Le pagelle di Ascoli-Empoli 1-2

Le pagelle di Ascoli-Empoli 1-2

Ecco le pagelle relative alla prestazione degli azzurri al Del Duca di oggi, redatte come di consueto dallo redazione di Pianetaempoli.it   BASSI: 5.5 Incolpevole sul gol di Zaza, in apertura di ripresa che riapre il confronto. Per il resto non appare in palla come altre volte. Due uscite folli

Commenta per primo!

Ecco le pagelle relative alla prestazione degli azzurri al Del Duca di oggi, redatte come di consueto dallo redazione di Pianetaempoli.it   BASSI: 5.5 Incolpevole sul gol di Zaza, in apertura di ripresa che riapre il confronto. Per il resto non appare in palla come altre volte. Due uscite folli che per nostra fortuna non costano care: nel primo tempo si fa sorprendere da un cattivo rimbalzo del pallone, nel finale è graziato dalla traversa sul pallonetto a botta sicura di Zaza.   LAURINI: 6.5 Tiene la zona di competenza con grande diligenza e attenzione, spingendosi anche in fase offensiva. Nella ripresa ingaggia duelli rusticani con i bianconeri, che spingono con grande veemenza, conferma i progressi in fase difensiva. Gioca stringendo i denti per il solito fastidio al tendine.   ROMEO: 6,5 Torna in campo dopo quasi sei mesi e fornisce alla fine dei conti il suo importante contributo alla causa, anche se nel secondo tempo soffre un pizzico di più. Mentalmente è apparso in palla, e questo per lui può rappresentare un iniezione di fiducia, dopo un periodo di appannamento.   REGINI: 7.5 Il migliore della fase difensiva. Gioca con la consueta autorità e si dimostra una diga invalicabile per gli avversari. Nel secondo tempo due chiusure davvero eccellenti che tolgono le castagne dal fuoco, con gli avversari lanciati verso la porta. Con il grave infortunio di Pratali diventa lui il leader di questa difesa.   HYSAJ: 6 Nella prima frazione è l’elemento della difesa azzurra che pare soffrire di più la spinta dei bianconeri. Tuttavia proprio da un suo spunto sulla corsia di sinistra, nasce il vantaggio degli azzurri, seppur con la gentile collaborazione dei difensori dell’Ascoli.   ACCARDI: 5.5 Entra nel momento più difficile degli azzurri, e fa fatica a entrare mentalmente in partita.   SIGNORELLI: 5.5 Non bene il venezuelano che sbaglia davvero troppi passaggi anche quando ha spazio a disposizione. Nella ripresa quando si presentava la necessità di abbassare i ritmi, e di far girare la palla, compie errori concettuali intestardendosi con verticalizzazioni quasi sempre imprecise. In alcune circostanze sembra difettare in personalità, le capacità ci sono ma sembra non sfruttarle al massimo.   CROCE: 6,5 Buono il suo primo tempo, dove dialoga con efficacia con i compagni e i suoi spunti mettono in difficoltà la fase difensiva avversaria, non disdegnando di dare il suo fondamentale contributo, in fase di non possesso andando a raddoppiare sugli esterni bianconeri. Nella ripresa è costretto a dedicarsi esclusivamente alla fase di non possesso, percorrendo una quantità impresionante di chilometri.   MORO: 6.5 Bene come tutta la squadra nella prima frazione, dove sulla corsia di destra da il suo contributo in fase offensiva, spingendo molto e andando a recuperare molti palloni. Nella ripresa è costretto a abbassare il suo raggio d’azione, e dedicarsi come tutta la squadra alla fase difensiva, mettendoci grinta e cuore come di consueto.   SAPONARA: 6.5 Va a tratti Ricky ma quando punta gli avversari ,nei sedici metri, crea i presupposti per qualcosa di interessante, come quando in apertura obbliga alla deviazione il portiere di casa Gomis. Nella ripresa cala, ma ancora dai suoi piedi nasce una delle poche ripartenze ben congeniate degli azzurri.   TAVANO: 5.5 Parte bene Ciccio che in apertura va vicinissimo al vantaggio, vincendo il corpo a corpo con Peccarisi riuscendo da posizione defilata a colpire il palo. Per il resto fa fatica a incidere nello spicchio offensivo del campo, sparendo poi letteralmente nel secondo tempo. Bationo s.v.   MACCARONE:  7 Seconda doppietta consecutiva per Big-mac. Di astuzia il primo gol, dove si fa trovare al posto giusto nel momento giusto, di potenza e precisione il raddoppio. Nella ripresa da il suo contributo come al solito anche in ripiegamento. Da censurare l’ingiustificata lite con il pubblico ascolano (che motiva nel dopogare nelle interviste), che gli costa anche una giusta ammonizione al suo rientro in panchina.   MORI: S.V.     MISTER SARRI: 6 Gara dai due volti quella dell’Empoli quest’oggi al Del Duca: primo tempo fatto di possesso palla e personalità con un 2-0, che stava quasi stretto. Nella ripresa in autentica sofferenza, dove la squadra in alcuni tratti si è proprio disunita perdendo anche le giuste distanze tra i reparti. Vincere questa partita vorrebbe dire molto, a questo punto la quota salvezza e’ a un punto….settima vittoria stagionale in trasferta e dopo Reggio Calabria e Brescia arriva il blitz anche al Del Duca dove si era vinto solo due volte… sognare a questo punto può  non essere fuori luogo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy