Le Pagelle di Torino-Empoli

Le Pagelle di Torino-Empoli

A cura della Redazione di Pianetaempoli.it, le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri usciti  vittoriosi dall’Olimpico di Torino nell’ultima partita del girone d’andata.   SKORUPSKI: 8 Il portiere polacco risulta ancora una volta decisivo con le sue parate: sono almeno cinque

Commenta per primo!

A cura della Redazione di Pianetaempoli.it, le pagelle inerenti le prestazioni dei calciatori azzurri usciti  vittoriosi dall’Olimpico di Torino nell’ultima partita del girone d’andata.   SKORUPSKI: 8 Il portiere polacco risulta ancora una volta decisivo con le sue parate: sono almeno cinque gli interventi prodigiosi che permettono all’Empoli di mantenere inviolata la sua porta. Protagonista assoluto del match.   LAURINI: 6 Come tutta la difesa azzurra soffre i lanci lunghi con i quali il Torino prova ad affondare. In particolare nel secondo tempo deve prendere le misure del sempre attivo Bruno Peres, riuscendo a tamponare le avanzate del brasiliano. Nel complesso una prova sufficiente.   COSTA: 6 Nel primo tempo i lanci a lunga gittata dei granata lo trovano talvolta fuori posizione. Nella ripresa acquista maggiore sicurezza e sbroglia possibili grattacapi.   BARBA: 5.5 Non una prova impeccabile per il centrale romano : da un paio di sue incertezze nascono potenziali pericoli per la porta di Skorupski. Anche lui meglio nella ripresa.   MARIO RUI: 6 È forse il più positivo della difesa azzurra, riuscendo a rintuzzare le offensive dal Torino. Sfiora il gol con una punizione che scheggia la traversa e che avrebbe meritato maggior fortuna.   ZIELINSKI: 6.5 Piotr dà il suo apporto sia in termini di dinamismo che di qualità. Tenta di far partire dai propri piedi passaggi invitanti per gli avanti dell’Empoli, entrando spesso nel vivo del gioco.   pagelle torinoPAREDES: 7 Il regista argentino, grazie alla sua tecnica, continua a crescere e a rappresentare una delle maggiori fonti di gioco dell’Empoli. Abile quando c’è bisogno di innescare gli attaccanti, utile in fase di ripiegamento.   BUCHEL: 6 Rispetto alle ultime partite fornisce un rendimento inferiore, messo in difficoltà dalle ripartenze dei granata. Mette il suo dinamismo a disposizione della squadra e per fermare un’azione pericolosa del Torino spende una ammonizione intelligente.   CROCE: 7 Il “Prestigiatore”, chiamato in causa da Giampaolo per compattare il centrocampo, si cala immediatamente – e con lo spirito giusto – nella partita, dando il proprio apporto in un momento di grande necessità.   SAPONARA: 6 Premesso che Riccardo non è ancora al 100% e che su di lui Ventura aveva previsto una marcatura a uomo vecchio stampo, il numero 5 azzurro entra in molte azioni e riesce a guadagnare qualche punizione, come quella che dà origine alla traversa di Mario Rui.   LIVAJA: 5 Prova incolore dell’attaccante croato: non riesce a ingranare e perde troppi palloni là davanti, inoltre – come spesso gli accade – becca un giallo evitabile. Da lui ci si aspetta di più.   PUCCIARELLI: 6.5 Come per Croce il suo ingresso in campo è fondamentale e permette all’Empoli di acquistare verve in avanti. Dai suoi piedi nasce il passaggio per il gol-partita di Maccarone.   MACCARONE: 7.5 Big-Mac non tradisce mai: anche quest’oggi, una sua zampata incanala la partita nella giusta direzione per l’Empoli.  Un gol da vero rapace d’area.   PIU: S.V   MISTER GIAMPAOLO: 7 L’Empoli soffre sui cambi di gioco del Torino, che tenta di sorprendere la linea difensiva azzurra, come sempre posizionata molto alta. Anche stavolta però ci piace sottolineare la sicurezza e la maturità di una squadra che sembra sempre più integrata con gli schemi del suo tecnico. Buona la gestione dei cambi, quando decide di inserire Croce e Pucciarelli con lo scopo di aumentare la pericolosità complessiva della squadra. Chiude il girone d’andata con 30 punti e con tantissimi elogi da parte di tutti.   MISTER GIAMPAOLO:  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy