Le pagelle di Empoli-Latina 3-1

Le pagelle di Empoli-Latina 3-1

Ecco le pagelle, relative alle prestazioni dei giocatori azzurri, della gara di questa sera con il Latina nella prima gara di campionato, redatte come di consueto dalla redazione di PianetaEmpoli.it.   BASSI: 7.5 Se nel primo tempo è spettatore non pagante, nella ripresa si erge a autentico ba

Commenta per primo!

Ecco le pagelle, relative alle prestazioni dei giocatori azzurri, della gara di questa sera con il Latina nella prima gara di campionato, redatte come di consueto dalla redazione di PianetaEmpoli.it.   BASSI: 7.5 Se nel primo tempo è spettatore non pagante, nella ripresa si erge a autentico baluardo degli azzurri. Para il penalty che potrebbe riaprire la gara, e sbarra la strada agli attaccanti del Latina in almeno altre tre circostanze. Incolpevole sul tiro di Morrone.   LAURINI: 6 Gara ordinata e tatticamente disciplinata quella del francese, fino al 57′ quando un suo fallo di mano in piena area viene punito dal rigore, e da un rosso eccessivamente severo.   TONELLI: 6.5 Buona gara la sua al centro della difesa dove si fa trovare attento a leggere ogni situazione. Si fa notare anche in fase di costruzione della manovra facendosi notare anche con qualche sgroppata in avanti.   RUGANI: 6  Buona il debutto in serie B: molto disciplinato a livello tattico riesce a farsi trovare pronto e attento sulle palle alte. Per lui queste gare sono utili per acquisire autostima e fiducia nei propri mezzi.   HYSAJ: 6.5 L’albanese e’ apparso in crescita rispetto alle ultime uscite. Bene in fase di non possesso soprattutto nel primo tempo, non disdegnando proiezioni in fase offensiva. In sofferenza come tutti i compagni nella ripresa.   VALDIFIORI: 6,5 Appare in difficoltà ad inizio match ma con il passare del tempo riesce a carburare anche se in alcune situazioni sbaglia qualche fraseggio di troppo. Ha il merito nella ripresa di dare il suo contributo in fase di non possesso dimostrando di saper soffrire come tutta la squadra.   MORO: 6.5 Come tutta la squadra patisce quei primi 15 minuti ma poi entra in partita e lo dimostra la stilettata con la quale pesca Tavano davanti a Iacobucci (episodio che origina il 2-0 degli azzurri). Per il resto la consueta quantità innumerevole di chilometri percorsi, fondamentale il suo apporto nella ripresa quando c’è da stringere i denti.   CROCE: 6.5 Quando sta bene si vede e da sempre qualcosa n più alla squadra equando affonda fa veramente male, soprattutto nel primo tempo. Ottimo il dialogo con gli altri elementi dell’Attacco emplolese. In calo nella ripresa, inevitabile il cambio per crampi.   SIGNORELLI: s.v   VERDI: 6,5 Va a corrente alternata il fantasista scuola Milan. Qualche buono spunto come l’ottimo assist per Maccarone in occasione del gol che apre le marcature ma a tratti non riesce a sfruttare gli spazi che ha a disposizione, forse per mancanza di esperienza e di conseguenza di forte personalità. Gran combattente, è indubbiamente in crescita.   TAVANO: 7 Molto attivo il casertano; non solo procura e sigla il gol del 2-0 ma da un contributo molto importante in fase di costruzione della manovra, dialogando con efficacia con gli uomini di attacco. Sarri è costretto a toglierlo per l’espulsione di Laurini.   ACCARDI: 6 Da il suo contributo nel momento più delicato della partita degli azzurri, facendo muro agli attacchi dei laziali. Apparso in discreta forma fisica.   MACCARONE: 7.5 Big-Mac ormai ci ha abituato a prestazioni di livello assoluto e totalmente fuori dalla categoria in cui ci troviamo. Due ottimi gol: nella prima situazione ha attaccato lo spazio, ed è stato rapace nel farsi trovare pronto ad approfittare della respinta del portiere. Sul secondo ha freddato il portiere dalla sua mattonella preferita. Giocatore ognipresente.   MCHEDLIDZE: 6 Ha dato il suo contributo alla squadra nei minuti nei quali viene impiegato e con un pizzico di egoismo in più avrebbe forse anche potuto segnare.   MISTER SARRI: 7 Buona la prima. Non era facile conquistare l’intera posta in palio contro un Latina che faceva dell’entusiasmo la sua arma in più. Dopo un primo quarto d’ora di sofferenza la squadra ha espresso il suo potenziale, mettendo in mostra ripartenze davvero ben fatte. La squadra era sul punto di straripare a un certo punto. Nella ripresa la squadra ha dimostrato di saper soffrire dopo l’espulsione di Laurini. Bravo nel leggere la gara in anticipo, capendo come i pontini sarebbero venuti ad approcciare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy