Le Pagelle di Empoli-Sassuolo 3-1

Le Pagelle di Empoli-Sassuolo 3-1

Queste le pagelle, redatte dalla redazione di PE, inerenti il successo meritato degli azzurri sul Sassuolo per 3-1.   SEPE: 6.5 Impegnato poche volte dal temibile tridente del Sassuolo, quando viene chiamato in causa risponde alla grande. Nel primo tempo è prodigioso il suo balzo sulla destr

Commenta per primo!

Queste le pagelle, redatte dalla redazione di PE, inerenti il successo meritato degli azzurri sul Sassuolo per 3-1.   SEPE: 6.5 Impegnato poche volte dal temibile tridente del Sassuolo, quando viene chiamato in causa risponde alla grande. Nel primo tempo è prodigioso il suo balzo sulla destra su un tocco di Croce. Nella ripresa dimostra ottimi riflessi sul velenoso tiro di Zaza da dentro L’area.   HYSAJ: 7.5 Prestazione di alto livello dell’albanese: praticamente perfetto in fase di non possesso dove mette sistematicamente la museruola agli esterni neroverdi.   BARBA: 7 Dimostra autorità e sicurezza come altre volte, fa le cose con semplicità, non esitando a buttare via palloni quando se ne presenta la necessità. Ottima la sua prestazione su Zaza che riesce a trovare in rari momenti spazi in avanti. Cerca di far valere i propri centimentri anche in avanti ma non trova spazi.   RUGANI: 6.5 Peccato per la sfortunata deviazione in occasione sul cross di Berardi che origina il momentaneo pareggio degli emilani. Per il resto la sua prestazione praticamente impeccabile. Eccezionale il suo senso della posizione che gli consente di arrivare sul pallone prima degli avversari in ogni circostanza.   MARIO RUI: 6.5 Meno appariscente del solito la sua prestazione ma risulta ottimo il suo contributo in fase di non possesso. Talvolta si propone in fase offensiva, dove in alcune circostanza crea prioblemi agli avversari con le sue proverbiali discese.   VALDIFIORI: 7 Il” Mirko Nazionale” prende in mano le redini del centrocampo facendo girare a meraviglia la giostra azzurra. Sempre preciso nei passaggi verso gli avversari, gioca con ordine e precisione. Ci complimentiamo con per la sua convocazione che è più che meritata.   empoli-sassuolo (17)VECINO: 6.5 L’uruguaiano fornisce il suo consueto prezioso contributo nelle due fasi di gioco. Fondamentale il suo lavoro sulle palle sporche, non permettendo mai giocate semplici agli avversari, non disdegnando di proporsi in fase offensiva, cucendo con diligenza gioco per i compagni.   CROCE: 7.5 Grande prestazione del “Prestigiatore”  a tratti immarcabile per i difensori avversari. Propone gioco per i compagni ma si adatta, come sempre, al consueto lavoro sporco in fase di copertura, rubando preziosi palloni nella nostra metà campo. Da leccarsi i baffi l’Assist per Saponara che origina il 3-1.   SIGNORELLI: S.V   SAPONARA: 8 “The Magic” sciorina la miglior prestazione dal ritorno in maglia azzurra: due gol di pregevole fattura e un assist al bacio per Levan. Oggi impossibile chiedere di più, visto che al di la delle tre situazioni specifiche c’è tutta una partita ad altissimi livelli. Standing ovation sul camio.   ZIELINSKI: S.V   MACCARONE: 6 Come sempre si da molto da fare nei sedici metri avversari, cucendo gioco per i compagni, ma non riuscendo a trovare spazi nei sedici metri avversari.   MCHEDLIDZE: 7 Se non è un record poco ci manca, dopo soli 8” dal suo ingresso regala il vantaggio deviando in maniera perfetta l’assist al bacio di Saponara. Per il resto della gara dialoga con efficacia con i compagni creando grattacapi alla difesa emiliana.   PUCCIARELLI: 6.5 Spreca una grossa occasione sullo 0-0, ritardando il tiro davanti a Consigli e facendosi ipnotizzare dal portiere avversario. Per il resto la sua prestazione è positiva, sgusciante e imprevedibile quando si propone sulla fascia sinistra, mettendo in difficoltà i propri dirimpettai.   MISTER SARRI: 8.5 La prestazione degli azzurri di oggi è da stropicciarsi gli occhi, per qualità, organizzazione di gioco e personalità. Non era facile contro un avversario dalle ottime possibilità come il Sassuolo. Una vittoria che mette un altro mattoncino importante per la costruzione di quella casa dei sogni, che si chiama salvezza….. il tutto con la cultura del bel gioco.    

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy