Le Pagelle di Empoli-Cesena 2-0

Le Pagelle di Empoli-Cesena 2-0

Ecco le pagelle, redatte dalla redazione di PE, inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri  vincenti quest’oggi contro il Cesena   SEPE: 6 Pomeriggio sereno per il portiere azzurro chiamato in causa molto raramente dallo spuntato attacco del Cesena. Quando viene chiamato in causa rispond

Commenta per primo!

Ecco le pagelle, redatte dalla redazione di PE, inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri  vincenti quest’oggi contro il Cesena   SEPE: 6 Pomeriggio sereno per il portiere azzurro chiamato in causa molto raramente dallo spuntato attacco del Cesena. Quando viene chiamato in causa risponde presente, come ad inizio ripresa quando blocca con sicurezza una conclusione di Defrel.   HYSAJ: 6.5 Si conferma su alti livelli, come nelle precedenti uscite l’Albanese. Grande attenzione e capacità di leggere le traiettorie di passaggio altrui, una diga sulla corsia di destra per gli esterni bianconeri. Come al solito si propone con grande continuità in fase offensiva, dando il contributo alla manovra azzurra.   TONELLI: 6.5 Ritrova la maglia da titolare dopo essere stato assenta a Roma per infortunio. Garantisce sicurezza ed equilibrio alla difesa azzurra.   RUGANI: 7  Una sicurezza come di consueto al centro della difesa. Vince sistematicamente i duelli aerei e nelle situazioni più complicate emerge. La sicurezza nei suoi mezzi e la personalità gli concede di uscire palla al piede dalla difesa con giocate di buon livello.   MARIO RUI: 7.5 A tratti devastante il portoghese, un treno inarrestabile. Nascono dai suoi piedi le idee più interessanti nel primo tempo anche quando la squadra sembra leggermente in sofferenza. Nella ripresa dall’ennesima discesa sulla sinistra nasce l’assist vincente per il 2-0 di Signorelli. Come se non bastasse ringhia in fase difensiva ai propri dirimpettai disinnescando tutte le inzitiave del Cesena con grande caparbietà e abnegazione.   VALDIFIORI: 6.5 Fatica ad inizia partita il metronomo del nostro centrocampo a trovare spazi nell’affollata zona centrale del campo. Con il passare del tempo inizia a carburare e a verticalizzare per i compagni creando qualche problema alla difesa del Cesena. Dopo il vantaggio di Maccarone ci sono maggiori spazi per lui e per tutta la squadra e ne beneficia al meglio dando qualità al gioco degli azzurri.   empoli cesena (11)SIGNORELLI: 7  Non era facile rispondere presente sapendo di giocare a venti minuti dall’inizio della gara. Da il suo contributo, che da molti può apparire non appariscente ma fondamentale nelle due fasi di gioco. Ha il merito di non far rimpiangere Vecino prendendosi la soddisfazione di siglare il primo gol in serie A.   ZIELINSKI: 7 Sarri lo inserisce dal 1′ al posto dello squalificato Croce creando grattacapi alla difesa del Cesena con accelerazioni che mettono in difficoltà la difesa del Cesena. Il polacco ha dimostrato di essere in crescita, soprattutto sul piano della continuità e dell’applicazione in fase di non possesso, il futuro può essere suo.   VERDI: 6 Non riesce ad incidere nella prima parte della gara, viene imbavagliato dai centrocampisti e dai difensori romagnoli, faticando a trovare la posizione ideale per poter far male agli avversari. Nella ripresa ci sono maggiori spazi anche per lui, e “la Lanterna Verde” riesce ad essere maggiormente efficace ed incisivo.   BRILLANTE: S.V   MACCARONE: 7 Anche lui ,come gran parte dei compagni, nella prima parte della gara è costretto a masticare pane duro, non riuscendo a trovare spazi. Ha il merito con una giocata eccellente di trovare il pertugio giusto e sbloccare una partita molto complicata a livello tattico e psicologico. Al di la del gol grande gara di sostanza.   MCHEDLIDZE: 6 Il georgiano entra a partita in corsa, quando la partita è in controllo per gli azzurri. Da il suo contributo alla vittoria, peccato per l’ammonizione subìta dopo pochi minuti per eccesso di foga.   PUCCIARELLI: 6 Come i suoi compagni d’attacco fatica molto ad incidere nella prima parte del confronto. Non riesce “El Ninho” a gestire al meglio i palloni a disposizione. Nella seconda parte della gara il suo rendimento cresce, guadagnando palloni sulla trequarti avversarie, giocando con maggiore incisività nei sedici metri avversari.   TAVANO: 6 Buono l’impatto dell’uomo dei record, dialoga al meglio con i compagni di reparto denotando una gran voglia di tornare al gol. Rimane per noi un elemento fondamentale in chiave salvezza.   SARRI: 7 Era una partita difficile quella odierna, dove come abbiamo ripetuto più volte il risultato era più importante della prestazione. Abbiamo affrontato questa sfida salvezza contro un Cesena che veniva segnalato in grande forma, senza elementi molto importanti dello scacchiere di Sarri, come Croce e Saponara, al quale si è aggiunto poco prima dell’inizio della gara anche Vecino. Nonostante quello odierno fosse un centrocampo inedito la squadra si è disimpegnata bene, riuscendo a giocare con pazienza riuscendo a far saltare il bunker dei romagnoli. Sono tre punti importante in chiave di classifica e mentale, perchè la vittoria mancava da tre mesi. Ora dobbiamo continuare a lavorare con umiltà e determinazione per il nostro obiettivo che è quello della salvezza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy