Le Pagelle di Juventus-Empoli 1-0

Le Pagelle di Juventus-Empoli 1-0

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri che questa sera sono usciti sconfitti allo Juventus Stadium contro i bianconeri campioni d’Italia   SKORUPSKI: 7 Come accaduto molto spesso in trasferta compie almeno tre interventi che salvano il risultato, denotando grandi rifl

Commenta per primo!

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri che questa sera sono usciti sconfitti allo Juventus Stadium contro i bianconeri campioni d’Italia   SKORUPSKI: 7 Come accaduto molto spesso in trasferta compie almeno tre interventi che salvano il risultato, denotando grandi riflessi e la sua bravura fra i pali. Paradossalmente però è parso meno bravo quando le situazioni apparivano più facilmente gestibili, anche se è riuscito a rimediare a suoi errori.   BITTANTE: 6.5 Giampaolo sorprende tutti, compreso noi e lo inserisce al posto di Laurini sulla destra. L’esterno ex Avellino risponde presente con una prestazione molto positiva, non subendo assolutamente l’impatto emotivo dell’esordio da titolare contro la Juventus in trasferta, denotando buona personalità. Da tenere in considerazione.   TONELLI: 6 In occasione del gol partita siglato da Mandzukic, viene tagliato fuori dall’assist di Pogba. Prestazione comunque positiva da parte di “The Wall” che ingaggia duelli rusticani con lo stesso croato e soprattutto con Zaza, con il quale sembra di assistere ad una lotta greco-romana dalla quale non si esime, non risparmiando una stilla di energia.   COSTA: 5.5 Passo indietro per lui, rispetto alle ultime prestazioni. Il centrale ex Sampdoria e Parma denota minor precisione e puntualità negli interventi, soffrendo la fisicità e l’intraprendenza degli attaccanti della Juventus.   MARIO RUI: 6.5 Buon lavoro nelle due fasi da parte del portoghese, che come sua consutudine non disdegna a lottare con gli avversari quando se ne presenta la necessità. Attento in fase di copertura dove riesce a limitare Lichtsteiner e Cuadrado nella ripresa, propositivo in fase offensiva dove partecipa alla manovra offensiva.   ZIELINSKI: 5,5 Bravo nel contenere Pogba, compito però che lo limita per quelle che potrebbero essere le sue proposizioni.Cresce nel corso della partita provando anche da fuori area ad impegnare Buffon.   pagelle juPAREDES: 5 Continua a non vivere i suoi migliori giorni in azzurro. In una manovra che sceglie il possesso palla da lui ci ci si aspetterebbero delle verticalizzazioni che non arrivano. A volte è troppo lezioso.   BUCHEL: 5,5 Meglio sicuramente in fase di ripiegamento che non in quella di spinta. Gara particolare per lui che forse l’ha sofferta un pizzico dal punto di vista emotivo. Giampaolo lo toglie ad inizio ripresa.   CROCE: 6 Più mobile rispetto a compagno sostituito.Gara non trascendentale ma di fatto sbaglia poco per quanto il giocabile passa dalle sue parti.   SAPONARA: 6 Seppur non a pieni giri è sempre pericoloso quando la palla è sui suoi piedi. Bene anche nella distribuzione dei palloni anche se non possiamo dimenticare che al 13′ ha una palla d’oro che manda incredibilmente sopra la traversa da posizione ottima.   PIU: S.V.   PUCCIARELLI: 6,5  Da vivacitàe freschezza alla manovra azzurra negli ultimi 30metri. Suo il tiro più pericoloso dei nostri nello specchio della porta quando scalda le mani di Buffon a metà del primo tempo.   MACCARONE: 5,5 Indiscutibile anche stasera per generosità ma la sua partita si limita ad un pericoloso un colpo di testa a metà del primo tempo che finisce fuori.   KRUNIC: S.V.   MISTER GIAMPAOLO: 6 Bel passo avanti sul piano della prestazione dei nostri, volevamo una risposta sotto questo punto di vista e c’è stata. Il mister ha preparato come suo solito al meglio la gara, chiedendo ai suoi di non limitarsi a difendere, ma tenendo la difesa alta e provando a rispondere agli attacchi avversari. A livello di scelte è piaciuta quella di partire con Bittante dal 1′ per il resto le sostituzioni hanno seguito un canovaccio prevedibile, avendo come attaccante di scorta disponibile il solo Piu. Confortati dalla partita di oggi che non ha prodotto punti (ma per nostra fortuna anche il Carpi ha perso), il pensiero di tutti è alla madre di tutte le partite, quella di domenica contro la Fiorentina, che innegabilmente per tutti ha un peso specifico non trascurabile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy