Le pagelle di Fiorentina-Empoli

Le pagelle di Fiorentina-Empoli

Queste le pagelle redatte dallo staff di PianetaEmpoli.it inerenti le prestazioni degli azzurri al termine del match perso a Firenze 2-1 ma dal quale gli azzurri sono usciti ampiamente a testa alta.   DOSSENA: 6 Poteva far qualcosa  in più in occasione del 2-0 di Cerci, è bravo  però a

Commenta per primo!

Queste le pagelle redatte dallo staff di PianetaEmpoli.it inerenti le prestazioni degli azzurri al termine del match perso a Firenze 2-1 ma dal quale gli azzurri sono usciti ampiamente a testa alta.   DOSSENA: 6 Poteva far qualcosa  in più in occasione del 2-0 di Cerci, è bravo  però a chiudere lo specchio in altre tre circostanze, Pregevole l’intervento sulla sventagliata di Ljajic.   HISAJ: 6 Il giovanissimo albanese al suo esordio assoluto, dopo un buon inizio fa fatica sulle incursioni di Lazzari prima e Ljaic nella ripresa, si fà cogliere fuori posizione in occasione del 2-0 dei viola. Però fa molto movimento ed almento quattro chiusure pregevoli.   TONELLI: 6  Gara ordinata e attenta dell ex capitano della primavera, che riesce a contenere la fisicità di Silva, non è impeccabile ma mostra una discretà autorità. In crescita.   CHARA: 6 Anche per il colombiano è un esordio assoluto, Cerci lo fà impazzire e lo brucia nettamente nello scatto in occasione del goal dell 1-0 (c’è però un presunto fuorigioco), nella ripresa tuttavia mostra maggiore sicurezza facendosi notare con alcune buone chiusure. Un secondo tempo anche in crescita sotto il profilo atletico.   REGINI: 5.5  Qualche buona percussione in avanti, ma purtroppo in fase difensiva dimostra i suoi limiti, troppo morbido e avvolte troppo distante dall’avversario diretto. L’unica scusante l’aver da marcare uno come Cerci, oggi tra l’altro parecchio ispirato.   GORZEGNO S.V. : non giudicabili i suoi minuti.   COPPOLA: 7 Il romano al rientro si dimostra un elemento importante degli azzurri, molta quantità a centrocampo e corsa, dà quella intensità nella zona nevralgica del campo che serve come il pane all’ Empoli. Onora la fascia di capitano messa al suo braccio.   GUITTO: 6 Fa’ pressing gioca con ordine e dà geometrie al centrocampo disegnato da Carboni, conferma di essere un elemento interessante, dopo la buona prova con la Nocerina, giocatore da tenere in forte considerazione.   SIGNORELLI: 5.5  Si limita al compitino, al passaggio orizzontale per il compagno piu’ vicino, la sensazione è che potrebbe fare di piu’, rischiare la giocata e ed essere maggormente determinato. Da lui vogliamo qualcosa in più.   BRUGMAN: 7,5 Dà qualità e profondità al gioco offensivo degli azzurri, sfiora in almeno due occasioni il goal che meriterebbe (soprattutto la bellissima conclusione ad inizio gara), la sua classe e il suo dinamismo potrebbe essere determinante nella corsa verso la salvezza.   MCHELIDZE: 6  Nobilita una prestazione non memorabile con una brillante giocata che libera il connazionale Skekiladze davanti a Neto, per il resto combatte con grande abnegazione ma poca incisività. Bene però il crescendo che ha avuto nel match.   PUCCIARELLI S.V. : Non giudicabili i suoi minuti   DUMITRU: 5  Meglio di altre gare dove almeno prova a metterci un pizzico di rabbia perònon si fà mai notare se non quando và in fuorigioco o per giocate non produttive. Ci ripetiamo, deve crescere sul piano della mentalità, cosi non può pensare di essere titolare.   SHEKILADZE:  6.5 Lieta sorpresa il georgiano, bello il taglio verso cenntroarea dove và a raccogliere l’invito di Mchelidze e riapre la partita, per il resto dà vivacità e dinamismo all’ attacco azzurro.   CARBONI: 6.5 Al neo Tecnico arrivato da tre giorni gli si chiedeva una gara dignitosa, e per poco si costringeva la Fiorentina ai supplementari; La squadra giovanissima da lui schierata ha coperto efficaciemente il campo e non si è persa d’animo sullo 0-2. Un carattere che speriamo di vedere negli azzurri a partire da domenica a Gubbio, gara da non fallire.  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy