Luigi Sepe a radio KissKiss: “Giovedi partita speciale”

Luigi Sepe a radio KissKiss: “Giovedi partita speciale”

Il portiere dell’Empoli, Luigi Sepe, ha rilasciato un’intervista a Radio Kiss Kiss Napoli: “Per me giovedì sarà una partita speciale, giocherò contro la mia squadra del cuore, la squadra che detiene il mio cartellino, la squadra nella quale spero di giocare un giorno. Sono cresciuto nelle

Commenta per primo!

sepeIl portiere dell’Empoli, Luigi Sepe, ha rilasciato un’intervista a Radio Kiss Kiss Napoli: “Per me giovedì sarà una partita speciale, giocherò contro la mia squadra del cuore, la squadra che detiene il mio cartellino, la squadra nella quale spero di giocare un giorno. Sono cresciuto nelle giovanili del Napoli con la speranza di indossare la maglia azzurra non solo per una partita, ma per tanto tempo. Il sogno può essere vicino o lontano, io spero possa diventare realtà”.   “L’Empoli? Abbiamo disputato un ottimo campionato, anche nell’ultimo turno con l’Atalanta siamo stati un po’ sfortunati. Abbiamo tanti punti dalla terzultima, stiamo benissimo e contro il Napoli vogliamo far bene. Higuain? L’attacco del Napoli è spaventoso, sono calciatori straordinari. Mertens, Callejon, Hamsik, Gabbiadini, Insigne: hanno l’attacco più forte d’Italia e fanno paura solo a vederli. Noi però faremo la nostra gara, sperare che loro non siano in giornata per subire il meno possibile”.   “Denis/Tonelli? Credo che l’errore più grande sia stato quello dell’attaccante argentino. Non voglio dare colpe, a questo ci pensa la giustizia. Ma un calciatore con l’esperienza di Denis non può fare un gesto del genere. A fine partita gioia e rabbia terminano in campo, ha segnato anche al 95mo ed il suo gesto è stato senza senso”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy