Le Pagelle di Atalanta-Empoli 2-2

Le Pagelle di Atalanta-Empoli 2-2

Ecco Le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri che hanno pareggiato per 2-2 nel  lunch-match di oggi sul terreno dell’Atalanta. Redatte per voi come di consuetudine dalla redazione di PE. SEPE: 5.5  Incolpevole sul gol del primo pareggio firmato da Gomez, su cui la difesa azzurra

Commenta per primo!

Ecco Le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri che hanno pareggiato per 2-2 nel  lunch-match di oggi sul terreno dell’Atalanta. Redatte per voi come di consuetudine dalla redazione di PE.

SEPE: 5.5  Incolpevole sul gol del primo pareggio firmato da Gomez, su cui la difesa azzurra non riesce ad intervenire. Sul gol del 2-2 appare indeciso al centro della propria area e favorisce il colpo di testa vincente di Denis, anche se l’errore principale è stato quello di non essere riuscito a tenere in campo il pallone dal quale nasce l’angolo vincente dell’Atalanta. Decisivo sempre su Denis alla mezzora quando si getta senza paura sulle gambe dell’attaccante argentino.

LAURINI: 6 Soffre la vivacità dei frizzanti Moralez e Gomez, che quando affondano creano qualche grattacapo. Il Concorde è bravo a mantenere la posizione non perdendo la calma anche nei momenti di difficoltà, sfortunato il suo tocco che origina il primo pareggio dei bergamaschi. Non disdegna di proporsi in avanti in qualche circostanza.

BARBA: 6 Da il suo contributo nel finale, sia in posizione di terzino sinistro, che di centrale nel passaggio al 5-4-1 dell’ultimo quarto d’ora. Federico si fa sempre trovare pronto quando chiamato in causa.

TONELLI: 6  Ingaggia duelli rusticani con Denis uscendone quasi sempre vincitore (l’episodio da “censura” negli spogliatoi forse è generato anche da una certa “frustazione” che deve essere passata nella testa dell’attaccante argentino, ndr). In occasione del definitivo pareggio dei padroni di casa è lontano dall’attaccante argentino anche perchè disturbato dal portiere bergamasco Sportiello che si è spinto fin al cuore dell’area di rigore azzurra. Complessivamente una buona prestazione di “The Wall” tornando su buoni livelli, dopo un paio di passaggi a vuoto.

RUGANI: 6.5 Il nostro “Golden Boy” torna su buoni livelli, giocando una partita importante in fase di copertura e leggendo con efficacia le linee di passaggio atalantine. Toglie le cosiddette castagne del fuoco in alcune occasioni. Gli scappa Gomez nel primo pari orobico.

HYSAJ: 6 Buona la prestazione dell’albanese, soprattutto in fase di copertura. Inizialmente soffre le incursioni di Estigarribia, poi prende le misure e sbarra la porta all’ex centrocampista di Sampdoria e Juventus. Poi è bravo a limitare anche le incursioni del neoentrato D’Alessandro. Offre il suo contributo anche in fase offensiva, mantenendo con prudenza la sua posizione.

VALDIFIORI: 6.5  Soffre inizialmente il ritmo e l’aggressività  dei dirimpettai nerazzurri. Mirko non si da per vinto, e lentamente prende le misure agli avversari, illuminando la manovra azzurra. La sua crescita coincide con quella della squadra. Si da un gran da fare anche in fase di non possesso non lesinando una stilla di energia. Nel finale rimedia un infortunio al ginocchio, ma rimane stoicamente in campo.

VECINO: 6.5  Incisivo ed efficace il centrocampista uruguaiano, bravo a leggere al meglio negli inserimenti senza palla, creando grattacapi alla difesa avversaria. Non disdegnando come sua consuetudine a dare copertura alla linea mediana in fase di non possesso.

CROCE: 6 Consueto motorino inesauribile degli azzurri, percorre una quantità incalcolabile di chilometri, cucendo gioco per i compagni, dando il suo contributo in fase di non possesso aiutando i compagni. In qualche circostanze prova l’incursione sulla fascia destra non trovando molta fortuna.

atalanta-empoli (8)
Riccardo Saponara, protagonista di una grande gara a Bergamo

SAPONARA: 7.5  Prestazione su livelli altissimi di “The magic”. Si rivela ancora il migliore dei nostri spaccando sistematicamente la difesa avversaria, con le sue accelerazioni. Di ottima fattura il gol che ci regala il vantaggio; chiede e ottiene il triangolo da Pucciarelli e poi con un morbido piatto destro batte Sportiello. Per il resto tiene in costante apprensione la difesa avversaria. C’è il suo zampino in tutte le azioni pericolose dell’Empoli.

MARIO RUI: S.V

MACCARONE: 6.5 Si muove come suo solito sul fronte di attacco. Nella ripresa raccoglie al meglio il cross di Croce firmando il suo nono sigillo stagionale.  Sfortunato pochi minuti dopo quando un suo sinistro finisce la propria corsa sul palo. Per il resto grande generosità anche in fase difensiva.

PUCCIARELLI: 5  Anche oggi  prestazione sotto tono per “El Ninho”; non si fa quasi mai vedere nei sedici metri avversari, e quando ci riesce non trova l’attimo giusto. E’ buona la sponda per Saponara in occasione del gol del nostro primo vantaggio, poi al tramonto della prima frazione butta alle ortiche una favorevole occasione.

ZIELINSKI: 6 Con il polacco  si passa al 4-3-2-1. Riesce a dare un contributo maggiore rispetto a Pucciarelli. Creando problemi alla retroguardia avversaria.

MISTER SARRI: 7 Prepara la partita al meglio, e ha la capacità di cambiare modulo ben due volte nel corso della ripresa sapendo leggere al meglio la gara. Peccato per il gol di Denis che non ci permette di portare a casa una meritata vittoria. E’ comunque un punto ottenuto su un campo difficile e un altro passo verso la salvezza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy