle di Empoli-Torino 1-1

Queste le pagelle redatte dalla staff di PianetaEmpoli.it inerenti i calciatori azzurri al termine del match pareggiato 1-1 con il Torino. Una prestazione di grande cuore che però non è bastata per portare avanti il sogno playoff.   PELAGOTTI 6,5 – Sempre preciso e  puntuale in una gara che no

Commenta per primo!

Queste le pagelle redatte dalla staff di PianetaEmpoli.it inerenti i calciatori azzurri al termine del match pareggiato 1-1 con il Torino. Una prestazione di grande cuore che però non è bastata per portare avanti il sogno playoff.   PELAGOTTI 6,5 – Sempre preciso e  puntuale in una gara che non lo vede protagonista. Sul gol poteva far poco, fa invece una grande parata su Sgrigna nel recupero evitando la sconfitta.   MARZORATTI 6 – Fuori ruolo gioca una discreta gara in fase difensiva. Convince di meno quando si propone, sbagliando sempre il cross.   MORI 7 – I suoi centrimenti erano fondamentali in questa gara, e si sono dimostrati tali sminuendo uno come Bianchi.   STOVINI 7 – Come sempre perfetto in ogni situazione.   GORZEGNO 6 – Potrebbe essere l’indiziato numero uno per il gol del Torino, dove la sua posizione tiene in gioco Iunco. Ma l’ex Juve gioca con grande piglio e va due volte vicino al gol.   NARDINI 6 – Tanta corsa, Riccardo macina i soli km facendosi valere sulla sua fascia anche se poche volte riesce a mettere in moto gli avanti.   LAZZARI 6 – Porta grinta nel momento cruciale del match facendosi trovare sempre nel vivo dell’azione.   MUSACCI 6 – Perde alcune palle a centrocampo dando modo agli ospiti di ripartire, ma è uno dei pochi che tenta sempre il tiro e la visione di gioco c’è.   SORIANO s.v. – Non giudicabili i suoi pochi minuti.   VALDIFIORI 7,5 – E’ il migliore in campo e non solo per il gol. Sempre preciso in fase di possesso e non, il Leone d’Argento, morde e ruggisce per tutti i novanti minuti dando il la alla rimonta che non si consuma.   FABBRINI 7 – Non ce ne voglia Diego per il qule nutriamo affetto, ma meriterebbere uno “scapaccione”. Stasera abbiamo visto la stella che lo scorso anno spesso ha illuminato il gioco e che quest’anno per quasi tutta la stagione è stata in letargo.   CORALLI s.v. – Poteva essere la sua partita ma deve uscire anzitempo per uno stiramento.   FORESTIERI 5 – Nella notte dei campioni, il “Topa” non sfodera una grande prestazione, nella quale pesticcia un po’ troppo non accendendo mai la luce.   MCHEDLIDZE 6 – Tanto movimento e fa valere il suo fisico a protezione della palla. E’ però poco incisivo in fase offensiva.   AGLIETTI 7 – Il giorno della sua presentazione disse che avrebbe voluto riportare un po’ di gente e di entusiasmo intorno all’Empoli: ci ha messo 41 partite portandosi a casa diverse critiche e fischi, ma alla fine ce l’ha fatta. Per quanto rigurada la partita c’era proprio poco da fare in più, soprattutto  dovendo fare a meno da subito di Coralli e contro un Torino che giocava in 14.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy