Le pagelle di Empoli-Albinoleffe 3-1

Le pagelle di Empoli-Albinoleffe 3-1

Queste le pagelle dei calciatori azzurri redatte dallo staff di PianetaEmpoli.it inerenti il successo per 3-1 sull’Albinoleffe che di fatto da la certezza della permanenza in categoria.   PELAGOTTI 6 – Nessuna colpa sul gol della bandiera degli ospiti. Sempre attento in una gara dove viene impegn

Commenta per primo!

Queste le pagelle dei calciatori azzurri redatte dallo staff di PianetaEmpoli.it inerenti il successo per 3-1 sull’Albinoleffe che di fatto da la certezza della permanenza in categoria.   PELAGOTTI 6 – Nessuna colpa sul gol della bandiera degli ospiti. Sempre attento in una gara dove viene impegnato il giusto ed il necessario.   VINCI 5,5 – Soffre spesso Foglio ed è quasi sempre dalla sua parte che i celesti riescono a sfondare. Poco propositivo anche in fase di impostazione.   MORI 6 – Porta a casa la pagnotta senza dover fare grandi cose. Dimostra maturità in ogni sua giocata.   STOVINI 7 – Per ciò che concerne la fase difensiva potremmo dira quanto detto per il compagno sopra citato, con la differenza che segna un gol pesantissimo sbloccando una gara non semplice e diventando il secondo miglior realizzatore dell’Empoli.   GORZEGNO 6 – Cosi come sette giorni fa si trova a giocare da ex. Oggi la sua prova però è sufficente, sbaglia poco in fase di copertura e da la sua solita mano in fase propositiva.   NARDINI 6 – Mandato in campo per macinare kilometri, il maratoneta azzurro, in mezzo al campo svolge un egregio lavoro di quantità.   MUSACCI 6,5 – Dispiace dirlo ma oggi il “Musa” sembrava un altro. Gara di spessore la sua, dove sbaglia pochi appoggi, azzencandone anche alcuni particolarmente pregevoli  tra i quali l’assist del vantaggio.   VALDIFIORI 6 – Mirko lavora più oscuramente del solito, ma tocca un’enormità di palloni ed è bravo ad imbeccare Forestieri sull’azione del raddoppio.   SAPONARA 7 – A lui la nostra palma del migliore. Adattato dal tecnico a giocare a sinistra lo fa con grande disinvoltura creando sempre azioni di particolare pericolosità per gli ospiti. E’ senza dubbio il giocatore cresciuto maggiormente tra gli emergenti.   SIGNORELLI 6,5 – Giocatore sempre prezioso il venezuelano. Quindici minuti di grande spessore coronati dall’assit al bacio per il gol del Cobra.   CORALLI 6 – Come sempre il Cobra fa un grande lavoro la davanti, ma spesso, troppo, è impreciso nel finalizzare, soprattutto nei primi minuti si divora un gol già fatto. Segna la rete che congela la partita con un piatto facile facile.   LAURITO s.v. – Gioca solo i sei minuti di recupero, troppo poco per un giudizio.   MCHEDLIDZE 5 – Un netto passo indietro per Levan che gioca una gara nella quale non riesce mai ne ad essere pericoloso ne ad aiutare il compagno di reparto.   FORESTIERI 7 – Mezz’ora da grande campione: segna e manda letteralmente in tilt gli avversari. Gioca in una posizione molto interessante dove potrebbe essere ancor più devastante che non partendo dalla fascia.   AGLIETTI 7 – Cambia le carte in tavola ed il campo gli da ragione. Vittoria importante che porta gli azzurri a quei 52 punti, obbiettivo minimo stagionale, raggiungendo e regalando di fatto la salvezza. Prepara benissimo la gara e le scelte che fa, cambi di gioco inclusi, sono tutte azzeccate. Adesso l’allenatore azzurro dovrà cercare di ricordare a tutti che prima delle vacanze ci sono tre gare che se giocate ed interpretate come oggi, potrebbero anche regalare gioie insperate.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy