Le pagelle di Padova-Empoli

Le pagelle di Padova-Empoli

Queste le pagelle redatte dallo staff di PianetaEmpoli.it inerenti il pari strappato all’Euganeo contro il Padova.   PELAGOTTI 6,5 – Nulla può sull’eurogol di Cuffa, per il resto il portiere azzurro ha dimostrato sicurezza e prontezza in ogni situazione in cui è stato chiamato. In net

Commenta per primo!

Queste le pagelle redatte dallo staff di PianetaEmpoli.it inerenti il pari strappato all’Euganeo contro il Padova.   PELAGOTTI 6,5 – Nulla può sull’eurogol di Cuffa, per il resto il portiere azzurro ha dimostrato sicurezza e prontezza in ogni situazione in cui è stato chiamato. In netto miglioramento rispetto alle ultime uscite.   VINCI 6 – Difende con ordine tenendo bene la fascia di competenza. Nel secondo tempo lascia spazio a Buscè.   BUSCE’ 6 – Gara ordina in un ruolo che doveva essere suo ad inizio stagione ma che poi alla fine non ha mai svolto. Sempre preciso sulle palle inattive degli avversari.   FICAGNA 6 – Prestazione al limite della sufficienza sicuramente condizionata da l giallo piovutogli addosso al primo fallo commesso. Ne finale si vedeva che andava sulla palla con un pizzico di timore addosso.   STOVINI 7 – Annulla bene Cacia e nel finale segna due gol: il primo quando recupera sullo stesso Cacia solo davanti al portiere e poi quando nel recupero toglie a a Succi la gioia del gol.   GORZEGNO 6 – Tanta quantità nella gara del Piemontese che cerca sempre di far valere la sua fisicità sugli avversari.   COPPOLA 6 – Va a destra dimostrando di saperci stare anche se sulla sua gara pesano alcuni lisci in area di rigore patavina che potevano essere trasformati in qualcosa di importante.   MORO 6,5 – Un Moro d’altri tempi, come ultimamente non vedevamo più. Sempre presente e vivo nel centrocampo azzurro, recupera palloni e da spesso il la alla manovra.   ZE EDUARDO 6 – Alla fine va in campo dal primo minuto e porta a casa una prestazione non mirabolante ma essenziale. Gioca quasi tutta la gara contro il pubblico di casa che lo prende in antipatia da quando il gioco viene fermato perché lui era a terra.   SIGNORELLI S.V. – Non giudicabili i suoi pochi minuti   LAZZARI 6 – Gli era stata chiesta profondità ed il cercare di buttar dentro diverse palle. E’ quello che fa. Più in difficoltà quando prova a sfondare centralmente.   BRUGMAN 6 – Entra nel momento di maggior sofferenza per l’Empoli ed il suo ingresso ridà brillantezza alla manovra anche se poi dovrà dare maggior aiuto in copertura.   TAVANO 5,5 – Più in ombra Ciccio, oggi pecca anche in egoismo un paio di volte quando preferisce tirare (prendendo sempre il difensore) anziché appoggiare al meglio piazzato compagno.   MACCARONE 6 – Non fa mirabilie ma ha il merito di essere pronto e freddo nell’occasione del gol del vantaggio.   AGLIETTI 6,5 – Si chiedeva una prestazione che finalmente mettesse in mostra voglia e rabbia, ancora prima di un risultato positivo. Sono arrivate l’una e l’altra. Azzurri che hanno saputo soffrire e senza grossi affanni  e giocando maggiormente liberi da un punto di vista mentale(anche con un pizzico di fortuna) hanno portato via un preziosissimo punto contro un avversario osticissimo. Non sarà tutto merito suo, ma l’impatto che ha dato a questo nuovo corso è stato positivo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy