Le Pagelle di Fiorentina-Empoli 2-2

Le Pagelle di Fiorentina-Empoli 2-2

Ecco le pagelle redatte dalla redazione di PE, inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri dall’Artemio Franchi dopo il pareggio per 2-2 contro la Fiorentina.   SKORUPSKI: 6.5 Incolpevole il portiere polacco sulle reti di Kalinic ad inizio ripresa (sul primo devia la sfera che finisce ugua

Commenta per primo!

Ecco le pagelle redatte dalla redazione di PE, inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri dall’Artemio Franchi dopo il pareggio per 2-2 contro la Fiorentina.   SKORUPSKI: 6.5 Incolpevole il portiere polacco sulle reti di Kalinic ad inizio ripresa (sul primo devia la sfera che finisce ugualmente in rete). Protagonista di numerose uscite sulle palle inattive della Fiorentina che danno respiro ad una difesa messa sotto torchio nella ripresa. Salva il risultato con volando sulla propria sinistra a disinnescare la conclusione del grande ex Vecino.   LAURINI: 6 Molto bene il francese nella prima parte del confronto, dove dimostra come in altre circostanze sicurezza e autorità. Nella ripresa va a tratti in affanno sulle sgroppate di Alonso nella sua zona di competenza. Come al solito non disdegna il proprio contributo di temperamento e carattere alla squadra.   TONELLI: 6 Anche lui quasi perfetto per  un ora; gli ingressi di Bernardeschi e soprattutto dell’indiavolato Kalinic lo fanno andare in affanno. Appare in ritardo “The Wall” in tutte e due le reti siglate dal Croato (soprattutto in occasione della seconda rete, dove non riesce a leggere al meglio la traiettoria della palla). Ha il merito di non deprimersi e lottare come un leone nell’ultima mezzora del confronto.   COSTA: 6 In netta crescita rispetto alle prime uscite l’ex difensore di Sampdoria e Parma, aspetto evidenziato nel duello spesso vinto con Babacar. Nella ripresa come tutta la squadra del resto, va in sofferenza con Kalinic autore di una doppietta e di una clamorosa traversa.   MARIO RUI: 6,5 Nella prima frazione annulla completamente Rebic, che non lo salta mai. Da il consueto contributo anche in fase offensiva il portoghese. Nella ripresa le cose si complicano con l’ingresso di Bernardeschi che gli fa sudare le sette camice.  Lotta con grande temperamento da par suo, stoici i suoi 5′ di recupero in campo nonostante un guaio al ginocchio che dovrà essere valutato.   IMG_2236ZIELINSKI: 6 Gara di grande sacrificio da parte del Polacco che come diciamo da tempo sta interpretando al meglio un ruolo non suo. Si propone con grande applicazione in avanti in un paio di circostanze. Quando la Fiorentina spinge nella seconda frazione, va in difficoltà anche sotto l’aspetto fisico, in ogni caso ha il merito di non mollare un centimetro.   PAREDES: 6,5 Quantità e qualità nel mezzo al campo al cospetto di palleggiatori di prim’ordine come quelli viola. L’arma dell’aggressività gli permette di limitare i propri dirimpettai e come regista è davvero una bella sorpresa.   BUCHEL: 6,5  Dopo una prima fase del confronto dove fa un pizzico di fatica cresce con il passar del tempo e trova il gol con un tiro velenoso da fuori (firmando il 2° sigillo stagionale). Nella ripresa ha minori palle da poter giocare ma soffre meno rispetto ad altri compagni.   BITTANTE: S.V   SAPONARA: 6.5 Nella prima frazione è uno dei grandi protagonisti di una prestazione da leccarsi i baffi per gli azzurri. Pesca Livaja con un assist con il contagiri in occasione del gol del vantaggio azzurro, anche se per onestà il croato era in fuorigioco. Ispira tutte le azioni degli azzurri e sul finire del tempo Astori è costretto ad atterrarlo in area per fermarlo, purtroppo Banti non se la sente di fischiare il rigore netto. Esce nella ripresa.   KRUNIC. S.V   MACCARONE: 6.5 Un costante punto di riferimento in attacco fino a quando rimane in campo, mette in costante allarme la difesa avversaria, dando il consueto contributo alla causa. Non capiamo sinceramente il motivo della sua uscita dal terreno di gioco, quando mancava ancora molti minuti alla fine.   PUCCIARELLI: S.V   LIVAJA: 6 Porta a casa la sufficienza l’ex Atalanta per il gol (ripetiamo in fuorigioco), di ottima fattura. Ci auguriamo che il ritorno alla segnatura gli sia di giovamento. Qualche buona giocata, poi il buio assoluto. In più un brutto gesto (e non è il primo purtroppo), quando mette le mani in faccia a Tomovic, un episodio che poteva costargli il rosso. Non ci siamo….   MISTER GIAMPAOLO: 6 Penalizziamo in queste pagelle il mister di Bellinzona per alcune scelte che non condividiamo e per una cattiva gestione della gara nella ripresa. Per quasi un ora abbiamo ammirato un Empoli al limite della perfezione, quindi bravo il tecnico a preparare al meglio la gara studiando i punti dove poteva essere colpita la Fiorentina. Nella ripresa però non si spiega l’uscita dal campo di Maccarone ed alcuni cambi parsi un’pò troppo tardivi. Al di la di questa partita dove alla fine abbiamo portato a casa un buon punto,raccolto contro una squadra che gioca bene, evidenziamo ancora una volta difficoltà eccessive in difesa. Punto buono per la corsa alla salvezza.    

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy