Le pagelle di Varese-Empoli 2-2

Le pagelle di Varese-Empoli 2-2

Queste le pagelle redatte dallo staff di PianetaEmpoli.it inerenti le prestazioni degli azzurri che hanno trovato il pari a Varese all’ultimo minuto del recupero.   DOSSENA 6 – Un po’ come sempre. Non ha responsabilità sui gol e la sua partita è limitata ad un paio di interveti di conte

Commenta per primo!

Queste le pagelle redatte dallo staff di PianetaEmpoli.it inerenti le prestazioni degli azzurri che hanno trovato il pari a Varese all’ultimo minuto del recupero.   DOSSENA 6 – Un po’ come sempre. Non ha responsabilità sui gol e la sua partita è limitata ad un paio di interveti di contenimento. Nel primo tempo abbiamo notato troppa fretta di respingere con i pugni quando poteva magari bloccare.   TONELLI 6 – Gara maschia dove cerca sempre di mettere la sua fisicità nei duelli. Non perfetto nell’azione del raddoppio del Varese.   PRATALI 6 – Bravo nel gioco areo quando il Varese butta palla in mezzo. Di testa è invece impreciso quando sale sulle palle inattive a favore ma a lui veniva chiesto di contenere e chiudere e questo fa. Esce in non perfette condizioni fisiche.   FERREIRA 5 – Mandato in campo a rilevare Accardi all’ultimo minuto non gioca la partita che ci aspettavamo. Commette diversi errori ed è ingenuo nell’azione che provoca il rigore per il pari varesotto.   CRISTIANO 6 – Entra a fare il terzino ma poi serve la sua spinta in avanti e si butta a capofitto a dar man forte per la ricorsa al pari. Generoso nel buttare dentro diverse palle e poi bravo (o fortunato) a disturbare Bressan per il gol del pari. Sfiora comunque il gol qualche attimo prima proprio del pareggio.   LAURINI 7 – Lotta come un gladiatore su ogni palla. Dimostra di essere molto duttile ma soprattutto di avere un’esperienza che quasi non pare essere al primo anno in B. Bravo sia in copertura, cercando sempre di limitare gli affondi sulla destra, ma bravo anche quando c’è da fare ripartire l’azione. Rientrava dopo l’infortunio di Padova.   MORO 6,5 – Partita di sostanza quella del capitano che mette muscoli e fosforo nel centrocampo azzurro. Nel finale è suo il tiro che provaca l’angolo, da lui battutto, che da il la al gol del pari.   VALDIFIORI 5,5 – In ombra Mirko che nel primo tempo oltre a dare la bella palla a Saponara per il gol del vantaggio fa poc’altro. Poco reattivo anche se nella seconda frazione, mette qualcosa in più dando man forte all’arrembaggio finale.   REGINI 5,5 – La media tra un discreto primo tempo ed un secondo nel quale la sostituzione è apparsa più che logica. Messo a fare il cursore di centrocampo non se la cava male anche se in fase propositiva si vede che ha dei limiti.   TAVANO 5,5 – Messo dentro per cercare di dare più forza all’attacco fa vedere di non essere ancora al top. Non cambia le sorti del match ed anzi perde una palla che se gestita meglio dal Varese avrebbe potuto produrre danni. Prova il tiro della disperazione nel finale ma esce un cross dove solo per un soffio Cristiano non insacca.   SAPONARA 7,5 – Una gara al limite della perfezione. Bravo a creare spazi, bravo ad inserisi tra le linee ed uomo gol. Difficile chiedergli di più.   MACCARONE 5,5 – Nel primo tempo appare apatico e mai nel vivo del gioco. Meglio nella ripresa dove si mette a disposizione e con qualche sponda prova a far salire i compagni. Non è mai però pericoloso sotto porta.   MCHEDLIDZE 5,5 – Stesso discorso per il compagno di reparto. Peccato perchè dopo il grande impatto avuto sabato scorso speravamo nella grande prestazione. Della sua gara di oggi ricorderemo solo una bella punizione parata da Bressan.   SIGNORELLI S.V. – Non giudicabili i suoi pochi minuti.   MISTER SARRI 6 – Ripropone il modulo che era andato bene nel secondo tempo con il Brescia. La squadra per lunghi tratti (sicuramente tutto il primo tempo) fa la partita ed apparte in crescita, anche atleticamente. E’ vero che la squadra commette qualche errore di troppo dietro, magari dettato anche dalla freschezza di questo modulo provato solo nelle ultime settimane. Ha il coraggio nel finale di giocare con le tre punte e la fortuna, stavolta è dalla sua. Certo, manca ancora la vittoria, ma crediamo che oggi possa andare bene cosi, semmai i processi per la classifica li rimandiamo al dopo Ascoli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy