Le pagelle di Torino-Empoli 0-0

Le pagelle di Torino-Empoli 0-0

Queste le pagelle degli azzurri usciti con un pari dallo stadio Olimpico di Torino

7 commenti

SKORUPSKI 7: Decisivo in almeno due occasioni nel primo tempo. Sbaglia un paio di rinvii ma da grande sicurezza al reparto anche nelle situazioni ordinarie.

LAURINI 6: Prova di sostanza, senza fare mai cose complesse. Ed è proprio questo il segreto della buona partita del laterale.

BELLUSCI 6,5: Praticamente perfetto in fase difensiva dove non sbaglia niente e si trovare sempre nella posizione giusta.

COSTA 6: Si deve arrendere ad un infortunio nel corso del primo tempo. Fin li aveva fatto il suo dovere.

BARBA 6,5: Entra benissimo in campo e annulla ogni giocata di Boyè. Davvero una buona prova la sua.

PASQUAL 6: In un paio di occasioni lascia scoperta la fascia di competenza ma nel computo dei novanta minuti l’apporto difensivo è discreto. Sempre pericolose le sue palle da calcio da fermo.

TELLO 6: Ogni tanto ha qualche piccola amnesia ma recupera tantissimi palloni e quando sale palla al piede crea sempre superiorità. Cerca il tiro in porta in ogni situazione in cui abbia spazio, sinonimo di carattere.

JOSE MAURI 6: Una prova non ai livelli di quella di lunedi ma era preventivabile. Sicuramente meglio nella fase difensiva dove argina sempre bene, un pizzico peggio in quella di impostazione ma la gestione dei palloni è buona.

DIOUSSE 6,5: Entra benissimo in partita e l’Empoli con lui in campo acquisisce vivacità. Buone le trame in verticale dalle quali nascono azioni interessanti.

CROCE 6: Gara di sostanza e di sofferenza quella del “Prestigiatore” che fa fatica negli uno contro uno ma le sue discese danno sempre man forte alla manovra.

SAPONARA 5,5: Troppo spesso predica nel deserto. Vero che c’è sempre lui nelle azioni più pericolose del match ma da Riccardo ci attendiamo qualcosa di più anche in termini di conclusione.

KRUNIC S.V.

PUCCIARELLI 6: Anche oggi deve rimanere a secco ma fa tanto movimento ed il suo lavoro è fondamentale per tutto il gioco della squadra. Prova sempre la giocata, andando spesso a creare superiorità

GILARDINO 5,5: Prende tante botte ed il sacrificio non manca ma l’errore che commette nella ripresa, con una palla che andava solo sfiorata, è grave.

MARTUSCIELLO 6: In campo di fatto lo stesso undici di settimana scorsa con Gilardino per Maccarone ed il rientro di Laurini. Azzurri che entrano bene nel match e dimostrano di saper soffrire. La squadra cresce nel secondo tempo ed il cambio di Diousse porta maggiore linfa. Un pareggio sicuramente importante su un campo non facile con la squadra che dimostra di essere in crescita anche se in quel secondo tempo si poteva forse osare qualcosina di più ma va bene cosi.

7 commenti

7 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. claudio - 4 mesi fa

    SKORUPSKY 6,5
    LAURINI 7
    COSTA 6
    (BARBA 7)
    BELLUSCI 6,5
    PASQUAL 6
    JOSE’ MAURI 6
    (DIOUSSE 6)
    TELLO 6
    CROCE 6
    SAPONARA 5
    (KRUNIC SV)
    GILARDINO 5
    PUCCIARELLI 6

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. carloristori - 4 mesi fa

    Dire che il migliore in campo (dalle pagelle) sia stato il portiere a me fa morir dal ridere. A meno che non lo si voglia premiare per i due “assist” al Torino.:D Ha fatto una parata difficile in tutto l’incontro. Per gli altri il massimo è 6,5, il che mi pare poco davvero: poteva andar bene per il primo tempo, molto sofferto, ma non nel secondo. P.S Ad es. si dice che Bellusci è stato perfetto e poi … 6,5 😀

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. lupoalberto - 4 mesi fa

    ma che avete letto le pagelle di tuttomercatoweb!?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. francesco - 4 mesi fa

    s’è giocato con 2 squadre scarsissime ( crotone – udinese), un’altra idem per assenze ( Torino di oggi) e la samp in casa che tutto è tranne proibitiva.. ebbene nemmeno un gol su azione, e purtroppo ci si va anche poco vicini .. tiri fiacchi, movimenti sbagliati, .. lassu per ora è un dramma speriamo a bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Antonio - Cannoli Azzurri - 4 mesi fa

    Barba e bellusci sono due bei difensoroni , il centrocampo è troppo leggerino buchel a mio avviso dovrebbe partire titolare , croce tanta corsa ma deve passare la palla altrimenti l’ attacco non si accende , in avanti pucciarelli deve essere affiancato da una punta che fa anche movimento e la butta dentro come big mac lo scorso anno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Mork - 4 mesi fa

    Partirei dal presupposto che un punto fuori casa è come un amaro famosissimo….”fa sempre bene”….Mi pare che con troppoa sufficienza si diano sempre delle insufficienze a Saponara….Intanto nel primo tempo sistematicamente non gli veniva data palla dai compagni nemmeno sui falli laterali….Si deve capire che il gioco deve passare sempre da lui….invece si cercano strade alternative che non portano a niente.Può darsi che in questo momento le sue giocate non gli riescano come nei giorni migliori,ma se invece di tenere palla perennemente gli altri centrocampisti se ne disfacessero velocemente forse sarebbe meglio.Le occasioni vere passano sempre dai sui piedi.Non perchè voglia penalizzare Gilardino,ma un errore come il suo vale 4 in pagella,anche in considerazione che potevi andare in vantaggio e il Torino era gia abbastanza sulle gambe.Contento per le prestazioni di Barba e Dioussè che troppi come sempre crocifiggono solo per partito preso….giocare ogni 5 o 6 partite,non è facile per nessuno(Barba).Dioussè ha solo 19 anni,non vorrei che si dimenticasse e questo puo’ bastare quando si giudica un ragazzino(talento).L’Inter ha appena vinto con la Juve e credo che per noi sia più un vantaggio che uno svantaggio incontrare una squadra meno “arrabbiata”….e intanto mister Sarri….e primo meritatamente in classifica e forse sta incominciando a zittire anche qualche suo detrattore Empolese.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Giovanni - 4 mesi fa

    Barba mi è piaciuto davvero. Gilardino non è da insufficienza: si è mosso un sacco; lo so che ha sbagliato un gol facile, ma ci sta. Gli errori si fanno, ma se lo fa un attaccante e in quel modo si nota di più. Se lo fa Bellusci entrando a cavolo su un avversario, e inutilmente, lo si nota di meno. Saponara: cerca troppo il gol personale, però se gli altri non tirano la voglia gli resta. Il pareggio è giusto: un tempo per uno. Però nel complesso la squadra non gioca bene. Vediamo il prosieguo. Péenso che mercoledì giochi Marilungo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy