Le pagelle di Cittadella-Empoli 0-0

Le pagelle di Cittadella-Empoli 0-0

Queste le pagelle redatte dalla redazione di PianetaEmpoli.it inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri dopo il pari a reti bianche di Cittadella.   BASSI 6,5 – Non è chiamato ad un particolare lavoro da parte degli avanti veneti, ma quando chiamato in causa è sempre attento e sicuro.

Commenta per primo!

Queste le pagelle redatte dalla redazione di PianetaEmpoli.it inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri dopo il pari a reti bianche di Cittadella.   BASSI 6,5 – Non è chiamato ad un particolare lavoro da parte degli avanti veneti, ma quando chiamato in causa è sempre attento e sicuro. Sicurezza che poi di riflesso va su tutto il suo reparto.   LAURINI 6,5 – Bravo a tenere a bada Maah ed a non farci nemmeno accorgere dell’ingresso di Di Nardo. Meno preciso quando sale.   TONELLI 7 – Non ha sbagliato praticamente niente. La sua prestazione annulla completamente quella di Di Carmine. A volte è forse sgraziato in qualche intervento ma quello che conta è l’efficacia di quanto fa.   REGINI 7 – Prestazione suntuosa. Grande semplicità in quello che fa, sembra che da anni giochi li a questi livelli ed invece sono una manciata di partite. Se il Cittadella si limita a qualche tiro da fuori è anche grazie a lui.   HYSAJ 6,5 – Gioca davanti al selezionatore della sua nazionale e questo forse inficia un po’ su una partenza strozzata che poi si aggrava da una botta che lo condiziona per una buona mezz’ora. Smaltito l’ “infortunio” sfodera la sua solita gara di sostanza dove va a vincere tutti i confronti con Di Roberto.   MORO 6,5 – In copertura da una grande mano al reparto arretrato mentre trova qualche difficoltà in più in fase di impostazione anche se è molto bravo palla al piede dimostrando anche una discreta qualità. Come spesso capita è l’unico che cerca il tiro da fuori.   SIGNORELLI 6 – Sbaglia alcune palle pericolose a centrocampo come quando da il la a Maah ad entrare in area. Palesa però qualità e senso della posizione dando spesso anche il via alle azioni offensive.   CRISTIANO 6 – Ritrovava il campo dopo diverse settimane di assenza e la forma fisica non è ancora al top, facendo un vistoso calo prima del cambio. Svolge bene il suo compito ed è prorio dalla sua fascia che nel primo tempo arrivano le migliori cose dei nostri.   BATIONO 6 – Debutto per il giovane in prestito dal Parma che si fa trovare pronto svolgendo bene il compito e facendo vedere che la qualità non manca.   SAPONARA 6 – Sicuramente pesa molto il gol che si divora nel primo tempo. Una situazione questa che lo condiziona palesemente, dove per mezz’ora fa molta fatica. Nella parte finale del match si ritrova in alcuni spunti importanti, anche se è troppo ingenuo, od onesto, nel non cadere a terra quando, nel finale, entra in area granata resistendo ad almeno due cariche.   PUCCIARELLI S.V. – Non giudicabili i suoi pochi minuti di gara anche se gli capita la palla buona che non sfrutta al meglio.   TAVANO 6 – Sbaglia anche lui un gol che poteva dare al match un’altra storia. Meno reattivo rispetto alle ultime uscite è comunque sempre nel vivo delle azioni offensive, producendo uno dei pochi tiri pericolosi anche nella seconda frazione. Ottimo il pallone che manda Saponara davanti al portiere nel primo tempo.   MACCARONE 6 – Uomo squadra. Certo potrebbe non bastare ad uno cui si chiede di spedirla in fondo al sacco, ma ci sono anche gli avversari ed un tipo di gioco che spesso lo fa, come oggi, sacrificare al servizio dei compagni. Peccato per quel giallo che gli costerà il match di mercoledi.   MISTER SARRI 6,5 – L’Empoli pareggia su un campo dove erano cadute sia Sassuolo che Verona e lo fa a testa alta potendo reclamare la vittoria ai punti. E’ una gara diversa rispetto alle ultime uscite, più di sostanza e meno brillante in fase offensiva, ed il risultato ne è lo specchio, ma questa era l’interpretazione che si voleva dare per arginare una squadra veloce e difficile da gestire come il Cittadella. E’ comunque un’altra prova di maturità superata a pieni voti. Deve fare a meno di due giocatori importanti come Valdifiori e Croce ma oggi ha capito maggiormente che puo’ contare anche su altri, come il giovane Bationo. Adesso c’è da fare il regalo più bello.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy