La posta di PE | Da Trapani con ammirazione

La posta di PE | Da Trapani con ammirazione

Abbiamo ricevuto ieri sera questa mail da parte di un tifoso trapanese, e con piacere, credendo di far cosa lieta, anche per capire come veniamo visti al di fuori di Empoli, la pubblichiamo cosi come ci è arrivata.   Gentile Pianetaempoli, mi chiamo Stefano e sono un ragazzo di trentadue anni ti

Commenta per primo!

Abbiamo ricevuto ieri sera questa mail da parte di un tifoso trapanese, e con piacere, credendo di far cosa lieta, anche per capire come veniamo visti al di fuori di Empoli, la pubblichiamo cosi come ci è arrivata.   Gentile Pianetaempoli, mi chiamo Stefano e sono un ragazzo di trentadue anni tifosissimo del Trapani. Vi scrivo perché sono un vostro lettore da diverso tempo, ed adesso che il destino ha messo di fronte la squadra della mia città e del mio cuore a l’Empoli mi è venuta voglia di scrivervi.   Trapani-curva-tifosiVi chiederete il perché ed il come mai vi leggo ed è presto detto. Ovviamente il Trapani si affaccia quest’anno per la prima volta in serie B, per noi è stato come vincere la Coppa dei Campioni, ma la nostra storia ci ha sempre visto nelle categorie inferiori, mi sono fatto tantissima serie D ed anche l’Eccellenza, ed è soltanto negli ultimi anni che ci stiamo togliendo delle grandi soddisfazioni. Dico questo perché è naturale che poi ci si affezioni, parallelamente, anche ad un club di quelli cosiddetti grandi, che possano competere in Europa e ti possano far vincere qualcosa e nel mio caso si tratta dell’Inter. Una simpatia, sempre secondaria al Trapani, chi ci avrebbe mai scommesso un soldo che un giorno ci avremmo giocato contro.   Pero’ l’Empoli è sempre una squadra alla quale ho guardato con grande ammirazione, non nasconde che, soprattutto negli anni della serie A, ero molto attento a cosa la squadra azzurra facesse, provando sempre un involontario piacere quando ci fossero delle vittorie o dei bei risultati. Vi confesserò anche che tutte le volte che mi capita di giocare ad un gioco manageriale di calcio, la squadra che prendo è sempre l’Empoli. Siete un modello, e per anni ho sperato e sognato che il mio Trapani potesse ripercorrere, anche in misura nettamente inferiore, quello che siete riusciti a fare voi.   La squadra di provincia che si fa da se, per uno che segue la squadra della sua città, indipendentemente dalla categoria e degli avversari che va a trovare, è un qualcosa a cui guardare con ammirazione, nella speranza, come vi ho già detto, che un giorno si possano anche emulare determinate soddisfazioni sportive. Poi avete sempre avuto dei calciatori che mi hanno stregato, da Di Natale a Rocchi fino ad arrivare a Maccarone di cui sono un grandissimo fans.   Saro’ ovviamente presente ad Empoli, nel settore ospiti a tifare il mio Trapani, ma non vi nascondo che questa trasferta per me avrà un sapore davvero speciale e non escludo che mi potro’ emozionare molto nell’entrare in quello stadio che tante volte ho visto in tv.   Volevo poi farvi i complimenti perché in questo portale trasmettete a mio avviso quella che è l’essenza di stare accanto ad una squadra come l’Empoli, dove sobrietà ed entusiasmo vanno a mescolarsi assieme.   Grazie per l’attenzione, vinca il migliore domenica, ma accanto ad un forza Trapani ho voglia di gridare anche un forza Empoli.   Stefano Laudicina

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy