Le Pagelle di Lazio-Empoli 4-0

Le Pagelle di Lazio-Empoli 4-0

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri, redatte dalla redazione di PE, usciti sconfitti per 4-0 dalla Lazio sul terreno dell’Olimpico.   SEPE: 5.5 Praticamente incolpevole in tre delle quattro reti subite. Ha responsabilità invece su una (il terzo gol) dove è poco re

Commenta per primo!

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri, redatte dalla redazione di PE, usciti sconfitti per 4-0 dalla Lazio sul terreno dell’Olimpico.   SEPE: 5.5 Praticamente incolpevole in tre delle quattro reti subite. Ha responsabilità invece su una (il terzo gol) dove è poco reattivo.   HYSAJ: 5.5  Fatica molto sulla sua zona di competenza, le incursioni degli esterni di Pioli  lo mettono sovente in difficoltà. Cerca di sopperire con la consueta generosità e il grande agonismo.   TONELLI: 5  Giornata negativa per “The Wall”: in ritardo in entrambi i cross di Cavanda, perde i duelli sia con Mauri che Klose. Non esente da colpe anche in occasione della quarta rete.   RUGANI: 5.5 Non al meglio anche il nostro “Golden Boy” costantemente in difficoltà sugli attacchi della Lazio, che centalmente crea numerosi grattacapi alla nostra retroguardia.   MARIO RUI: 5 In costante affanno il portoghese.  Dalle sue parti nascono le due reti della Lazio sulle incursioni di Cavanda che trovano le inzuccate vincenti di Mauri e Klose, Per il resto non da mai la sensazione di poter sbarrare la strada ai propri dirimpettai, anche se è scaltro a far prendere il secondo giallo a Noveretti per un fallo che non c’è.   LAURINI: S.V   lazio - empoli (15)VALDIFIORI: 5.5 Come gran parte degli azzurri non disputa la sua migliore partita stagionale. Soffre molto il pressing dei propri dirimpettai che non gli permettono di poter incidere nella manovra.   VECINO: 5.5 Cerca gli inserimenti senza palla l’uruguagio ma trova sistematicamente la strada sbarrata. In fase di non possesso non riesce ad essere efficace come in altre circostanze, subendo le maglie biancocelesti che lo mettono sovente in difficoltà.   SIGNORELLI: 5.5 Non lascia un’impronta indelebile sull’incontro.   CROCE: 5.5 Come sua consuetudine si da un gran da fare, non riuscendo però ad essere efficace, sia in fase di non possesso, che in fase di impostazione. Calzona, al riposo, lo toglie per dare maggiore incisività alla manovra azzurra.   ZIELINSKI: 5.5 Anche il polacco non riesce a dare quel cambio di passo, in alcune circostanze prova l’imbucata centrale, ma ha il difetto di voler fare tutto da solo. A sua scusante, il fatto  che al suo ingresso la gara era pesantemente compromessa per i nostri.   SAPONARA: 5.5 “The Magic” ci prova a trovare gli spazi lungo tutto il fronte d’attacco ma non riesce mai a trovarne. sbattendo sistematicamente contro la retroguardia laziale.   MACCARONE: 5.5 Big-Mac si da un gran da fare ma non incide particolarmente impegnando serieamente Berisha solo con una grande punizione.   PUCCIARELLI: 5.5 Anche per Manuel  pochi spunti degni di nota, cerca lo scambio con i compagni con grande generosità ma non riesce a rendersi pericoloso.   MISTER CALZONA (SARRI SQUALIFICATO): 5.5  Per la prima volta dobbiamo inchinarci ad una squadra che ci è stata superIore per tutti i 90′. Questa Lazio è la squadra più in forma del campionato e lo ha dimostrato. Non dobbiamo fare drammi ci poteva stare, ora pensiamo alla prossima partita di domenica, quando al Castellani arriverà il Parma.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy