Le pagelle di Triestina-Empoli 1-2

Le pagelle di Triestina-Empoli 1-2

Queste le pagelle redatte dallo staff di PianetaEmpoli.it inerenti l’odierno successo per 2-1 sul campo sempre ostico di Trieste.   HANDANOVIC 6 – Non compie miracoli e non ha colpe sul gol. Tra i pali dimostra di aver ritrovato la giusta sicurezza.   VINCI 6 – Un secondo tempo, specialmente nel f

Commenta per primo!

Queste le pagelle redatte dallo staff di PianetaEmpoli.it inerenti l’odierno successo per 2-1 sul campo sempre ostico di Trieste.

 

HANDANOVIC 6 – Non compie miracoli e non ha colpe sul gol. Tra i pali dimostra di aver ritrovato la giusta sicurezza.

 

VINCI 6 – Un secondo tempo, specialmente nel finale, in apnea; Alessandro sa tenere botta anche se in alcune occasioni perde di vista un pò troppo facilmente l’avversario. Nel primo tempo maggiore gestione della fascia.

 

MORI 6 – Sbaglia poco o niente cercando anzi di andare sempre a dar manforte al compagno centrale.

 

STOVINI 7 – Meriterebbe di comparire nel tabellino dei marcatori perchè il suo salvataggio sulla linea vale un gol segnato. Episodio singolo a parte, il capitano sovrasta gli avversari tornando a giocare come prima del Sassuolo.

 

GORZEGNO 6 – Quella odierna per Marco è una gara prettamente difensiva. In altre gare ha contribuito maggiormente alle azioni offensive. Il suo lavoro comunque, anche se a volte sporco, è preciso.

 

MORO 6 – Ancora una gara di quantità per l’ex Livorno che nel mezzo al campo prova a contenere e a far ripartire.

 

MUSACCI 6 – Oggi c’era più da far più quantità che qualità, Gianluca si è adattato facendo di necessità virtù. Involontario colpevole sul primo gol azzurro quando tira su di se tutte le attenzioni mandando via Saponara e Coralli a segnare.

 

VALDIFIORI 6,5 – Solita gara muscoli & cuore. Dal suo piedino parte il tiro che trova la deviazione in gol; chissà, se il Cobra non l’avesse spizzata, oggi saremmo qui a parlare di eurogol.

 

SORIANO s.v. – Non giudicabili i suoi dieci minuti.

 

SAPONARA 6,5 – Il ragazzo gioca bene, non c’è niente da dire. Entrato in campo ancora da titolare non va mai in tilt ed anzi è lucidissimo e scaltro nel non buttare la palla fuori nel solito giochino del fairplay ipocrita, correndo verso la porta e servendo Coralli per il vantaggio azzurro.

 

FABBRINI 6 – Entrato nella ripresa a dare la staffetta a Saponara, gioca come il mister gli chiede, meno inventiva e più duttilità ed oggi Diego gioca bene, smistando palla senza provare appunto i suoi famosi dribbling. Bravo nell’azione del raddoppio dove tiene palla e con la coda dell’occhio vede Valdifiori.

 

FORESTIERI 6,5 – Nella prima mezzora manda letteralmente in confusione la retroguardia alabardata, poi si spegne pian piano fino alla sostituzione. Se trova la condizione per novanta minuti sarà decisivo.

 

NARDINI 6 – Entra per far rifiatare un ormai spento Forestieri. Si mette lì a destra e porta a casa la pagnotta.

 

CORALLI 7 – A Milano direbbero “El segna semper lu”. Anche oggi è lui ad autografare la vittoria azzurra, mai soprannome per un bomber fu più azzeccato, il suo vero s’intende: “Cobra”.

 

AGLIETTI 7 – L’Empoli dalla pausa di Natale ha cambiato volto, questo non lo si può negare. Oggi il mister aveva chiesto di stare li ad aspettare per poi ripartire e provare a punire. La squadra ha eseguito alla perfezione ciò che era stato chiesto tornando anche ad avere stabilità e sicurezza nel reparto difensivo, che non sbanda mai negli utlimi minuti quando c’è da stringere i denti. La squadra deve ancora lavorare tanto in alcuni aspetti, soprattutto quello della finalizzazione, dove siamo sempre più Coralli dipendenti, ma oggi non facciamone la parte mezza vuota del bicchiere che vogliamo invece colmo per questo importante blitz esterno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy