Le Pagelle di Empoli-Juventus 1-3

Le Pagelle di Empoli-Juventus 1-3

Ecco le pagelle redatte da PE, inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri relative alla gara di questo pomeriggio del Castellani contro la Juventus, che li ha visti uscire sconfitti per 3-1.   SKORUPSKI: 6 Non irreprensebile sul colpo di testa di Evra del momentaneo vantaggio dei biancone

Commenta per primo!

Ecco le pagelle redatte da PE, inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri relative alla gara di questo pomeriggio del Castellani contro la Juventus, che li ha visti uscire sconfitti per 3-1.   SKORUPSKI: 6 Non irreprensebile sul colpo di testa di Evra del momentaneo vantaggio dei bianconeri. Incolpevole il portiere polacco sulle altre due reti della vecchia signora. Per il resto svolge al meglio l’ordinaria amministrazione, mostrandosi attento nelle uscite.   LAURINI: 6,5  Sicuramente il migliore dei difensori azzurri. Nella prima frazione si mostra quasi perfetto anticipando sistematicamente Morata e Evra quando gravitano nella sua zona di competenza. Nella ripresa cala come la maggior parte dei compagni ma non fa errori specifici, fornendo comunque il suo contributo in fase difensiva.   TONELLI: 6 Ingaggia un duello rusticano con Mandzukic, dal quale spesso ne esce vincitore. Perfetto per mezz’ora fino agli episodi che generano i due gol in rapida successione segnati dalla Juventus. In coabitazione con il proprio compagno di reparto Costa si fa sorprendere prima dallo stesso Mandzukic e poi da Evra, libero di saltare su corner di Cuadrado.   COSTA: 6 Discorso analogo per l’ex Sampdoria e Parma. Prestazione complessivamente positiva per attenzione ed applicazione, purtroppo però sugli episodi che cambiano il corso della gara, non è reattivo permettendo a Mandzukic  prima e a Evra di andare in rete.   MARIO RUI: 6 Soffre in alcune circostanze in fase di non possesso le sgroppate di Lichtsteiner e le giocate di Morata. Non si perde d’animo e dimostra di saper soffrire. Rischia l’espulsione con una entrata molto dura ai danni di Khedira a metà della ripresa. Poco propositivo in fase offensiva, prestazione che comunque merita la sufficienza.   ZIELINSKI: 6 Partita di grande sacrificio la sua, soprattutto nel primo tempo riesce a dare una preziosa in mano in fase di non possesso, dove recupera molti palloni. Nella ripresa il suo rendimento cala, come quello del resto dei compagni. Si propone con un paio di serpentine nei sedici metri non trovando però il pertugio giusto.   BUCHEL: S.V   MAIELLO: 5.5 Non convincente l’ex centrocampista del Crotone, alla seconda da titolare non sembra però avere il passo adeguato, perde qualche pallone di troppo innescando le ripartenze degli avversari.   DIOUSSE: 6 Da ordine alla manovra azzurra dialogando con i compagni con efficacia. Il Senegalese appare in crescita rispetto alla brutta prestazione di Genova.   empjuv3PAREDES: 5.5 Lotta con grande abnegazione il centrocampista argentino ma sono molti però gli errori in fase di appoggio. Non convince in fase di non possesso e anche quando si tratta di impostare la manovra.   KRUNIC: S.V   SAPONARA: 6 Non la miglior prestazione di “The Magic” contro una squadra che gioca da provinciale. Cerca come di consueto di attaccare la profondità, ma non riesce a trovare spazi anche perchè viene ben controllato dai centrocampisti della Juventus, che non gli danno molti spazi.   MACCARONE: 6.5  Ci regala l’illusione di fare qualcosa di speciale con un chirurgico destro. Per il resto BigMac mette costantemente in difficoltà la difesa bianconera con le sue giocate, tenendo in sempre in allarme gli avversari.   PUCCIARELLI: 6 Con la sua velocità e i suoi tagli crea dei grattacapi alla retroguardia bianconera. Nella ripresa Buffon è obbligato ad un intervento ai limiti del rosso per fermarlo. Nel complesso buono il suo contributo dato dal numero 20 alla causa.   MISTER GIAMPAOLO: 6 Prepara al meglio la gara, gli azzurri hanno giocato un ottimo primo tempo. Purtroppo gli azzurri hanno pagato le incertezze difensive come ammesso dal mister in sala stampa. In certe situazioni anche a centrocampo si poteva fare meglio, ma la prestazione è da considerarsi positiva come hanno sottolineato gli applausi del pubblico a fine partita. Adesso c’è la sosta prima della Partita del Franchi contro la Fiorentina che assume sempre un carattere speciale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy