La Storia di Empoli-Sampdoria

La Storia di Empoli-Sampdoria

Dopo la sconfitta di Marassi contro il Genoa che è costato il quarto stop consecutivo, sabato gli azzurri proveranno ad invertire la tendenza di questo girone di ritorno affrontando al Castellani l’altra squadra della “Lanterna”, la Sampdoria. Andiamo a vedere come nostra consuetudine i precedenti

Commenta per primo!

Dopo la sconfitta di Marassi contro il Genoa che è costato il quarto stop consecutivo, sabato gli azzurri proveranno ad invertire la tendenza di questo girone di ritorno affrontando al Castellani l’altra squadra della “Lanterna”, la Sampdoria. Andiamo a vedere come nostra consuetudine i precedenti esistenti tra gli azzurri e blucerchiati in terra toscana. Sono 14 le gare disputate fra le due squadre al “Castellani” finora, 6 sono le vittorie dei nostri, 5 pareggi e 3 affermazioni dei genovesi. Diciotto gol degli azzurri, contro le dodici reti dei blucerchiati. Dando uno sguardo ai marcatori con 2 reti ci sono Marini,  Martusciello, Di Natale e Buscè, gli azzurri nelle ultimi tre precedenti non sono riusciti  a battere la Sampdoria, ottenendo soltanto un pareggio a fronte di due sconfitte con soli 2 gol al proprio attivo e ben 6 al passivo.   1988, Empoli 2 - Sampdoria 2, Bonomi insegue PasciulloIl viaggio a ritroso nel tempo inizia nel lontanissimo 1931-32 con le due squadre che erano in terza serie, e i blucerchiati si chiamavano Andrea Doria. I nostri si imposero con un netto 3-0 grazie alla doppietta di Marini, e al gol messo a segno da Volpe. Bisogna aspettare più di mezzo secolo, esattamente 54 anni per trovare un nuovo confronto tra Empoli e Sampdoria che tornano ad afforntarsi nella stagione 1986-87 nella prima stagione nella massima serie per gli azzurri, in quella circostanza la gara si chiuse sullo 0-0. A fine stagione arrivò una salvezza “eroica” per gli uomini di Gaetano Salvemini, e nella stagione successiva le due squadre tornarono ad affrontarsi e finì ancora in pareggio, stavolta 2-2 con doppio vantaggio iniziale per i nostri grazie ai gol di Cucchi ed Ekstroem, ma ad inizio ripresa la doppietta di Gianluca Vialli ristabilì l’equilibrio. Al termine della stagione, purtroppo l’Empoli tornò in serie B. Dopo un intervallo, stavolta più breve le due squadre si affrontarono dieci anni dopo, nel torneo 1997-98 che vide una netta vittoria dei nostri per 4-1. Al vantaggio iniziale degli ospiti firmato da Franceschetti al 9′ rispose Tonetto al 25′, poi ci fu la doppietta firmata da Martusciello a cavallo tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo ed Esposito mise il punto esclamativo su una delle più belle partite giocate dalla Spalletti-Band in quel campionato di serie A, che si concluse con una salvezza alla penultima giornata. Nel torneo dell’anno seguente la musica cambiò radicalmente e per la prima volta la Sampdoria riuscì ad espugnare il Castellani grazie alla rete messa a segno da Pecchia al 32′ di quella gara. A fine stagione l’Empoli retrocesse in serie B, mettendo insieme soltanto 20 punti. Per qualche anno Empoli e Sampdoria si affrontarono in serie B: nel 1999-00 vinsero i nostri per 1-0 per effetto del gol siglato da Di Natale al 22′ di quella partita,  L’anno seguente per la seconda volta della propria storia il match terminò a reti inviolate, mentre nel 2001-02 tornarono a vincere gli azzurri per 2-0 grazie alle reti di Belleri al 64′ e Di Natale al 69′. Due anni dopo nel campionato 2003-04 le due squadre si incrociarono nuovamente nella massima serie e in quel 21 marzo 2004 finì 1-1 grazie all’autorete di Belleri per il vantaggio blucerchiato, al quale rispose Rocchi al 91′.   A fine di quella stagione tutti i tifosi azzurri ricorderanno la retrocessione arrivata, grazie a quella incredibile sconfitta per 2-1 sul terreno della retrocessa Ancona.  Gli azzurri seppero tornare nella massima serie e nel 2005-06 si imposero di misura, 2-1  sulla Sampdoria grazie alla doppietta siglata da Buscè, mentre per i blucerchiati andò a segno Flachi su rigore. Risale invece alla stagione 2006-07  l’ultima vittoria al Castellani per i nostri, in quella circostanza gli azzurri di Cagni si imposero per 2-0 grazie ai gol, entrambi nel secondo tempo di Saudati e Matteini. L’anno successivo, invece, quello della prima e unica partecipazione alla coppa uefa, che coincise però con la retrocessione vide la Sampdoria imporsi per 2-0 con le reti di Sammarco al 6′ e all’autorete di Marzoratti al 16′.  Nella stagione 2011-12 vi fu l’ultimo confronto in serie b, che vide la Sampdoria imporsi nettamente per 3-1 grazie alla doppietta dell’ex Pozzi e alla rete di Bertani, per i nostri andò a segno Ciccio Tavano. Lo scorso anno la gara si disputò alla penultima giornata con i nostri salvi e La Sampdoria alla ricerca di punti per l’europa, il match si chiuse in parità, 1-1 con le reti di Maccarone e di Eto’o nel finale.   Stefano Scarpetti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy