L’ex Del Neri riparte con chi non lo ha reso ex

L’ex Del Neri riparte con chi non lo ha reso ex

Sembrava ormai ai margini del calcio che conta, ma Gigi Del Neri ha trovato una nuova panchina ed il suo nuovo esordio in serie A sarà contro l’Empoli. E forse i più giovani non sanno che Del Neri va a tutti gli effetti considerato come un ex allenatore azzurro nonostante le zero panchine ufficial

Commenta per primo!

del_neri-ifaSembrava ormai ai margini del calcio che conta, ma Gigi Del Neri ha trovato una nuova panchina ed il suo nuovo esordio in serie A sarà contro l’Empoli. E forse i più giovani non sanno che Del Neri va a tutti gli effetti considerato come un ex allenatore azzurro nonostante le zero panchine ufficiali in seno alla nostra squadra. L’Empoli aveva interrotto il suo rapporto con Luciano Spalletti dopo la meravigliosa cavalcata dalla C alla A con salvezza, e cercava un nuovo tecnico che potesse in qualche modo proseguire quella strada tracciata e che tanto di buono aveva portato. Del Neri, siamo nel 1998, era un giovane allenatore che si era messo in mostra con la Ternana ed era pronto al grande salto. Detto fatto, con l’allora DG Lucchesi che ingaggio’ proprio “Gigi da Aquileia”. Fu un’estate strana quella con Del Neri che provo’ subito a stravolgere quanto fatto in passato, un po’ a grandi linee quello visto quest’anno, volendo imporre il suo marchio di fabbrica, ovvero il 4-4-2, a dispetto del modulo con 5 centrocampisti che aveva portato l’ormai ex allenatore migrato verso Genova.   L’Empoli non fece però male in quel precampionato, nonostante i tanti dissapori che già stavano nascendo ed i mugugni dei tifosi che sarebbe stato davvero curioso sentirgli oggi al tempo di internet. Gli azzurri, in molti lo ricorderanno, giocarono un quadrangolare in Inghilterra, roba di prestigio, con una vittoria sul Middlesbrough (dove sarebbe andato qualche anno dopo Maccarone) e la sconfitta poi in finale ai rigori con il Benfica dopo aver pareggiato 1-1 con gol di Palumbo per i nostri. In Inghilterra qualcosa si riaccese e tutto face pensare ad una sana prosecuzione con Del Neri. A poche settimane dall’inizio del campionato però qualcosa si ruppe internamente, con soprattutto alcuni elementi della “vecchia guardia” ormai lontani dal tecnico. Arrivo’ l’esonero, e ad Empoli venne preso Sandreani che duro’ poco per poi far spazio ad Orrico e ad una retrocessione ancora oggi indigesta per tanti versi. Per Gigi invece di li a poco il grande salto.   Alessio Cocchi    

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy