Marcello Carli: “A Firenze la squadra è stata straordinaria, ma la strada per la salvezza è ancora lunga”

Marcello Carli: “A Firenze la squadra è stata straordinaria, ma la strada per la salvezza è ancora lunga”

Il direttore sportivo dell’Empoli Marcello Carli ha rilasciato un’intervista a Il Tirreno, che è comparsa nell’edizione odierna. Il primo argomento trattato è stata, evidentemente, la bella partita contro la Fiorentina: “Non sono contento, di più – ha spiegato il ds azzurro – L’Empoli ha giocato

Commenta per primo!

Il direttore sportivo dell’Empoli Marcello Carli ha rilasciato un’intervista a Il Tirreno, che è comparsa nell’edizione odierna. Il primo argomento trattato è stata, evidentemente, la bella partita contro la Fiorentina: “Non sono contento, di più – ha spiegato il ds azzurro – L’Empoli ha giocato una partita straordinaria, ancora migliore di quella dell’anno scorso. Chi si rammarica per la rimonta subita si empoli atalantasbaglia di grosso, abbiamo fatto benissimo contro un avversario davvero molto forte. Il merito più grande va attribuito al mister e al suo staff, che per tutta la settimana hanno saputo infondere nei ragazzi lo spirito giusto, quello di entrare in campo senza timore, di andare a prenderli nella loro area e non aspettarli. Un elogio particolare se lo merita Saponara, che si è sacrificato tantissimo e ha giocato soprattutto per i suoi compagni. Sono orgoglioso di questo gruppo, ma non possiamo mai mollare: anche contro la Lazio servirà una prestazione coi fiocchi, visto che sarà una vera e propria battaglia”.   Il ds ha poi assicurato che nessuno si muoverà a gennaio e ha voluto sottolineare quanto ancora manchi alla salvezza: “Non abbiamo ricevuto offerte dall’Inghilterra, ma anche se così fosse non ci sarebbero dubbi: noi a gennaio non cederemo nessuno. L’ho detto io e l’ha ribadito il presidente Corsi. Salvarsi sarà difficile, ancora di più dello scorso anno. L’anno scorso, alla fine, ci è sembrata quasi una passeggiata. Ma è stato un campionato anomalo, in cui il Parma si è praticamente fatto fuori da solo e Cesena e Cagliari hanno pagato a caro prezzo alcuni loro errori. La lotta sarà più accesa e chi pensa che il traguardo della salvezza sia scontato per noi si sbaglia. Siamo consci delle difficoltà che troveremo sulla nostra strada, ma siamo abbastanza folli da volerci provare ancora tramite il bel gioco. Secondo noi è l’unico modo che abbiamo per salvarci, perché non ha senso stare ad aspettare gli altri. Vogliamo che anche i nostri tifosi siano orgogliosi di noi e pensiamo che questa sia la strada più giusta per ripagarli del loro affetto”.   Simone Galli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy