Le pagelle di Ternana-Empoli 1-0

Le pagelle di Ternana-Empoli 1-0

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei giocatori azzurri della partita di questa sera nel posticipo del “Liberati” di Terni che ha visto gli azzurri uscire sconfitti per 1-0. Redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it.   BASSI: 7 Incolpevole sul gol partita di Masi, fino a quel momento

Commenta per primo!

Ecco le pagelle inerenti le prestazioni dei giocatori azzurri della partita di questa sera nel posticipo del “Liberati” di Terni che ha visto gli azzurri uscire sconfitti per 1-0. Redatte dalla redazione di Pianetaempoli.it.   BASSI: 7 Incolpevole sul gol partita di Masi, fino a quel momento la sua prestazione era stata impeccabile con almeno tre interventi di rilievo. Fortunosa la deviazione sulla traversa sulla conclusione di Botta, pronto e reattivo a sbarrare la strada a Antenucci in due occasioni.   LAURINI: 7 Un duello rusticano con Ceravolo vinto alla grande, ma anche su Botta è super. buono il suo contributo alla fase offensiva soprattutto nella ripresa.   TONELLI: 6 Soffre la fisicità di Antenucci che lo mette sovente in difficoltà. Su alcuni appoggi non è perfetto, tuttavia è da elogiare la sua abnegazione e capacità di non tirarsi mai indietro.   RUGANI: 6 Meno sicuro e autorevole del solito, fra l’altro appare poco reattivo nell’azione del gol dove tra l’altro tutta la linea difensiva azzurra è apparsa poco attenta. Per il resto da il suo contributo sulle palle alte e nelle chiusure sugli arrembanti attaccanti delle Fere.   HYSAJ: 5.5 L’albanese soffre la vivacità e l’intrapendenza di Rispoli e Falletti che dalla sua parte fanno male mettendendolo in affanno in alcune circostanze. Sul gol pare non intendersi con Rugani non riuscendo a fare la diagonale in tempo, in fase offensiva si fa notare con qualche buona discesa.   SIGNORELLI: 6 Sarri lo sceglie come sostituto di capitan Moro come è accaduto anche con il Bari ma a differenze di quel match fa oggi il minimo sindacale. Certo questo campo non è per le sue corde   CASTIGLIA: S.V   teremp5VALDIFIORI: 6.5 Tocca un numero infinito di palloni e detta i tempi di una manovra che non sempre è fluida. E’ il cuore della manovra azzurra e nella ripresa prende in mano la bacchetta magica per aumentare le battute e la squadra ne benficia. Migliorato anche in fase di non possesso dove da il suo contributo in un terreno che non lo aiuta certo. Meno male che Ciampi non lo ammonisce quando trattiene Viola e ce lo lascia per domenica.   CROCE: 6 Al rientro dopo l’infortunio di venerdì scorso da il “prestigiatore” non puo’ sfruttare al meglio la sua bacchetta con pozzanghere che si formavano maggliormente proprio sulle fasce. Qualche buono spunto unito alla capacità di rientrare e aiutare i compagni in fase di non possesso.   PUCCIARELLI: 5.5 Non bene Manuel che solo a tratti  affonda (è proprio il caso di dirlo) nella trequarti avversaria. Soffre la maggior fisicità dei propri dirimpettai capaci di adattarsi maggiormente su un terreno ai limiti della praticabilità.   VERDI: 5.5 Potrebbe cambiare il volto del match ma non lo fa sparacchiando un tiro che poteva essere geestito diversamente.   TAVANO: 5.5 La davanti è quello che fa girare maggiormente le scatole alla difesa rossoverde ma il gol che si mangia è un errore da matita blu.   MCHEDLIDZE: s.v   MACCARONE: 5,5 Non al top e questo non è un mistero ed anche questa sera Mac non è propriamente Big. Qualcosa in più in fase di appoggio, dove serve le due grandi palle della serata a Tavano e Verdi.   MISTER SARRI: 6 E’ arrivata la 3° sconfitta stagionale sul campo della Ternana che è una buona squadra. Agli azzurri si può imputare un impatto alla gara un pò troppo molle contro un avversario affamato e su un campo che poco si presta alle nostre caratteristiche. Nella ripresa la squadra è apparsa trasformata e x lunghi tatti a comandato il match sprecando sullo 0-0 un’occasione colossale.  Sulla formazione alcune scelte sicuramente faranno discutere: si poteva forse mettere prima Levan oppure inserire Camillucci o Castiglia per Signorelli ma non c’è la controprova e solo il mister ha il polso della situazione. Sconfitta che deve far meditare su alcuni aspetti ma non si deve far drammi il Lanciano va affrontato con determinazione ed entusiasmo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy