Le Pagelle di Empoli-Udinese 1-2

Le Pagelle di Empoli-Udinese 1-2

Ecco le pagelle, redatte dalla redazione di PE, inerenti alle prestazioni dei calciatori azzurri, della partita di questa sera del Castellani contro L’Udinese che li ha visti uscire sconfitti per 2-1.   SEPE: 6  Non ha responsabilità specifiche sui due gol subiti, anche se battezza male il

Commenta per primo!

Ecco le pagelle, redatte dalla redazione di PE, inerenti alle prestazioni dei calciatori azzurri, della partita di questa sera del Castellani contro L’Udinese che li ha visti uscire sconfitti per 2-1.   SEPE: 6  Non ha responsabilità specifiche sui due gol subiti, anche se battezza male il lob incredibile di Widmer. Per il resto vive una serata da disoccupato, toccando la palla solo su alcuni cross innocui dei friuliani.   HYSAJ: 5,5  Prestazione non ai leivelli delle ultime per l’albanese, sia in fase di non possesso dove si fa infilare spesso dai dirimpettai friuliani. Poco incisivo e molto confusionario anche in fase offensiva. Probabilmente ha sofferto a livello fisico i 120′ giocati a Roma in Coppa Italia.   TONELLI: 5.5  In occasione del gol Di Natale si fa sorprendere dal cross di Allan. Al di la di quell’episodio mostra difficoltà sulle palle alte, dando meno sicurezza del solito al pacchetto arretrato azzurro. E’ costretto ad alzare bandiera bianca per una botta al costato, ci auguriamo che non sia niente di grave.   BARBA: 6 Costretto ad entrare a freddo nel finale del primo tempo per l’infortunio di Tonelli al costato, risponde presente come altre volte, dando il suo contributo al centro della difesa con oridne ed efficacia, ed eccellente senso della posizione.     RUGANI: 6  Toglie le castagne dal fuoco in un paio di situazioni nella prima parte del confronto, si mostra tra i più efficaci della difesa azzurra, che stasera è stata meno sicura del consueto. Si affaccia come al solito in avanti sulle palle inattive, non trovando gli spazi giusti per poter colpire.     MARIO RUI:  6 In sofferenza nella prima parte del confronto, nasce infatti nella sua zona di competenza il primo vantaggio dei friuliani. Nella ripresa si spinge con maggiore assiduità nella metà campo bianconera, il portoghese sembra essere quello che ci crede di più nell’assalto finale degli azzurri.   empoli-udinese (11)VECINO: 5 Non riesce mai ad entrare in partita l’uruguaiano, molti errori in fase di appoggio che favoriscono le ripartenze dell’Udinese. Anche in fase di non possesso lo vediamo meno attivo del solito, anche se finisce in crescendo.   VALDIFIORI: 6  Anche il nostro regista fatica più del solito ad entrare nel vivo della manovra azzurra, e tutta la squadra ne risente. Nella prima frazione viene contenuto con efficacia degli avversari, nella ripresa cresce leggermente il suo rendimento, e i lampi della squadra, nascono da sue iniziative.   CROCE: 6  Va a corrente alternata il “prestigiatore” ma è il solito motorino perpetuo. Nella ripresa ci crede fino alla fine e prova sempre ad impostare, qualche volta con imprecisione ma lui c’è.   SAPONARA: 7  Il migliore dei giocatori offensivi azzurri stasera, non solo per la freddezza dimostrata in occasione del rigore. Riesce a creare i presupposti della pericolosità, attaccando con efficacia la profondità. Oggi al Castellani si è tornati indietro di un anno e mezzo.   VERDI: 5.5 Mezzora per la “Lanterna Verde” caratterizzati da molti errori negli appoggi, e da un eccessiva frenesia che favorisce la difesa dell’Udinese nel forcing finale.   PUCCIARELLI: 6  Molto movimento per “El Ninho” abile a non dare punti di riferimento agli avversari, ma poco concreto nei sedici metri finali.   MCHEDLIDZE: 5.5  Molta generosità per il georgiano, ma poca incisività e capacità penetrativa nei sedici metri finali. Si accendono molte mischie in area avversaria, ma non si fa trovare mai pronto per la stoccata vincente.   MACCARONE: 5.5 Non fa meglio rispetto agli altri attaccanti schierati da Sarri. Sfortunato poco dopo il suo ingresso quando un suo tiro in area trova la gamba di un difensore dell’udinese, per il resto molto movimento che non porta a niente di concreto.   MISTER SARRI: 5,5  Sconfitta immeritata quella di stasera intendiamoci; infatti L’Udinese ha fatto due gol tirando una volta in porta (quello di Widmer doveva essere un cross), ma la prestazione non è stata all’altezza delle precedenti, poca lucidità e molti errori negli appoggi, unito ad un ritmo di manovra troppo lento. C’è da reagire a questa sconfitta, auguriamoci che la mancanza di vittorie non incida sul piano morale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy