Le pagelle di Empoli-Varese 3-1

Le pagelle di Empoli-Varese 3-1

Ecco le pagelle relative alla brillante vittoria degli azzurri di questo pomeriggio con il Varese, redatte come di consueto dalla redazione di Pianetaempoli.it.   BASSI:  6.5 Incolpevole sulla punizione di Zecchin che buca la barriera e lo mette fuori causa. Bravo a farsi trovare pronto sulla co

Commenta per primo!

Ecco le pagelle relative alla brillante vittoria degli azzurri di questo pomeriggio con il Varese, redatte come di consueto dalla redazione di Pianetaempoli.it.   BASSI:  6.5 Incolpevole sulla punizione di Zecchin che buca la barriera e lo mette fuori causa. Bravo a farsi trovare pronto sulla conclusione di Martinetti in chiusura di tempo. Nella ripresa si fa trovare attento nel disinnescare il missile del solito Zecchin. Da la consueta sicurezza e autorevolezza all intero reparto.   LAURINI: 6.5 Eccellente il suo contributo in fase di spinta, sulla destra in coabitazione con Moro e Maccarone crea molti grattacapi agli esterni lombardi. Il francese denota apprezzabili miglioramenti anche in fase difensiva, dove denota in più di un occasione di saper leggere le situazioni con eccellenti diagonali.   PRATALI: 6.5 Fin quando un malessere alla schiena lo estrometta dal confronto, da il suo fondamentale contributo al pacchetto arretrato, denotando tempismo e eccellente senso della posizione. Di fondamentale importanza un paio di chiusure in scivolata, in una di queste (epico) rimedia l’infortunio che ci auguriamo non lo tenga per molto lontano dai campi di gioco.   ROMEO: 6 Entra in campo nel  momento più difficile degli azzurri, e da un importante contributo alla causa dimostrando di star bene.   REGINI: 6,5  Come di consueto si rivela fondamentale, il suo apporto alla difesa dell’Empoli soprattutto sulle palle alte dove non sbaglia mai. Pilastro inamovibile della difesa azzurra, da centrale sta davvero fornendo prestazioni autorevoli che gli hanno permesso anche di essere chiamato in nazionale U 21.   ACCARDI: 6,5  Tiene la posizione con ordine e disciplina non disdegnando di spingersi in avanti quando occorre, nonostante non sia propriamente nelle sue corde. Anche se dimostra come il suo piede non sia molto educato, nella ripresa fatica maggiormente a tenere a bada gli esterni biancorossi che spingono con una certa insistenza dalla sua zona di competenza.   VALDIFIORI: 6.Peccato per il cartellino giallo rimediato in apertura di gara, che lo estrometterà dalla trasferta di Ascoli. Per il resto dirige il traffico con eleganza e personalità (soprattutto nel primo tempo). Nella ripresa fa fatica come del resto gran parte dei propri compagni, con il ritorno degli avversari: infatti non riesce bene a fare filtro e far ripartire l’azione con la rapidità del primo tempo, sbagliando troppi passaggi.   MORO: 7 Prestazione che testimonia per l’ennesima volta la condizione psico-fisica davvero straripante del capitano: fa sempre la cosa giusta. Nella prima frazione in più di un occasione mette fuori causa con tocchi di prima il pressing avversario. Le sue sciabolate mettono costantemente in difficoltà gli avversari, e innescano i tre tenori azzurri. E, come se non bastasse, combatte come un leone in tutte le zone del campo, rubando palloni importanti dando fosforo al centrocampo   CROCE: 6 Dimostra come sul campo asciutto le sue qualità vengono esaltate anche sein alcune circostanze manca il cosiddetto Killer-istinct. Lo dimostra anche nella ripresa quando da posizione defilata anziché servire il liberissimo Tavano prova un angolo impossibile. Al di la di questo dimostra la sua importanza nello scacchiere di Sarri, dovrebbe però avere più fiducia nei mezzi di finalizzazione.   SAPONARA: 6.5  Ha un buon impatto sulla gara riuscendo a spezzare in due la fase difensiva biancorossa, sontuoso è l’assist con il quale innesca Maccarone davanti a Bressan. Con quello di oggi firma il 10° assist. Nella ripresa cala vistosamente, denotando una condizione fisica non ancora al top ma è dai suoi piedi che parte l’azione del definitvo KO. GIGLIOTTI: s.v.   TAVANO: 6 Non riesce a festeggiare il proprio compleanno con un gol Ciccio. Nel primo tempo dialoga in maniera eccellente con i compagni, aprendo a più ripresa la difesa ospite. Nella ripresa si fa fatica a vederlo. Sottileneiamo però come sempre torni a dar mano ai compagni arretrati.   SIGNORELLI: 6.5 Ottimo impatto nel confronto, certificato dal gol (3° stagionale) con un ottimo inserimento da dietro, dimostrando come al solito grande versalità. Sa ricoprire tutti i ruoli del centrocampo, e sabato prossimo, con la squalifica di Valdifiori, potrebbe tornare tra i titolari.   MACCARONE: 7.5 Una splendida doppietta di Big-Mac (cosa che accade non molto spesso come ammesso da lui) a coronare una gara impeccabile. Da vedere più volte l’eccellente taglio nel cuore della difesa del Varese, come una lama di un coltello nel burro in occasione del gol che apre le danze. In occasione del secondo gol, ruba palla a Marino e con una eccellente progressione di 20 metri segna il 2-0. Nella ripresa da il suo contributo in fase di non possesso, con grande disponibilità e sacrificio. Nella sua Empoli sta trovando la seconda giovinezza….in maglia azzurra vorrebbe trovare anche qualcos’altro.   MISTER SARRI: 6.5 Prepara come al solito in maniera perfetta la gara, agendo sui difetti dell’avversario. La catena di destra Laurini-Moro-Maccarone nella prima parte del confonto è devastante. Nella ripresa la squadra da quelle risposte che il tecnico voleva, cioè dimostrare di saper soffrire. Per lui anche una soddisfazione personale con la 100° vittoria in serie B. Si avvicina il traguardo della salvezza, che a questo punto rappresenta un elemento scaramantico visto che mancano soli 4/5 punti, oltre che essere un modo per tenere alta la tensione. Ma con 46 punti in coabitazione con il Varese sui può a ragion veduta incominciare a parlare di play-off pur tenendo i piedi per terra, ma la classifica non può essere ignorata. Avanti così Azzurri.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy