Le Pagelle di Frosinone-Empoli 2-0

Le Pagelle di Frosinone-Empoli 2-0

Ecco le pagelle redatte da Pe inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri sconfitti per 2-0 nella gara del “Matusa” di questa sera contro il Frosinone.   SKORUPSKI: 6 Nel primo tempo non viene pressochè mai impegnato dagli attaccanti del Frosinone. Nella ripresa è bravo a respingere la c

Commenta per primo!

Ecco le pagelle redatte da Pe inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri sconfitti per 2-0 nella gara del “Matusa” di questa sera contro il Frosinone.   SKORUPSKI: 6 Nel primo tempo non viene pressochè mai impegnato dagli attaccanti del Frosinone. Nella ripresa è bravo a respingere la conclusione ravvicinata di Ciofani, ma non può nulla sul successivo tap-in di Dionisi. Incolpevole sul secondo gol.   LAURINI: 5.5 Soffre le iniziative di Soddimo, che mette a dura prova la sua tenuta difensiva. Non commette errori particolari ma, soprattutto nella ripresa, assiste con impotenza alla debalce azzurra. Esce per infortunio, da valutare.   BITTANTE: S.V   TONELLI: 5.5 È bravo a contrastare Ciofani nella prima parte di gara, riuscendo a sporcare le palle alte che gravitano sopra la testa del centravanti ciociaro. Qualche sbavatura di troppo nel corso della ripresa.   COSTA: 5 Preferito ancora una volta a Barba, l’ex centrale del Parma si fa trovare impreparato in occasione del primo gol del Frosinone, andando a contrastare in maniera troppo molle Ciofani. Non riesce a conferire sicurezza al reparto arretrato.   MARIO RUI: 5 Fino all’azione che genera il secondo gol frusinate è uno dei più positivi. È però gravissimo l’errato appoggio che permette a Dionisi di centrare il raddoppio.   frosinone empoli (1)ZIELINSKI: 5.5 Prova a dare dinamismo al centrocampo, ma a volte lo fa in maniera troppo confusionaria. Anche per lui una gara sottotono e priva di quel guizzo che ci aspetteremmo da lui.   DIOUSSÈ: 5 Conferma di attraversare un momento di scarsa forma. Sbaglia molti appoggi e spesso si fa prendere nel mezzo dal duo Gori-Sammarco. Una prestazione molto al di sotto delle potenzialità che il senegalese aveva mostrato nelle prime giornate.   CROCE: 6 Il “Prestigiatore” è come sempre l’ultimo ad arrendersi e nel primo tempo è uno dei più continui. Cala visibilmente alla distanza, ma tenta di dare il suo contributo di tecnica ed esperienza alla causa azzurro. Anche lui esce per un infortunio.   PAREDES: 6 Entra nel momento peggiore della squadra di Giampaolo, che lo getta nella mischia per aumentare il tasso tecnico degli undici in campo. L’argentino è l’unico a rendersi pericoloso nel secondo tempo, impegnando Leali su calcio piazzato. Una risorsa da sfruttare maggiormente nelle prossime partite.   SAPONARA: 5 Ricky si prende sulle proprie spalle la squadra, anche quando i suoi compagni faticano ad entrare in partita. Grande mobilità in avanti anche se viene spesso fermato dalla rocciosa difesa del Frosinone. Sul suo voto pesa come un macigno la grave ingenuità che porta alla sua espulsione: seppur, forse, nel giusto si fa cacciare malamente per proteste e probabilmente dovrà saltare almeno un paio di partite.   MACCARONE: 5.5 Parte meglio rispetto alle ultime uscite, ma anche lui si fa risucchiare dalla cattiva vena degli azzurri. Subisce molti falli, ma non riesce ad incidere come vorrebbe.   PUCCIARELLI: 5 Viene ingabbiato dalla difesa ciociara e, nell’unica occasione a sua disposizione, si fa ribattere il tiro dalla scivolata di Blanchard. Ha l’attenuante della scarsa condizione fisica, dovuta al suo recente infortunio, ma  poteva sicuramente fare di più.   LIVAJA: 5.5 Cerca di sgomitare e di rendersi pericoloso, ma nonostante la sua fisicità e la sua voglia di sfondare, è impalpabile negli ultimi sedici metri.   MISTER GIAMPAOLO: 5 Questa sera la squadra ha deluso sotto tutti gli aspetti: sul piano tecnico, fisico e mentale. Una brutta gara quella giocata dagli azzurri, che non sono mai riusciti ad entrare in partita ed impensierire gli uomini di Stellone. Se il post-Atalanta ci aveva consegnato un Empoli ingiustamente sconfitto, stasera non ci sono attenuanti. Si fa espellere per proteste, trasmettendo indirettamente nervosismo alla squadra. Ooccorre un cambio di marcia, immediato e forte, perchè così non va.    

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy