Le pagelle di Empoli-Ascoli 0-3

Le pagelle di Empoli-Ascoli 0-3

Ecco le pagelle realtive alla gara degli Azzurri contro l’Ascoli giocata questo pomeriggio al Castellani redatta come di consueto dallo staff di PE.   DOSSENA: 5,5 Non appare purtroppo miracoloso come lo scorso anno, soprattutto in occasione del secondo gol dei marchigiani, quando non arr

Commenta per primo!

Ecco le pagelle realtive alla gara degli Azzurri contro l’Ascoli giocata questo pomeriggio al Castellani redatta come di consueto dallo staff di PE.   DOSSENA: 5,5 Non appare purtroppo miracoloso come lo scorso anno, soprattutto in occasione del secondo gol dei marchigiani, quando non arriva su una palla che appariva piuttosto lenta. Non crediamo però che sia lui il responasibile sui tre gol.   LAURINI: 5.5 Fa fatica soprattutto ad arginare le avanzate degli avversari, caratteristica denotata gia in altre circostanze. Meglio in fase offensiva dove si propone con generosità.   ROMEO: 4.5 Brutta prestazione del palermitano, in costante affanno a chiudere su Feczesin e Zaza che lo  mandano costantemente fuori tempo. Chiude una prestazione nettamente al di sotto della sufficienza, con un ingenua espulsione.   PRATALI: 5.5 Meglio dei compagni di reparto, ma è coinvolto nei numerosi passaggio a vuoto che caratterizza anche oggi la difesa di Sarri. Non da quel contributo di esperienza che ci si aspetterebbe da lui.   TONELLI: 4 Sarri lo toglie nell intervallo, è costantemente in balia degli avversari. E’ responsabile diretto delle prime due reti dell Ascoli dove si fa sorprendere e sovrastare dagli attaccanti bianconeri.   CRISTIANO: 6 Buono il suo impatto con la gara, il suo ingresso coincide con il forcing degli azzurri, dando profondità alla manovra ma il suo contributo non porta risultati tangibili.   REGINI: 5 Non appare in condizioni ottimali, non sembra avere le caratteristiche per fare l’esterno alto.Raramente si propone in avanti, faticando non poco sulle incursioni degli avversari che lo mettono in affanno nella sua zona di competenza.   MORO: 6  Va a corrente alternata, anche se è quello che porta la carretta e non malla mai nei novantaminuti.    VALDIFIORI: 6 Tra i più propositivi della squadra, si fa notare riuscendo a recuperare palloni importanti, non concretizzando però ripartenze promettenti. Sfortunato in occasione di quel destro da fuori area che va a morire sul palo ed avrebbe potuto riaprire la partita.   SIGNORELLI: 5 Non riesce mai a entrare in partita. Davvero irriconoscibile, lontano parente di quel calciatore promettente dell’inizio della stagione scorsa.   PUCCIARELLI: 6 Forse il migliore degli azzurri. Dai suoi piedi nascono le azioni più pericolose degli azzurri, a partire dal palo di Maccarone. Mette in affanno nella prima parte del ocnfronto i centrocampisti marchigiani.   CROCE 6 : Non è al top visto che rientrava oggi dall’infortunio stellissimo nel precampionato ma ha fatto capire di essere molto importante. Entra subito in partita ed è sempre al posto giusto. Su di lui un rigore sacrosanto.   TAVANO: 5.5 Fa l’esordio dal primo minuto, dimostra di non essere al massimo come logico che sia. In alcune situazioni gli manca lo spunto che in altre è stato letale per gli avversari. Guarna fa un autentico miracolo disinnescando un sinistro diretto all angolino.   MACCARONE: 6 Davvero sfortunato in apertura quando riceve un pallone di Pucciarelli si gira e coglie il palo. Si muove egregiamente su tutto il fronte per la prima mezzora, poi gli avversari gli prendono le misure.   SARRI: 5 I numeri sono inquetanti, 3 punti in 9 gare. 8 gol fatti 19 subito. Una squadra che denota limiti tecnici e caratterali inquetanti, ogni cross in area è una sentenza, gli avversari arrivano sempre primi sulla palla. La dirigenza ha rinnovato la fiducia, speriamo che riesca a porre rimedio a una situazione già molto preoccupante.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy