Le pagelle di Empoli-Livorno

Le pagelle di Empoli-Livorno

Queste le pagelle redatte dallo staff di PianetaEmpoli.it inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri che hanno pareggiato per 1-1 nel derby interno con il Livorno:   PELAGOTTI: 5 Incolpevole sul gol di Belinghieri peraltro deviato, per il resto si mostra complessivamente insicuro soprattu

Commenta per primo!

Queste le pagelle redatte dallo staff di PianetaEmpoli.it inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri che hanno pareggiato per 1-1 nel derby interno con il Livorno:   PELAGOTTI: 5 Incolpevole sul gol di Belinghieri peraltro deviato, per il resto si mostra complessivamente insicuro soprattutto sulle palle alte, trasmettendo poca tranquilita’ a tutto il reparto.   VINCI: 5.5 In costante affanno nella sua zona di competenza dove Dionisi fa il bello e il cattivo tempo. In fase di proposizione dimostra tutti i propri limiti perdendo alcuni palloni in maniera ingenua.   REGINI: 6 Schierato in un ruolo non suo, viste le contemporanee indisponibilita’ di Ficagna Mori e Tonelli, cerca di dare il suo contributo facendo discretamente in marcatura ma peggio quando è chiamato a impostare.   STOVINI: 6 Non da la sicurezza al pacchetto arretrato che era in grado di fornire nella scorsa stagione e nelle ultime uscite, tuttavia  in più di un occasione salva capre e cavoli con interventi provvidenziali.   GORZEGNO: 5.5 Positivo in fase offensiva dove si propone con grande continuita’, anche se non sempre preciso nei cross, in fase difensiva appare in netta difficolta dove con troppa facilita’ si fa superare dagli avversari.   MORO: 5.5 Nel primo tempo in difficolta’ soprattutto nella fase di non possesso dove in più di un occasione viene preso in mezzo dai dirimpettai amaranto. In fase di impostazione qualche buona verticalizzazione ma anche molti errori.   COPPOLA: 6 Consueta prestazione di grande ardore e abnegazione al servizio della squadra: lotta corre e pressa in maniera ossessiva, un autentico motorino che da fosforo al centrocampo anche se sbaglia qualche appoggio di troppo.   ZE EDUARDO: 5.5 Grande corsa e agonismo sulla fascia destra dove si propone con una certa continuita’ ma i piedi non sono raffinati e talvolta difetta in lucidita’.   DUMITRU: 6.5 Mezzo voto in piu’ per il gol che vale un pareggio che serve almeno per il morale. Tuttavia ci è piaciuto l’approccio alla gara, con questo spirito può dare una preziosa mano alla salvezza degli azzurri.   LAZZARI: 5.5 Schierato fra le linee va a corrente alternata con qualche buono spunto intervallato da qualche banale errore. L’intesa con Tavano e Mchelidze è migliorabile.   BRUGMAN 5.5 Prestazione non sufficente quella dell uruguagio che si fa notare solo per la punizione da cui scaturisce il gol. Per il resto poca intensita’ e non da la sua impronta sulla gara.   TAVANO: 5.5 Ciccio non appare nella sua migliore giornata, forse tradito dalla eccessiva voglia di fare contro la sua ex squadra,  il Livorno, che ha rappresentato una delle tappe peggiori della sua carriera, almeno per come si è chiusa.   MCHELIDZE: 5  Poco incisivo e poco lucido. Non da quaisi mai  la sensazione di poter far male nei sedici metri finali e per un attaccante questo è pregiudicante anche al cospetto della combattività.   MACCARONE: 6 Con il suo ingresso la squadra azzurra  trae maggiore beneficio, tuttavia in apertura dei ripresa spreca una grossa palla gol.   AGLIETTI: 6  La squadra dimostra i limiti che ormai ci sono dall inizio del campionato, va però detto che sia a Padova che oggi la squadra ha dimostrato carattere, ma ci vuole necessariamente di piu’ per vincere le partite e sperare di mantenere la categoria.   ARBITRO: NASCA di BARI: 4.5 Indiscutibilmente il peggiore in campo soprattutto per la gestione della gara, nella prima frazione fischia quasi a senso unico, nella ripresa appare a tratti indisponente innervosendo tutti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy